Allegri: gli aiuti a Carli e Livorno 9 dopo l’alluvione

allegri livorno alluvione

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha aiutato la sua Livorno dopo l’alluvione, ma non voleva che si sapesse. Come riporta il quotidiano online ‘Il tirreno’, Allegri è sceso in campo in prima persona per aiutare la popolazione della sua città e le società sportive Carli Salviano e Livorno 9. A raccontare quanto accaduto, il presidente del Carli Salviano, Adriano Tramonti: “Allegri conosce mio padre e lo ha chiamato per sapere di cosa avevamo bisogno. Nel giro di pochissimo tempo ha fatto per noi tre cose molto importanti. L’intervento principale è stato quello di sistemare l’impianto di illuminazione: diverse torri faro dopo l’alluvione non funzionavano più, altre erano girate, insomma, inutilizzabili. L’acqua inoltre aveva distrutto le nostre lavatrici – rivela – , lui ce le ha ricomprate: due modelli nuovissimi. Infine i computer: i nostri due pc che avevamo, uno nella sede del campo e l’altro dentro al circolo sono andati distrutti. Lui ce li ha ricomprati nuovi. È stato un grande. So che parliamo di una persona che non ha certo difficoltà economiche, ma non tutti nelle sue condizioni e possibilità farebbero una cosa del genere. Non voleva neanche che si sapesse, ma io e babbo abbiamo insistito perché questa faccenda venisse fuori, vogliamo pubblicamente ringraziarlo per tutto ciò che ha fatto per noi”.

Allegri e il Livorno 9

E non è tutto, perché Allegri non ha parteggiato per una bandiera cittadina piuttosto che di un’altra, aiutando anche il Livorno 9. “Ci ha donato due computer e due lavatrici – ammette il dirigente Cosimo Ratano – tutte cose che erano andate distrutte dopo l’alluvione. Poi si è riservato di intervenire nuovamente in futuro per fare altri interventi. A nome della società vorremmo ringraziarlo pubblicamente: siamo grati della sua generosità spontanea, ha aiutato una società dilettantistica basata sul volontariato come la nostra a superare momenti di difficoltà dopo la tragedia che ha colpito Livorno”. Oltre che un grande allenatore, Massimiliano Allegri si conferma un grande uomo.