Zaza | JTV | "All'inizio non avevo capito cosa fosse la Juve"

Zaza: “All’inizio non avevo capito cosa fosse la Juventus”

Zaza: “All’inizio non avevo capito cosa fosse la Juventus”

Simone Zaza, centravanti della Juventus, è stato oggi protagonista del ‘Filo Diretto’ su JTV: ecco le parole del bomber bianconero

Simone Zaza, centravanti della Juventus, è stato oggi protagonista del ‘Filo Diretto’ su JTV. L’ex bomber del Sassuolo ha risposto alle domande dei tifosi e a quelle dello studio con la massima disponibilità e con il sorriso sulle labbra per il successo di ieri contro la Lazio in Coppa Italia: “Sono molto contento per questa vittoria: siamo in semifinale, e per me è la prima volta. La gara è stata molto difficile, e siamo stati bravi a prepararla bene. Alla fine siamo riusciti ad espugnare l’Olimpico. È mancato solo il gol – continua – , ieri sera, soprattutto per miei demeriti. Avrei potuto sfruttare meglio le occasioni in cui sono arrivato poco lucido, ma l’importante era vincere e l’abbiamo fatto. Non penso ci sia un segreto particolare per essere decisivo. Ho lavorato bene in questi mesi e ho imparato tanto dagli altri miei compagni. È normale avere momenti di difficoltà approdando per la prima volta in un grande squadra, ma spero di fare sempre meglio”.

Dopo un inizio di stagione nel quale Zaza ha dovuto calarsi nella nuova realtà, stanno cominciando ad arrivare le soddisfazioni e Antonio Conte dovrà tenerne conto in vista delle prossime convocazioni della nazionale italiana.

“Il gol preferito? Sono tutti importanti perché segnati con la maglia della Juve. La rete più emozionante è stata forse quella col Siviglia, in Champions, il mio primo gol in Europa. Ma anche la doppietta col Torino è stata proprio bella. Dopo il Sassuolo è successo un cambio non tanto di mentalità, quanto di fame. Davvero non avevo capito cosa significasse giocare qui, e come me tanti giovani. In quel momento è cambiata la stagione della Juve – ammette – , e ora siamo totalmente un’altra squadra. La qualità è sempre quella, ma è cambiato l’approccio”.

Zaza: “Se giochiamo da Juve, con la Roma vinciamo”

Archiviata la parentesi in Coppa Italia, la Juventus deve rituffarsi nel campionato: domenica ci sarà da giocare il big match contro la Roma allo Stadium: sarà importante vincere per tenere il passo del Napoli capolista ma anche per vendicare la sconfitta dell’andata all’Olimpico.

“La Roma? È sicuramente una delle squadre più forti del campionato: hanno sempre combattuto e c’è stata una grande rivalità con la Juve, soprattutto in questi anni. Avranno il dente avvelenato perché non sono mai riusciti a vincere il campionato contro i bianconeri, quindi sarà una partita difficile. Tuttavia – conclude – , se dovessimo giocare con la nostra mentalità, porteremmo a casa il risultato”.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi