Editoriali

Agnelli perché il nostro voto ad Abete?

agnelli-abete-corriere (Di Alessandro Magno) Mi preme subito chiarire una cosa, il voto di Agnelli ad Abete nella sua rielezione a Presidente della Federazione nella sostanza non cambia nulla. O con il suo voto o senza, Abete sarebbe stato comunque eletto con una percentuale bulgara. D’altronde era già di per se un’elezione bulgara in quanto Abete era l’unico candidato, quindi o si votava per lui o per nessun altro. Abete ha vinto (contro nessuno) con il 94% dei voti, con l’assoluta unanimità di tutti i Presidenti di seria A. Quindi è assolutamente certo che tutti i club di A, compresa la Juventus, hanno dato il proprio voto e quindi il loro appoggio al Presidente uscente.\r\n\r\nLa prima cosa che mi viene da dire è che, stando così le cose, vuol dire che tutto va bene. Rallegriamocene! Il calcio italiano evidentemente è in una botte di ferro e scoppia di salute. Nemmeno Obama ha vinto con un simile plebiscito, si vede che Abete è meglio di Obama! Assodato questo, che sicuramente ai non juventini può andare benone, ciò che non mi convince per niente invece, è perché per la Juve dovrebbe essere lo stesso.\r\n\r\nIo non capisco di strategie ”politiche” e forse è meglio così, quindi non arrivo a capire il perché di questa eventuale strategia qualora fosse, ma se nella sostanza, il voto di Agnelli in più o in meno, non cambiava nulla, nella forma la cosa cambia eccome. Nella forma è una coltellata nella schiena a tantissimi tifosi juventini (quasi tutti). Almeno tutti quelli che hanno una memoria storica e non guardano solo avanti come i cavalli con i paraocchi. L’ennesima coltellata mi viene voglia di scrivere. Questo è uno di quei casi in cui l’abito fa il monaco, e non è normale che la Juve che dice di lottare contro la Federazione poi ne rielegge il Presidente.\r\n\r\nNon mi pare davvero possibile come Agnelli possa sostenere questa candidatura. Abete è corresponsabile, con tutti i vertici del calcio italiano, di tutto il male che è successo alla Juventus negli ultimi anni. Abete è colui che dichiara che Moratti non agisce male quando attacca la giustizia sportiva mentre redarguisce pesantemente Agnelli o Conte quando fanno altrettanto. Abete è quello che non decide sullo scudetto di cartone ma rimanda, delega agli altri, e poi ci dice che è giusto rimanere così, senza che nessuno ha deciso. Abete è quello che non ci ha fatto mettere le stelle e anche in quell’occasione il nostro Presidente ha barattato le 3 stelle con quella scritta, a mio modo di vedere, inutile. Era meglio niente che quella scritta, ma questa è un altra storia. In quel caso poi, abbiamo ricevuto l’applauso di Abete. Che bello l’applauso di Abete! Mi ripaga di tante sofferenze! Oggi era meglio astenersi che dargli il voto. Avrebbe vinto con il 93,5% invece che con il 94 e chi se ne frega! Ma senza il voto della Juve.\r\n\r\nA che pro serve tendere una mano a questa gente quando poi ci hanno sempre sputato dentro? Io mi rifiuto di pensare che c’è un disegno per cui aspettiamo che il tempo passi che tanto presto o tardi ci si dimentica tutto. Mi rifiuto di pensare che la richiesta danni della Juventus sia in attesa di prescrizione con il benestare della nostra stessa società, come sostiene più di qualcuno.\r\n\r\nSi è costruita una Juventus vincente. Un grande plauso al Presidente Andrea Agnelli per questo. Ma la Juve vincente non è costruita per dimenticare il passato o mi sbaglio? Non ci state dando ”panem et circenses” apposta! Se fosse così devo iniziare a credere che la Juve vincente è un progetto della federazione stessa, proprio per dimenticare e mettere una pietra sopra il passato. Mi rifiuto di pensare che tutto questo possa esser minimamente vero. Come potrebbe d’altronde il nostro Presidente, mettere una riga sopra al passato che è la storia scritta e tracciata da suo padre? Forse i manager usano così, la sopravvivenza dell’azienda prima di tutto, costi quel che costi. Io non sono un manager e ragiono da tifoso, non ho voglia di accettare ogni compromesso.\r\n\r\nA che pro questo voto? Forse che le nostre battaglie sono tutte ormai perse e allora meglio tenere il popolino buono? Ma se è così ditecelo, nulla può farci più male di continuare a sperare inutilmente. Meglio la verità, anche se fa male. Come si può votare a favore dei propri carnefici? Ma costava così tanto lasciare quella scheda bianca? Il nostro motto dice che vincere è l’unica cosa che conta. Non l’unica. La dignità conta a volte di più.\r\n\r\nCredits foto: Corriere dello Sport

35 Commenti

  • Articolo bellissimo,tifosi passionali,stupendi,avete già detto tutto.\r\nNon ci meritiamo una dirigenza così coniglia,senza palle,e senza cattiveria.\r\nAgnelli a votato abete BRAVO!!!!!\r\nE’ come se noi votassimo Valanzasca presidente del consilio!!\r\n(forse sarebbe meglio di tanti altri)

  • no assolutamente south park non hai scritto nulla di male la mia voleva solo esser una precisazione che ne io ne il blog scriviamo critiche a pretesto di qualcosa ma semplicemente se una cosa ci piace o non ci piace lo scriviamo tutto qui.\r\n\r\nGiustamente voi nei commenti fate pure altrettanto se a una notizia o un articolo non siete daccordo ditelo \r\nL’importante e ci tengo sempre a precisarlo che riconosciate in noi che critichiamo quando lo facciamo, sempre e solo perche’ vogliamo il meglio dalla juve.\r\nNon ci sono altri motivi tutto qui. Un abbracco.

  • Alessandro Magno, ho scritto qualche cosa di negativo verso il blog? Ho riletto i miei post e non mi pare proprio. 😉

  • raga solo una precisazione. Qui nessuno va contro agnelli men che meno io. La critica che facciamo in questo blog e’ sempre onestam seria, educata e costruttiva.\r\nE’ fuori dicussione che agnelli ha sbagliato a votare abete tanto e’ vero che ora si e’ incazzato pure lui di come gliel’han messo in quel posto.\r\nCerchiamo di esser cosi intelligenti da capire che ci si pone delle domande perche’ si vuole il bene della juve. altrimenti chiudiamo tutti i blog e ogni cosa che fa agnelli e’ santa e andiamocene tutti a casa.

  • Sono con te Fratello Bianconero!! Remare contro la Juve…Mai!!! Non ti dico quando Appeal e quando Rispetto ha la Juventus Fuori dall Italia..Forza Juve fino alla morte.

  • Rinuss, non ci resta altro. Ed aggiungo: le critiche ad Andrea ci posso anche stare (io non le condivido nella maniera più assoluta), ma remare contro (cosa possibile visto i malumori disinformati e poco lungimiranti che girano) è assurdo. Non ho altro da aggiungere. Forza Juve, cazzo!!! :))

  • @ south-park Grazie, per la tua informazione, Bella Gente, devo dire che L´Italia mi sta deludendo sempre di piu, vivo all Estero da tanto tempo ormai, ma sono sempre stato molto attaccato alla mia Juventus, adesso capisco. Che Farabutti, allora non ci resta altro che aspettare e sperare. Tu che dici?

  • Rinuss, quella gente non ha mai voluto Andrea al potere. Quello che stiamo vedendo è il classico: ti do e poi ti levo, non esagerare sennò ti levo tutto e ti faccio affondare. Quella gente comanda. Andrea (per il momento) se ne deve stare. Questo (in estrema sintesi) è quanto.

  • Ragazzi, fatemi capire una cosa..@ Southpark, ma perche questa gente (John Elkan, Luca di Montezemolo ecc.) ha per le “Palle” Andrea Agnelli, cioe non fanno anche loro parte di Exor, Fiat ecc.ecc. Io non mi so spiegare come questa gente non spinge avanti AA per far valere la nostra Juventus… mi fatte capire… Grazie

  • Se Andrea Agnelli sta agendo autonomamente, dimostra di non saper tutelare gli interessi della Juve e di non avere rispetto per gli Juventini.\r\nSe invece stà agendo secondo il volere di altri, ancora peggio, dimostra di essere un burattino.\r\nAbbiamo sempre messo in risalto il marciume esistente nel calcio italiano e nei suoi rappresentanti, ed ora notiamo che anche il presidente della Juve concorda con i nostri nemici.\r\nAndrea Agnelli mi HA DELUSO!!!

  • adesso è chiaro che la presunta”battaglia”per la restituzione degli scudetti è solo fumo egli occhi per noi tifosi.E pensare che questo qui ha avuto l’incredibile coraggio di mandare via Del Piero quasi a calci nel culo.Che tristezza,presidente.

  • ….Mi stò rendendo conto sempre di più dell’ipocrisia e del marciume che c’è in quest’ambiente calcistico. Purtroppo sono finiti i tempi che una società calcistica godeva del prestigio che anche la sua dirigenza gli dava. Adesso abbiamo solo dei novellini allo sbaraglio, senza un minimo di dignità verso i propri tifosi. Rassegnamoci e rassegnamoci pure a non vincere nulla quest’anno, vista la sentenza a favore del Napoli che annulla la penalizzazione. ….

  • Rinuss, eccoteli: Luca Cordero di Montezemolo, Franzo Grande Stevens, John Philip Jacob Elkann e Gianluigi Gabetti. Potrei aggiungere ancora qualche personaggio, ma va bene così. Tanti auguri.

  • I veri tifosi Juventini, dal 2006 ad oggi, hanno criticato, giustamente, il comportamento antijuve della Figc e principalmente di Abete. \r\nSi sperava di togliercelo dalle palle in questa occasione ma, essendo l’unico candidato (altri si sono schifati di ereditare le sue rogne), dobbiamo sopportarcelo e continuare a subire.\r\n@Alessandro Magno; hai perfettamente ragione! Il voto del Presidente Juventino non ha cambiato la sostanza ma la pugnalata alla schiena me la sento tutta.\r\nSi inventi quello che gli pare, il Presidente A. Agnelli. In questa occasione non sono dalla sua parte.\r\nQualsiase scusante non sarà sufficiente a ridargli quella dignità che ha perduto dando il voto ad un nemico della Juve e degli Juventini.\r\nE’ questo lo stile Juve? Se la risposta è “si”, a me non piace!!!!

  • Tutti si lamentano e poi lasciano un uomo che è il simbolo dell’inadeguatezza ai vertici di un sistema che ha bisogno di una scossa per non morire rantolando tristemente.\r\nCampione del non esprimersi su niente se non dopo che i suoi padroni hanno accorciato il guinzaglio ed indicata la via.\r\nCampione nel nascondere sotto il tappeto i problemi e farsi bello con il lavoro altrui senza nemmeno ringraziare …anzi.\r\nQuesto è un esempio del motivo per cui questo paese sta sprofondando nell’ inadeguatezza accompagnato da un orchestra di tromboni capaci solo di incensarsi a vicenda.

  • Ciao a tutti e grazie per i complimenti per l’articolo. io se agnelli ha le mani legate , come ho scritto, gradirei saperlo, fare finta di fare la battagglia contro i poteri forti e poi sostenerli mi sembra una gran presa per i fondelli.\r\nCredo che fosse assolutamente da votare scheda bianca come piu’ di qualcuno ha sostenuto qui nei commenti. Non credo che votando scheda bianca avrebbe fatto una figuraccia, anzi tutt’altro credo che si sarebbe distinto dalla melma degli altri presidenti, sicuramente avrebbe fatto parlare di se e ottenuto molti punti fra i tifosi. cosa che mi pare che votando abete non ha affatto ottenuto , anzi.

  • Luckigno ma certo dissenti pure, è la tua opinione e la rispetto fino in fondo.\r\n\r\nMa dire che istituzionalmente bisogna fare buon viso a cattivo gioco per….. paura… la chiamaiamo paura? è qualcosa che mi rattrista qualora corrispondesse al vero.\r\n\r\nPreferisco pensare che le argomentazioni di ѕσυтн-ραяк siano quelle più attinenti alla realtà. \r\n\r\nIl che non migliora le cose ma almeno le spiega.

  • Manuel permettimi di dissentire, a noi tifosi può anche non stare bene, certamente, ma dal punto di vista istituzionale fai buon viso a cattivo gioco, con un solo candidato che diavolo bisognava fare? una “figuraccia” (?)che poi ancora paghiamo dazio…. No!

  • La scheda bianca era doverosa innanzitutto per la propria credibilità.\r\n\r\nLo attacca e poi… lo rivota?????\r\n\r\nAndrea Agnelli e la Juventus, oltre alla storia gloriosa che possiedono, hanno anche, nel bene e nel male, tifosi speciali. Tifosi che, davanti alla distruzione sistematica della loro squadra non hanno spaccato un bicchiere, ma hanno iniziato a fare informazione, controinformazione, cultura, libertà. Hanno guidato la società verso le azioni legali che poi ha intrapreso, informando con fatti in mano e sacrificando tempo ed affetti. Ma l’hanno fatto solo per passione e amore infinito verso uno stile di vita, quale la Juventus è. Quella scheda bianca, se non altro, era un dovere morale verso chi da sei anni si sbatte per la Juventus. E quello sarebbe stato il significato più importante.

  • Francamente, quello che considero agghiacciante è che fosse l’unico candidato. L’unico!La solita politica all’italiana,l’attacamento alle poltrone la mancanza di alternative ect ect quindi non c’è molto da stupirsi sulla rielezione di questo soggetto.

  • Forse abbiamo abdicato?????Caro A.A,stai per caso leccando il c..o a questi misarabili mafiosi???????? Siamo proprio in un paese di melma………..

  • complimenti !!!!!! ottimo articolo !!!!!!!\r\nnon cambierei una parola, anzi, una virgola !!!!\r\ndel tutto inspiegabile l’appoggio della Juve al “presidente incompetente” \r\nma che fine hanno fatto tutte quelle azioni giudiziarie avviate dalla società contro la Federazione incompetente ????!!!!!

  • questa è quasi peggio della cessione del capitano.\r\nAgnelli… non hai la stoffa per essere il presidente della vecchia signora!

Commenta

Jmania.it - 2017

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi