Zamparini si difende “Perché non posso parlare di calcio con Moratti?” | JMania

Zamparini si difende “Perché non posso parlare di calcio con Moratti?”

Zamparini si difende “Perché non posso parlare di calcio con Moratti?”

Quale soggetto inibito, il presidente del Palermo Maurizio Zamparini non può intavolare trattative di mercato, ma secondo quanto lasciato trapelare da Massimo Moratti nei giorni scorsi lo avrebbero fatto. Ragion per cui, c’è chi si interroga sull’opportunità da parte della procura federale di indagare, visto anche il precedente tra Moratti e Preziosi, quando il patron …

Quale soggetto inibito, il presidente del Palermo Maurizio Zamparini non può intavolare trattative di mercato, ma secondo quanto lasciato trapelare da Massimo Moratti nei giorni scorsi lo avrebbero fatto. Ragion per cui, c’è chi si interroga sull’opportunità da parte della procura federale di indagare, visto anche il precedente tra Moratti e Preziosi, quando il patron nerazzurro trattò con l’inibito Preziosi gli acquisti di Thiago Motta e Milito con conseguente squalifica di tre mesi. Intervenuto a ‘Radio Radio’, Zamparini si è così difeso: “Ho incontrato Moratti nei suoi uffici della Saras perche’ siamo due imprenditori. Ci siamo visti a Milano per parlare di affari, di petrolio e poi e’ normale che due persone di calcio poi parlino anche di questi argomenti. Ovvio che lo abbiamo fatto, ma come si farebbe al bar. E’ una follia che non posso parlare di calcio perche’ sono squalificato”.

9 commenti

  1. È impossibile fare un controllo stretto sui comportamenti loro. In effetti, potrebbe capitare la situazione per cui ci s’incontri per problemi industriali e di lavoro e finire per concludere trattative calcistiche: non puoi impedire che le persone si vedano. Ecco il cavillo per aggirare la norma.

  2. E’ incredibile che uno intelligente come Zamparini, che stimo come persona, si arrampichi sui vetri per difendere una posizione indifendibile. Se uno è squalificato non è una persona qualunque, e’ un tesserato, io che non lo sono non lo posso essere, squalificato. Significa semplicemente che il calcio, nel periodo della squalifica, se lo deve dimenticare, altro che parlare con tesserati, magari di trasferimenti. E’ chiaro adesso?

  3. iosonojuventino92

    14 se c’è Guido Rossi,
    Si, una potenza sull’orlo del fallimento.. Se non iniziate a vendere e rinnovare…

  4. La cosa più divertente di tutte è che qui c’è gente che è ancora convinta che Moratti possa essere squalificato per un qualsiasi motivo.Suvvia ragazzi…..ma non vi siete ancora accorti di nulla?la conoscete la parola”immunità?;)ahahahahhahaha

  5. certo che farsi pizzicare con un “galeotto” come zamparini, quale soggetto inibito, poteva succedere solo a un mentecatto come il merdatti.

  6. 30 se c'è campo

    ma chi ci tocca a noi, siamo una potenza.

  7. Questi “signori” sono gli stessi che hanno definito Moggi “capo della cupola”. Non mi stupisco di ciò che dicono e fanno, li conosciamo bene. Quello che proprio non riesco a capire, come fanno questi individui a godere, indisturbati, di tutta questa libertà.
    Chissà se un giorno ….. pagheranno anche i disonesti! Speriamo!

  8. Stefano - Uliveto Terme Pisa

    come li vedrei bene insieme a facchetti…………………

  9. Sappiamo che I Mearini a pranzo …con altre trenta persone …e…con Moggi furono sanzionati…..

    MORATTI È IL PADRONE INDISCUSSO E INTOCCABIE E IMPUNIBILE DELA FIGC DI ABETE E PALAZZI…QUIDI HARAGIONE ZAMARINI….MRATTI LE REGOKE LE PUÒ IGNORARE…E PUÒ FARE ILLEVITI E SPIONAGGIO E RCETAZIONE…PALAZZI …PORTA TUTTO A…PRESCRIZIONE….e non ci dicano che sono coincidenze…è solo essere padroni intoccabili..e con tutto l’appoggio di gazzetta dllo sport Merdaset Repubblca RAI LA7…..

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi