Infortuni Juventus Juventus news Primo Piano

Allarme Vidal, il Cile ammette: “Ancora problemi al ginocchio”

Scritto da Redazione JM

vidal-cile-ginocchioNon c’è pace per Arturo Vidal: dopo la notte brava, la panchina con la Roma e le voci di una possibile cessioni a gennaio, giungono cattive notizie dal Cile. Al termine della partita amichevole contro il Perù, vinta per 3-0, il centrocampista della Juventus ha lamentato ancora problemi al ginocchio operato a maggio.\r\n\r\nRientrato troppo presto in campo, pur di giocare i Mondiali, Vidal ha iniziato un vero e proprio calvario dal quale non sembra poter uscire. Il ginocchio non sarebbe mai guarito del tutto e il fatto di continuare a metterlo sotto stress anche per impegni inutili, di certo non lo aiutano. A Torino dovrebbero cominciare ad alzare la voce, ma fin qui il club bianconero, che gli paga un lato ingaggio, è sempre stato troppo molle con la federcalcio cilena.\r\n\r\nDi seguito le parole del CT Sampaoli che hanno allarmato Allegri e la Juventus:\r\n

Vidal – dichiara Sampaoli al ‘Mercurio’ dopo la partita col Perù – ha chiuso la partita con alcuni fastidi al ginocchio, vedremo cosa fare dopo i controlli. Arturo, a causa di questi problemi, ha giocato il Mondiale al 30-40 per cento. È stato un grande esempio di abnegazione per tutti i compagni ha rischiato di compromettere la sua carriera futura pur di essere in campo e difendere la maglia della nazionale.

\r\nVidal è uscito dal campo zoppicando vistosamente, la Juventus farebbe bene a difendere il proprio investimento.

1 Commento

  • “ha rischiato di compromettere la sua carriera futura pur di essere in campo” questa frase racchiude la giusta causa per cui la Juve. che paga il giocatore, avrebbe potuto opporsi all’impiego di Vidal al mondiale e difendere il proprio investimento

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi