Zeman contro Abete, la Juve e… la Roma: a Trigoria non riescono a fermarlo | JMania

Zeman contro Abete, la Juve e… la Roma: a Trigoria non riescono a fermarlo

Zeman contro Abete, la Juve e… la Roma: a Trigoria non riescono a fermarlo

Complice una stampa da sempre favorevole, Zdenek Zeman, l’allenatore meno vincente della storia del calcio, sta letteralmente gettando scompiglio nel calcio italiano. Questa volta, però, il cavallo di battaglia non è come spesso è stato la Juventus che si dopa, ruba e vince imbrogliando. Bersaglio del tecnico boemo è stato nel corso di un’intervista rilasciata …

Complice una stampa da sempre favorevole, Zdenek Zeman, l’allenatore meno vincente della storia del calcio, sta letteralmente gettando scompiglio nel calcio italiano. Questa volta, però, il cavallo di battaglia non è come spesso è stato la Juventus che si dopa, ruba e vince imbrogliando. Bersaglio del tecnico boemo è stato nel corso di un’intervista rilasciata a ‘Sette’, il presidente federale Abete: “E’ nemico del calcio”, ha detto Zeman e a nulla sono servite le smentite di ieri sera. Come se non bastasse, l’attuale allenatore della Roma se l’è presa con il suo stesso club reo di essere quotato in borsa. “Via la politica e le banche dal calcio”, aggiunge Zeman che ora deve fare i conti anche con una frangia contraria a Trigoria. La dirigenza giallorossa – stando a quanto sostiene oggi ‘La Gazzetta dello Sport’ – lo avrebbe invitato ad evitare da qui in poi polemiche poiché la Roma potrebbe trovarsi un clima avverso e rovente ovunque vada a giocare. Lui non ne vuole sapere, ragion per cui c’è addirittura chi parla di ferri corti e della possibilità di interruzione del rapporto.

11 commenti

  1. Petrucci ha detto che “Zeman dice cose che tutti pensano”. Come dargli torto in questa occasione parlando di Abete.
    Poi è il “leggera” contraddizione: è contro le banche e le società quotate in Borsa. Guarda caso la Roma è controllata da una banca ed è quotata in Borsa. Se era tanto coerente come vuole sempre far credere allora poteva rimanere a Pescara, nessuno lo ha obbligato ad accettare la Roma. Però i soldi dello stipendio che prende da una banca gli fanno comodo…che losco figuro.

  2. lo vedrei molto bene con un ciucciotto al posto della sigaretta…

  3. Vialli batte Zeman 3-0 secco. Come calciatore, ovviamente. Come allenatore, perche’ Vialli ha vinto di piu’ (e ci voleva poco, ma e’ cosi’). In tribunale. E soprattutto, come uomo.

  4. Alessandro Magno

    e’ il primo di molti casini che combinerà….i peggiori li farà in campo però.

  5. Di gente con dei complessi di inferiorità ne conosco, ma grosso come il suo nei confronti della Juve non ne ho mai visti, per lui deve essere proprio una malattia, se è stitico e colpa della Juve se non trova i suoi 10 pacchetti di sigarertte che fuma al giorno dal tabaccaio è colpa della Juve, se non ha mai vinto uno scudetto, una champions, una coppa italia e sempre è solo colpa della juve, se non tromba con la moglie indovinate di chi è la colpa?? Della Juve? no delle sigarette. Deve avere tanta di quella nicotina nel cervello che ha stampato sulla fronte “NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE”

  6. LA COLPA non è solo sua.
    LA COLPA E’ è di coloro che gli permettono di parlare senza prendere, i dovuti, provvedimenti disciplinari (Petrucci, Abete, Palazzi).
    LA COLPA E’ di coloro i quali gli danno ascolto (Petrucci, giornalai da strapazzo e finti sportivi antijuve).
    LA COLPA E’ di chi lo assume e lo paga (Roma Calcio).
    LA COLPA E’ nostra (Juventini), che. indirettamente (tramite lo zio), lo abbiamo portato in Italia.
    Dice bene Vialli: “Zeman è un vero PARACULO”.

  7. No speriamo che non venga esonerato adesso sennò la plebaglia romanista lo farebbe santo subito e lui dirà che lo hanno fatto fuori perchè è scomodo perchè dice la verità che è un complotto della juve xche avrebbe vinto lo scudetto dando fastidio e poi la champions battendo il real del mediocre mourinho e poi il mondiale per club ecc fino a quando veniva svegliato all improvviso da luciano moggi che gli dice:”finche ci sarò io il massimo che potrai vincere è la serie B”…

  8. Il sig.Zeman non sa che la Roma sta in piedi con debiti che la Dirigenza USA non e in grado o non vuole pagare..quindi e grazie all assistenza di una banca che puo ancora stare in serie A………QUINDI NON FACCIA TROPPO IL SOFISTICATO.,..mi pare come tanti in ITALIA che fanno i conti con i soldi degli altri.,…la pianti anche per evitare le pernacchie che accoglieranno la sua Roma in tutti i campi d italia……

  9. E’ da rinchiudere in manicomio!

  10. Non ha colpe…….Ha la testa vuota !!!!!!!!!!!

  11. Ma perche’non va ad allenare una squadretta del patronato parrocchiale, cosi’ puo’ farle praticare il calcio”pulito” che lui tanto ama!Ma da dove pensa che arrivino i suoi, in ogni caso lauti compensi? Perche’ non se ne e’ rimasto nel suo paese d’origine a fare il calzolaio o il maniscalco? Detto questo ai romani e ai romanisti gli sta bene, hanno voluto tirarsi in casa una “serpe”,adesso trovino loro l’antidoto al suo “veleno”.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi