Allegri dopo Cagliari-Juve: “Kean non deve istigare gli imbecilli”

allegri intervista cagliari juventus

La Juventus batte il Cagliari per 2-0 alla Sardegna Arena e Massimiliano Allegri non può che essere soddisfatto della prestazione dei suoi. Mancavano all’appello tanti giocatori per infortunio, ma rispetto al match casalingo contro l’Empoli si è vista più voglia e maggiore solidità. “La squadra ha fatto una partita solida anche tecnicamente – dichiara il tecnico livornese a Sky Sport al termine della partita – , non concedendo tiri in porta ai sardi che in casa creano sempre molto. Abbiamo giocato bene ma ero fiducioso, siamo stati bravi a impattare nel modo giusto la partita”.

Ora manca una partita in meno verso lo scudetto e l’ottavo tricolore consecutivo è ormai ad un passo da Torino: “Vincere qui a Cagliari era molto importante perché abbiamo un calendario contro squadre che sono in piena corsa per i rispettivi obiettivi. Ora – insiste Allegri – recuperiamo le energie e concentriamoci sul Milan”. Solo dopo il match con i rossoneri si comincerà a pensare all’andata dei quarti di finale di Champions contro l’Ajax: “Io valuto giorno dopo giorno le condizioni dei miei. Matuidi e Pjanic hanno fatto delle grandi partite, così come Chiellini e Bonucci. Ho notizie positive dall’infermeria: Mandzukic tornerà e anche Spinazzola non è grave come previsto, oggi si è allenato. Khedira deve tornare in forma, anche Douglas Costa è vicino al rientro. Ronaldo – aggiunge Allegri – quando sarà a posto giocherà e Dybala da domani tornerà con la squadra, abbiamo bisogno di lui”.

Allegri: “Kean non deve istigare gli imbecilli”

Infine, una battuta su Kean, che è andato ancora una volta in gol, ma poi è stato preso di mira con ululati razzisti dal pubblico cagliaritano per una “non esultanza” sotto la curva rossoblu. “È un ragazzo che deve imparare qualche comportamento, ma lo farà con il tempo. È giusto che esulti, ma deve imparare a non istigare certi comportamenti. Ci sono degli imbecilli che prendono di mira certi giocatori, vanno presi e non fatti più entrare nello stadio, per sempre. Se vogliono possono prenderli, ma il problema è che non vogliono farlo. Comunque Kean – conclude Allegri – ha fatto meglio nella ripresa quando c’erano più spazi”.

Jmania.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.