“Agnelli pensa di scaricare Paratici”: nuovo ribaltone nella dirigenza Juve?

Le tre ipotesi lanciate dal sito di Dagospia

agnelli paratici ribaltone dirigenza juve

Andrea Agnelli pensa ad un nuovo ribaltone nella dirigenza della Juventus con l’addio di Fabio Paratici. Ne parla oggi Dagospia, noto magazine gossipparo fondato da Roberto D’Agostino. Nonostante gli ultimi stravolgimenti siano tutto sommato recenti (nella seconda metà del 2018 l’addio a Beppe Marotta), la Juve potrebbe presto avere un nuovo establishment societario. Ad oggi, infatti, la Vecchia Signora non ha un amministratore delegato né un direttore generale. L’intento di Agnelli, quando ha promoso Paratici al ruolo di CFO, era quello di rendere la società più giovane e al contempo più snella.

Juve: se va via Paratici, chi al suo posto?

Ora, però, con i risultati di Maurizio Sarri (non migliori rispetto al recente passato, ma quasi in linea) il presidente Agnelli starebbe facendo una seria riflessione. Secondo Dagospia, le opzioni sono sostanzialmente tre: il ritorno di Beppe Marotta dall’Inter, anche per via di qualche discussione di troppo con il tecnico Conte che vorrebbe avere un ruolo più ampio simile a quello dei manager inglesi; la promozione di Claudio Albanese, attuale capo dell’area comunicazione Juventus; o infine la promozione di Federico Cherubini, attuale responsabile del settore giovanile, al posto di Fabio Paratici, che riceverebbe il benservito.

Marotta: “Fake news, non torno a Torino”

Commentando l’indiscrezione prima di Verona-Inter, Marotta ha dichiarato: “Fake news assolutamente. Sto bene a Milano e lavoro bene in questo club. Voglio dare il mio contributo per raggiungere gli obiettivi – ammette – ma ci vuole pazienza. Oggi serve stabilità e tranquillità”.