Connect with us

Juventus News

Ha vinto Allegri, Calvo cambia ruolo: la scelta di Elkann

Published

on

allegri calvo elkann esonero juve panchina confermato

Lo scontro fra Allegri e Calvo è su tutta la linea. I due non possono più lavorare insieme e John Elkann è chiamata alla scelta definitiva. Che sembra andare verso il tecnico livornese.

La stagione della Juve è terminata e ora la società è chiamata a riorganizzare l’ambiente dopo due stagioni senza titoli. Tutti in bilico, fra dirigenza, calciatori e allenatore. L’estate è appena cominciata ma c’è tanto lavoro da fare e bisogna cominciare al più presto per recuperare il terreno perduto. E la situazione sembra essere ben lontana dall’essere chiara. Il post partita di Udine ha evidenziato una netta spaccatura fra Max Allegri e Francesco Calvo. I due non possono più lavorare insieme e la proprietà deve effettuare una scelta.

La ricetta di Elkann per risolvere i problemi: Allegri in panchina e Calvo al marketing

allegri calvo elkann esonero juve panchina confermato

(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Dovrà essere John Elkann a risolvere una questione che comincia a sembrare una telenovela. Fra Allegri e Calvo non scorre buon sangue e nel finale della partita di Udine la tensione si è acuita. Secondo Tuttosport, il tecnico è rimasto molto infastidito nel vedere il rigore molto generoso concesso alla Roma che ha spinto la Juve al settimo posto, puntando il dito proprio contro il CFO parlando di scarso potere politico.

Situazione non da Juve questa, sulla quale Elkann deve intervenire. E secondo quanto riporta Bianconeranews, lo farà a breve. L’ad di Exor ha infatti la ricetta per proseguire. Allegri verrà confermato sulla panchina bianconera mentre Calvo verrà spostato al settore marketing, lontano dalle questioni di campo. Dunque, ha vinto ancora una volta il livornese, forte del suo contratto fino al 2025 da 7 milioni netti – al quale non vuole rinunciare nonostante gli scarsi risultati ottenuti. Sempre in attesa dell’arrivo del nuovo direttore sportivo, che a quel punto andrà a prendersi le responsabilità della parte tecnica. O forse sarà anche lui subordinato ad Allegri.

Advertisement
Advertisement