Zeman contro Mughini a Tiki Taka: "La Juve ha usato i farmaci" [Video]

Zeman contro Mughini a Tiki Taka: “La Juve ha usato i farmaci” [Video]

Zeman contro Mughini a Tiki Taka: “La Juve ha usato i farmaci” [Video]

Continua il presidio dei media da parte di Zdenek Zeman, tecnico del Cagliari che approfittando di una vittoria dopo tante sconfitte, è tornato ad essere per TV e giornali il profeta assoluto del calcio. Dopo gli attacchi alla Juve alla Domenica Sportiva, ieri sera il boemo è stato ospite di Tiki Taka e ha ribadito …

zeman-mughiniContinua il presidio dei media da parte di Zdenek Zeman, tecnico del Cagliari che approfittando di una vittoria dopo tante sconfitte, è tornato ad essere per TV e giornali il profeta assoluto del calcio. Dopo gli attacchi alla Juve alla Domenica Sportiva, ieri sera il boemo è stato ospite di Tiki Taka e ha ribadito un concetto che ripete da tempo come un refrain:

“Mio zio è stato acquistato dalla Juventus, io ho dormito con la maglia della Juventus, ma calciopoli e i farmaci non hanno fatto bene al calcio italiano! Io so che alla Juve sono stati utilizzati alcuni farmaci”, afferma Zeman. Dichiarazioni passibili di querela poiché innanzitutto la Juventus non è mai stata condannata per l’uso di farmaci. Farmaci che, come evidenzia Giampiero Mughini erano utilizzati esattamente da tutti gli altri club:

Se avessero aperto gli armadietti di tutte le altre squadre – evidenzia Mughini – avrebbero trovato le stesse identiche cose, farmaco più, farmaco meno. Solo che indagare sulla Juve fa più notizia… Moggi ha fatto male alla Juve e al calcio? Moggi ha fatto bene alla Juventus e al calcio italiano, basta andare a vedere quanti giocatori bianconeri c’erano nella finale dei Mondiali 2006…

Tranquilli, un paio di sconfitte del Cagliari e Zeman tornerà nell’anonimato senza annoiarci più. Intanto, guardatevi il video:

14 commenti

  1. Scusate, voglio precisare che non sono un antijuventino, anzi….io sono uno che tifa qualsiasi squadra italiana impegnata in coppa e tiferei Roma ( sono laziale) anche in una eventuale finale di champions.
    Però per il boemo parlano le carte. La corte di cassazione ha accertato in via definita il doping Juve parlando di un disegno criminoso “atto ad alterare i risultati delle partite” mediante somministrazione di medicinali illeciti.
    Il fatto che fosse comunque scattata la prescrizione non cancella la verità.

    • La prescrizione non c’entra nulla. Anche se secondo la Corte di Cassazione i farmaci usati era irregolari non lo erano per il governo del calcio, pertanto usati da tutte le squadre. Se avessero fatto il processo alla Lazio, alla roma, al Milan o all’Inter, sarebbe andata esattamente allo stesso modo. Sempre premesso che la sentenza definitiva è quella del Tas, e mette una pietra tombale. Sulle parole di Zeman basta la sua testimonianza al processo di Calciopoli: ha detto talmente tante balle che è stato accusato di falsa testimonianza. Basta e avanza

    • iosonojuventino92

      1) La Cassazione ha confermato l’assoluzione ad Agricola (e a Giraudo, che non si capisce per quale motivo fosse nel processo come imputato) per quanto riguarda il doping: sull’epo, il fatto NON SUSSISTE.

      2) La storia dei farmaci illeciti che costituirebbero doping era una trovata di Guariniello per fare appello contro la sentenza di secondo grado. Prima di tutto, bisogna contestualizzare. I farmaci erano assolutamente legali, nel periodo 1994-1998 che si prende in esame. E al processo sono emersi anche i farmaci che dichiaravano le altre squadre prima di ogni partita. Sono pressappoco gli stessi! Più, ci sono due testimonianze, proprio di due giocatori della Lazio dell’epoca, che affermano che Zeman usava la creatina (quella per la quale ci rompono tanto i santissimi! Anche quella era lecita, comunque) alla Lazio. Zeman stesso, quando fu i***rvistato, nel 1998, aveva ammesso l’uso di creatina nell’infermeria della Roma (questo è per i vostri cugini, che il 5 marzo 2005 avevano appeso lo striscione “Vieni avanti, creatino”, durante una partita contro di noi; fai sapere loro che “Er Maestro” la usava nel loro spogliatoio)! Per l’accusa di “abuso di farmaci” (superca….. giuridica), gli imputati sono stati assolti in secondo grado perché il fatto “non costituisce reato”. Bene, qui si arriva al punto di partenza. Su questo punto (sui farmaci leciti, non sul doping), la Cassazione dice che si doveva rifare il processo (e questo NON vuol dire che Guariniello avrebbe vinto di sicuro la causa; anzi: avrebbe dovuto provare perché, secondo lui, l’uso di più farmaci leciti comportasse pratica dopante, visto che ha creato egli stesso questo teorema), definendo credibile “in astratto” la teoria di Guariniello, ma tutta da provare (a prescindere dal TAS che ci dava ragione, come dice la Redazione; in più, anche il CONI ha assolto la Juve). Il processo, poi, non si poteva rifare perché erano già passati 9 anni. Tra l’altro, Guariniello ha ammesso di avercela personalmente contro la Juve dal 1971. E l’accusa ha fatto non poche figuracce, durante quel processo. Non solo la perizia di D’Onofrio è stata smontata, ma l’accusa ha scambiato Riccardo Agricola con Renzo Agricola (che era medico della Juve negli anni ’70, non certo nella Juve di Lippi!): “L’ha scritto Lei: Renzo Agricola”. Pronta la risposta dell’imputato: “Veramente, io mi chiamo Riccardo!”.

      3) Senza offesa, ma hai sparato un sacco di… freccette fuori dal bersaglio. E il bo-scemo, le carte, se le è fumate da un pezzo…

    • triade_forever

      La verità’ e’ che la federazione si rivolse al TAS che escluse l’uso di farmaci dopanti….mettetevi l’anima in pace

  2. Zeman è come lo scemo del villaggio, che tutti provocano perché sanno che risponde sempre alla stessa maniera, quando si parla di Juve. Mai una volta che risponda: no comment, parliamo di calcio. La Juve non lo mai cag….to minimamente,quindi si adegui e parli d’altro!

  3. Ho visto la scena, e devo dire che Mughini ridendogli in faccia gli ha detto appunto come stanno le cose a quell boscemo dei miei Stivali. Alla domenica sportiva di domenica la supertifosa christillin dei miei co…on, non era stata capace nemmeno di rispondergli per bene, tanto che il discorso Juventus dava fastidio anche a quell buono a nulla di tardelli che ha cambiato subito tema leggermente annoiato. Ma la stella di questo qua non si puo togliere all Juventus Stadium come fatto con quell tipo di nome boniek? La Roma qua e la Roma la e poi tecnicamente bla bla bla, che schifo la Tv Italiana e per cosa si pagha il canone, per questi piccoli giornalisti da strapazzo di superpartes! Mi sa che l’ unico obietivo, e’ quello che analizza le giocate, non so il Nome. Vivo all Estero da tanto tempo e diffendo sempre la mia Juve e il tricolore, ma piano piano mi e’ rimasta solamente la Juve nell Cuore. Forza Juve sempre! P.S. Scusate il mio Italiano!

  4. iosonojuventino92

    La faccia di Zeman, quando Mughini gli risponde come si deve, è da oscar!

    Il bo-scemo va un pochino in crisi, quando gli si risponde come si deve, eh? Poi, parla in modo generico, usando solo il termine “farmaci”. Senza dirci che esistono farmaci leciti e non. Senza dirci che i farmaci trovati nell’armadietto della Juventus erano leciti. Senza dirci che tutte le squadre di Serie A, quando dichiaravano i farmaci prima della partita, usavano gli stessi farmaci della Juventus. C’è un elenco, su Ju29ro, dei farmaci dichiarati dalle avversarie della Juventus nel 1997-98. Ecco, Zeman, se lo legga. E se ne faccia una ragione.

    • La faccia di Zeman, quando Mughini gli risponde come si deve, e’ da Culo (scusate la volgarita’)!
      Come diceva mio Nonno, ci vorrebbero un paio di “manate nda fungia” e vedi che parla di meno il Maestro dei C……i (che fa rima con Palloni!
      Forza Juve sempre!!

  5. Insomma Zeman non era un terrorista quando parlava di abuso di farmaci nel calcio..
    Anche Mughini ha dovuto dare ragione a Zeman.. anni dopo e ammettere..

    Invece di dargli del terrorista al tempo, fargli guerra ed escluderlo dal mondo del calcio non sarebbe stato più conveniente riformare tutto?

    Secondo me qualcuno avrebbe fatto meno serie B e forse avrebbe più scudetti..
    Ma qualche juventino (falso tifoso perchè cieco) ha preferito difendere, anzichè i valori del calcio, e la sua squadra..
    il clan in anni costruito di un suo dirigente Moggi..
    Che verrà ricordato dalla storia per essere stato l’unico dirigente ad aver portato una squadra come la Juventus in serie B.. finito ai giardinetti..

    Paradossalmente Zeman tifa più Juventus di molti tifosi juventini.. uno odia un dirigente che ha fatto male alla squadra.. gli altri lo adorano..
    Ditemi in quale altra società è amato un dirigente che porta la squadra in serie B.. e fa togliere scudetti, per comportamenti illeciti, che la squadra avrebbe vinto probabilmente anche senza aiuti..

    • iosonojuventino92

      Ecco, tu sei degno di definirti “juventino” come un Travaglio qualsiasi o come questo elemento qui. Hai ragione, purtroppo si abusa del termine “juventino”. E tu fai parte di quella mediocre schiera.

      Se sei un infiltrato della rai, di skai o me.diaset (volutamente minuscoli), o un anonymus writer mandato da qualcuno solo per provocare, hai sbagliato indirizzo. Sai benissimo anche tu su cosa si fonda la nostra battaglia, ma vuoi provocare lo stesso. Prova su qualche blog romanista o napolista: lì saranno tutti allineati e potranno darti ragione.

      Volete scompattarci dall’interno e ci provate continuamente. Ma, per quanto vi possiate impegnare, fallirete. Sempre e comunque. Come il tuo stimatissimo e “juventinissimo” Zeman.

      Saluta la capolista, rosik.

    • Capitan sparrow

      Scusa Ciccio, ma tu cosa sai di calciopoli? Abuso di farmaci nel calcio? Sai qual’è uno di questi farmaci? Il Diclofenac (non cito il nome commerciale,che è invece citato nella sentenza). Hai mai avuto mal di schiena? Hai preso il Diclofenac? Allora sei un dopato ancheTu!! Quali sono i valori del calcio che il tifoso juventino avrebbe dovuto difendere? Quelli che non usciranno mai fuori, perché qualcuno ha deciso di dire che erano illeciti solo dopo che erano trascorsi i termini della prescrizione? O le plusvalenze fatte dalla vendita del marchio a sé stesso, o dalla compravendita di giovani che non vedranno mai la serie A? O ancora quella di chi cerca nonni a giocatori altrimenti non tesserabili? O ancora quella di chi regalava Rolex agli arbitri? O ancora quella di chi si indebitava al punto da dover ricorrere alle banche “amiche” per non fallire? O ancora quella di chi evadeva le tasse e poi si attaccava a cavilli di legge per non fallire? Prova tu a evadere 2000 €, vedrai se lo Stato è così disponibile…..
      Mi fermo qui, perché altrimenti occuperei tutto lo spazio. Ti dico soltanto: Brian Glenville, cerca questo signore su internet e leggi i suoi articoli. Troverai i valori veri del calcio che una squadra italiana porta avanto almeno dagli anni ’60!!!!!!

  6. Il povero Zeman non riesce a non tifare Juve è cosi attaccato a questa maglia che ogni volta che lo intervistano deve assolutamente parlarne.
    Purtroppo anche lui sa benissimo che quando usava i farmaci ragionava meglio e i suoi giocatori riuscivano a comprendere il suo modulo, oggi con i maggiori controlli il suo modulo di gioco funziona ogni tanto ……
    Possiamo anche noi avere dei dubbi ??? Sai caro Zeman chi ha giocato tanti anni a calcio sa che vuol dire giornate di gradoni correre km e km …. il calcio di oggi è cambiato è fatto di scatti repentini cambi di direzione velocissimi e tu ci vuoi far credere che tutto è rimasto uguale ????
    Forse la tua Juve è rimasta uguale …. il tuo armadietto dove nessuno ha mai indagato e dove nessuno lo vuole fare perchè troveremo troppo fumo e ragnatele
    Grazie di esistere

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi