Interviste

Agente Rugani: “E’ il più forte in circolazione assieme a Romagnoli”

rugani agente

Davide Torchia difende il suo assistito Daniele Rugani all’indomani della disfatta di Bergamo: il centrale toscano dovrebbe rinnovare con la Juventus

Daniele Rugani è naufragato ieri sera assieme a tutta la Juventus nella gara persa a Bergamo contro l’Atalanta in Coppa Italia. Il centrale toscano è parso impacciato e insicuro come non mai, finendo subito nel mirino della critica: sono in tanti quelli che non lo ritengono all’altezza di raccogliere l’eredità della BBC. Intervistato da TuttoJuve, però, il suo agente Davide Torchia lo difende: “Nella sfida precedente l’ho visto meglio, la squadra è stata più compatta rispetto alla sfida persa di ieri. Daniele è sano e concentrato – continua – , sa che alla Juve bisogna vincere tutte le partite e quando questo non succede è normale che bisogna lavorare di più”.

Insomma, nessun problema, anzi, il procuratore di Daniele è sicuro che dopo Bonucci e Chiellini, in Italia sia il più forte assieme al collega che gioca nel Milan, Alessio Romagnoli: “A livello nazionale, dopo Bonucci e Chiellini, ci sono Rugani e Romagnoli, senza nulla togliere agli altri calciatori. Per me loro due sono i più bravi in circolazione che ci sono, a meno che non esca fuori un talento precoce”. È anche per questo, secondo Torchia, che la Juventus ha potuto rinunciare a Benatia, operazione che ora consentirà a Rugani di avere più spazio: “Lo scorso anno il calciatore ha disputato quasi il 45% delle gare, è un dato da tenere in considerazione perché non è così scontato trattandosi della Juve. All’inizio la rotazione era differente; ora con l’addio di Benatia […] è inevitabile che lo spazio per Daniele sia aumentato. La dirigenza ha fatto le sue valutazioni, non ha mai voluto trattare la sua cessione nonostante le tante occasioni che si erano presentate in questi mesi”.

Rugani in odor di rinnovo

In estate si è parlato tanto del Chelsea di Sarri, ma poi non se n’è fatto nulla: ora pare sempre più vicino il prolungamento di contratto con la Juventus. “Offerte nel mercato di gennaio? Sì, la Juve ha avuto contatti ma non ha mai ritenuto opportuno trattare una sua cessione. Alcune di queste erano anche molto importanti, ma non c’è mai stato nessun tentennamento a riguardo. E noi, di andar via, non l’abbiamo mai chiesto al club. Novità sul rinnovo? Preferisco non commentare”.