in ,

Allegri, è un bollettino di guerra: “Anche Spinazzola e Perin KO”

allegri conferenza stampa cagliari juventus

Massimiliano Allegri annuncia in conferenza stampa che a Cagliari la Juventus avrà a disposizione solo 13 giocatori di movimento. Ai tanti infortunati già in infermeria, se ne sono aggiunti altri nelle ultime ore: “Domani saremo 13 giocatori di movimento, più tre portieri e tre ragazzi: “Nicolussi che ha già esordito e potrebbe giocare uno spezzone di partita, Mavididi e Kastanos – annuncia Allegri che poi fa il punto sugli infortunati – Douglas Costa è in buone condizioni. Khedira speriamo di recuperarlo per il Milan. Cuadrado sta lavorando ed è imminente il suo rientro in squadra. Mandzukic ha un po’ di febbre ed è in dubbio per Cagliari. Dybala lo valuto oggi: ha un problema al polpaccio e se non sta bene è inutile portarlo con noi. Perin ha preso una botta alla spalla: non sarà convocato e speriamo di recuperarlo per l’Ajax. Spinazzola ha un problema al ginocchio e sarà fuori per 10-15 giorni: aspettiamo gli esami. Barzagli sta lavorando per il finale di stagione”.

Allegri: “CR7 con l’Ajax? Difficile”

Insomma, contro l’Ajax Spinazzola non ci sarà e toccherà sicuramente ad uno tra Alex Sandro e De Sciglio occupare la corsia di sinistra. Quanto a Cristiano Ronaldo (che si sta allenanto anche in piscina), poi, il tecnico bianconero è pessimista: “Sta lavorando, è difficile averlo contro l’Ajax ma dobbiamo essere fiduciosi. Gli esami? La gamba sta molto meglio. Mancano ancora 9 giorni alla partita – ammette Allegri – , c’è tempo per valutare insieme. Lui sta facendo delle cose che può fare in questo momento, bisogna essere attenti e valutare i pro e i contro”.

Allegri: “Cagliari buon test per Kean”

Nel momento più caldo della stagione, insomma, la Juve rimane ancora una volta con gli uomini contati e dovrà affidarsi alla vena realizzativa del baby Kean: “Ha entusiasmo e per lui il Cagliari è un bel test – sottolinea il tecnico bianconero – . Ha 19 anni e ha qualità importanti: speriamo continui a segnare per la Juventus. Ci saranno alti e bassi, come li avuti Bernardeschi. Kean va gestito bene. Dall’esterno è normale, si vede un 19enne che fa gol in Nazionale e con la Juve, è normale possa perdere e qualcuno possa fargli perdere la realtà. Però la realtà è diversa da quello che dicono gli esterni”.

Col Cagliari torna il 3-5-2?

Da decidere ancora il modulo con il quale affrontare il Cagliari: potrebbe essere rispolverata la difesa a tre, oppure Cancelo giocare da terzo attaccante a destra: “Difesa a tre? Dipende da Cancelo, ma abbiamo anche De Sciglio, Bonucci e Caceres che sono freschi. Pjanic e Matuidi hanno saltato un po’ di partite, Bentancur è rientrato bene, Emre Can è in buona condizione. Il tedesco può giocare ancora in difesa? Sì – replica Allegri – . È fisico, attento e può giocare lì e nello stesso tempo durante la partita può andare a giocare dentro il campo. Sotto quell’aspetto Emre può diventare un giocatore ancora più importante. Ma lui sta migliorando perché ha un entusiasmo, una voglia, che anche in campo si vede perché trascina i compagni. Fisicamente e mentalmente stiamo bene, quella con il Cagliari è una partita stimolante”.

Jmania.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.