Zeman attacca ancora la Juve e Moggi "Mai dopato nessuno né comprato partite" | JMania

Zeman attacca ancora la Juve e Moggi “Mai dopato nessuno né comprato partite”

Zeman attacca ancora la Juve e Moggi “Mai dopato nessuno né comprato partite”

La Juventus è tornata nell’elite del calcio mondiale, motivo di ‘rosicamento’ per tutti quei milioni di tifosi che, piuttosto che tifare la propria squadra, preferiscono sempre guardare in casa Juve. Se poi trovano come perfetto alleato Zdenek Zeman, allenatore che nella sua carriera non ha vinto mai nulla di nulla, il connubio diventa perfetto. Dopo …

La Juventus è tornata nell’elite del calcio mondiale, motivo di ‘rosicamento’ per tutti quei milioni di tifosi che, piuttosto che tifare la propria squadra, preferiscono sempre guardare in casa Juve. Se poi trovano come perfetto alleato Zdenek Zeman, allenatore che nella sua carriera non ha vinto mai nulla di nulla, il connubio diventa perfetto. Dopo le infelici dichiarazioni dei giorni scorsi, il tecnico giallorosso, piuttosto che pensare alla nuova stagione alla guida della Roma, ha attaccato nuovamente i bianconeri nel corso di Studio Sport: “La Juve ha tolto le stelle dalla maglia? Non commento. 30 sul campo? I loro scudetti sono 28, qualcuno già si è dimenticato il perché”.

Non poteva mancare, poi, una battuta sul nemico di sempre, Luciano Moggi, colui il quale gli avrebbe impedito con i suoi magheggi di allenare Real Madrid, Barcellona e Chelsea: “Dice che non sono l’essenza del calcio? Se l’essenza è doping e comprare le partite, effettivamente ci sono lontano”, ha spiegato il tecnico boemo. Parole pesanti, come al solito, che questa volta potrebbero costargli una querela.

24 commenti

  1. gli faremo fare la fine di ACCIUGHINO ALLEGRI!

  2. ci vediamo in campo forza juve

  3. Se Jose Mourinho aveva, con qualche ragione, sbeffeggiato “il cantante” Ranieri definendolo vecchio e perdente, nel caso di Zeman francamente gli dovrebbero mancare le parole. Credo che sia l’allenatore più vecchio della serie A, ha perfino iniziato ad allenare presto, a causa della sua modestia anche come calciatore. Il suo palmares è deprimente, ci sono allenatori poco più che quarantenni che hanno vinto molto di più di questo sessantacinquenne bilioso e incapace. La sua lunga carriera è disseminata di fiaschi ed esoneri, eppure viene portato in palmo di mano dalla critica perchè è straniero e soprattutto perchè parla male della Juve. In ogni caso, anche se evidente che si tratta di un frustrato, al posto della Juve gli farei una querela per ogni intervista in cui parla della nostra squadra, non si può continuare a sopportare che ci siano diffamatori in giro che la fanno franca

  4. Salvatore Aragri

    @ juver Apparte che imbecille ci sarai te cmq (come tutti) nel mio quartiere ci sono stati almeno una volta.. e io nn ne o fatto ovviamente specie,quindi mi e basta quella volta grz 🙂

  5. io sinceramente non capisco. vi giuro che mi sforzo ma non ci riesco,perchè riportare questa stronzate ZEMANIANE.Ma vi rendete conto che poverino è molto malato?

  6. TRIADE_FOREVER

    Ma c’è ancora qualche sfigato/a che lo intervista?

    Quello bravo a far crescere i giovani: Borini, infatti, è andato a Liverpool….

  7. non sono di certo favorevole alle bombe carta contro Zeman, piuttosto tiragli quattro pere nella rete. Questo e’ il calcio

  8. lucaodialinter

    ZEMAN IL PERDENTE + SOPRAVVALUTATO D’ITALIA…..questo perdente nn ha mai vinto niente (nemmeno alla roma) e mai niente vincerà…..se io fossi moggi lo querelerei e gli farei pagare un bel po di soldi….ZEMAN SEI UN PERDENTE SEMPRE FORZA JUVE30

  9. Ma sinceramente ragazzi cerchiamo di ragionare con calma e di non farci prendere da istinti triviali e incivili.Ma un soggetto come il boemo che con l’abaco cerca di tenere la contabilità sui i trofei vinti da noi, dimostrando di non conoscere per nulla la matematica avendo chiare difficolta a fare la somma tra più addendi dando il giusto risultato…..(ah, mi piacerebbe sapere se gli scudetti vinti da suo zio con noi, sono conteggiati validi o sono rubati anche quelli).Detto ciò un PERDENTE di siffatta maniera, in che modo può uscire dall’oblio in cui i suoi insuccessi lo hanno confinato?Semplice, sparlare sul club più amato e titolato d’Italia.Così il buon boemo mediocre e perdente, si ritrova tutti i giorni in prima pagina, per il piacere e la goduria del popolino burino della capitale e non solo, visti gli ammiccamenti meneghini prescritti.
    Ah dimenticavo, via la balla del calcio champagne che mal si concilia coi risultati in’ un italia catenacciara.Conte lo scorso ann ha imostrato che giocando in maniera sublime e schiacciano l’avversario per 80 minuti nella propria area, ti consente di vincere alla grande.Dunque caro zeman, impara da conte a conigare spettacolo e divertimento ai risultati….ma forse per te tutto ciò è troppo……. 🙂

  10. Io sono juventino e certi cose che dice zeeman non si possono dire perche liu non so perche la po ancora a lavorare in Italia io non comptendo la procura che lui po parlare cosi libaremente scusate con mio commento ma cosi non si fa forza juve siamo la la piu forte in Italia en in europa abbiamo detto anche la nostra via juve non ti farti prendere da gente cosi ciao juventus68

  11. @ Salvatore Aragri
    con la tua affermazione hai proprio esagerato. Tu devi essere uno dei tanti imbecilli che allo stadio fanno le cazzate che hai appena descritto. (ti dovrebbero mettere in galera solo per il pensiero).
    Anch’io non sopporto il fenomeno di Zeman, può anche dichiarare quello che gli pare ai giornalisti. Quando ha avuto l’occasione di dimostrare ciò che ha sempre esternato ha fatto sempre delle belle figure di merd…………. (vgs processo calciopoli).
    Lui usa il metodo Mourinho, anzi forse il Portoghese ha imparato da lui. (Spara solo minchiate). Consideratolo per quello che è, cioè un perdente, e non fate le stronzate dette da Salvatore.

  12. Tu e la tua squadretta votata all’ attacco verrete a casa della regina d’italia e se ho capito anche solo un pochino il nostro stimatissimo allenatore (che ha vinto già tanto da giocatore e si prepara a ripetersi da manager) caricherà talmente tanto i nostri da costringerti a tornare a Roma zitto ed a testa bassa, magari pensando a qualche altro veleno da sputare su una squadra che a mio parere non meriti nemmeno di nominare.

  13. Salvatore Aragri

    Quoto tutti e sopratutto dnajuve.. dovrà venire allo stadium.. spero che qualcuno gli lanci una bomba carta addosso.. e un atto vile..(costerebbe giornate e giornate d squalifica..) ma vuoi lasciare stare la soddisfazione d vederlo bruciare con il coro brucia brucia sporco boemo.. come godrei…!

  14. la stupidita’ continua e reiterata di questo pover’uomo lascia esterrefatti. ma possibile che una volta, dico una che rispondesse ai giornalisti:” ragazzi sapete cosa penso della juve, per favore parliamo d’altro, per esempio di calcio”. invece no se arrivano 10 giornalisti ad ognuno risponde sempre la stessa cosa, in modo ossessivo e lasciando trasparire un’odio e un livore che non hanno una logica ma sono il sintomo di un disagio che, secondo me, deriva da un’instabilita’ mentale preoccupante. ripeto intervengano i familiari con urgenza!

  15. Se non fosse per queste STUPIDE interviste, rilasciate da qualche IGNOBILE individuo, chi conoscerebbe, oggi, questo Zeman?
    Certi “giornalai”, che non sono migliori di lui, hanno trovato in questo emerito ignorante, lo strumento adatto al loro scopo: divulgare le stupidità che fanno comodo ai loro padroni.
    Se, chi di competenza, avesse querelato Zeman & simili già da prima, non avremmo, oggi, continuato ad aver questa gente fra le palle.
    Non è mai troppo tardi!

  16. Povero……..fallito!!!!!!!!!!!

  17. E poi ci lamentiamo se la violenza esplode negli stadi.

    Nessun Juventino lo tiene in considerazione e lui provoca continuamente il cane che dorme.

    E’ un povero allenatore di serie “B”, non ha mai fatto primavere, nessuna squadra di una certo livello lo tiene in considerazione e per acquisire risonanza in prima pagina dei giornali dice solo corbellerie contro la Juve.
    La Juve non dimentica questo suo atteggiamento e lo attenderà al varco per umiliarlo sul campo a suon di goal, così ricorderà l’evento sia di presenza che sui quotidiani e libri che legge insieme al suo amico Totti.

  18. tornatene a casa..! La Juve è e rimarrà la tua ossessione! SEI UN PERDENTE!

  19. Povero!!! Cosa pretendiamo dallo special zero…0 come i neuroni che ha nel cervello…cervello? 0 come tutto quello che ha vinto il fenomeno…è vero qualcosa ha vinto.

    PALMARES BY WIKIPEDIA
    Allenatore

    -Campionato italiano di Serie C2: 1
    Licata: 1984-1985

    -Campionato italiano di Serie B: 2
    Foggia: 1990-1991
    Pescara: 2011-2012

    BRAVO ZEMAN CONTINUA COSì…

    sarai sempre ricordato per il GRANDE FOGGIA!!

    HA HA HA HA CHE FENOMENO!!!

  20. dobbiamo commentare ancora le uscite di questo CEREBROLESO che non ha ancora capito, d’altra parte il suo cervello e’ meno sviluppato di quello del mio schnauzer, che certi giornalisti,ahime’ quanto e’ difficile definirli tali,lo stanno usando come una scimmietta da circo facendogli fare quello che vogliono. ora secondo me non dovrebbero intervenire gli organi federali ma i suoi familiari stessi, e fargli capire che e’ diventato lo zimbello D’ITALIA.A me francamente fa una pena infinita!

  21. Sarebbe sempre ora che sto pagliaccio si beccasse una querela per le stronzate che dice. Mediocre! Come la redazone sportiva di Mediaset che lo ha intervistato. E pure come i giornalisti che gli fanno le domande ebeti. Ma senza la Juve starebbero tutti in fabbrica a 1000 euro al mese, se gli va bene.

  22. Stefano - Uliveto Terme Pisa

    Ma lasciatelo stare, non arriverà a mangiare il panettone……. Totti lo sa già e con le sue dichiarazioni è stato molto esplicito

  23. spero che Big Luciano e la Juventus tutta lo querelino immediatamente !

  24. …verrai allo JUVENTUS Stadium maledetto infame e allora…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi