Agnelli contro i tifosi Juve: la stella di Conte allo Stadium non si tocca

Inutili le petizioni dei tifosi bianconeri, Antonio Conte rimane tra le stelle all’Allianz Stadium

conte stellaaagnelli allianz stadium

Una petizione di successo (oltre 15mila firme) ma inutile come tante altre: culmina così l’iniziativa dei tifosi della Juventus che speravano di far togliere la stella intitolata ad Antonio Conte all’Allianz Stadium. I supporters bianconeri non hanno tollerato prima il trasferimento di Conte sulla panchina dell’Inter, poi le sue esultanze con tanto di ringraziamenti alla curva nerazzurra, quella che per tanti anni gli ha dato del “dopato”, “ladro” e “scommettitore”. Il tecnico salentino è così, lo aveva già detto ai tempi in cui allenava la Juventus: diventa il primo tifoso della squadra che allena e di conseguenza si comporta.

Il nuovo Conte interista e l’indifferenza di Agnelli

Esulta con i suoi nuovi tifosi, li indica chiaramente a fine partita, li ringrazia e li applaude come se fosse stato una loro bandiera da sempre. È Antonio Conte, prendere o lasciare. Ai tifosi della Juve questo atteggiamento non piace, al presidente Andrea Agnelli frega meno di zero, come sottolinea Tuttosport di oggi, anche se secondo Sky Sport il numero uno della Continassa non si sarebbe espresso pubblicamente sulla vicenda. Per lui quello che conta sono i meriti sportivi del tecnico leccese, che da giocatore ha collezionato 419 presenze e 44 gol in maglia bianconera, vincendo qualcosa come 5 scudetti, 1 Champions League, una Coppa Uefa, una Coppa Italia, 4 Supercoppe italiane. Da allenatore, invece, sono arrivati 3 scudetti e 2 Supercoppe italiane. Il resto sta a zero per il presidente: Conte è stato, è e sarà sempre parte della storia della Juventus, la sua stella allo Stadium non si tocca.