Zambrotta avverte Juve e Inter: "Per lo scudetto c'è anche il Milan" | JMania

Zambrotta avverte Juve e Inter: “Per lo scudetto c’è anche il Milan”

“In questo momento sì, lottiamo per lo scudetto”. Dal ritiro della Nazionale a ‘La Borghesiana’, Gianluca Zambrotta manda un messaggio chiaro all’Inter e alla Juve in vista della corsa al titolo. “Stiamo bene fisicamente e riusciamo a creare tanto. Contro il Napoli e la Lazio abbiamo però subito troppo nei secondi tempi”. Tra i più …

zambrotta1“In questo momento sì, lottiamo per lo scudetto”. Dal ritiro della Nazionale a ‘La Borghesiana’, Gianluca Zambrotta manda un messaggio chiaro all’Inter e alla Juve in vista della corsa al titolo. “Stiamo bene fisicamente e riusciamo a creare tanto. Contro il Napoli e la Lazio abbiamo però subito troppo nei secondi tempi”. Tra i più in forma dell’ultimo periodo, c’è proprio il terzino rossonero definito ‘giocatore finito’ fino a qualche tempo fa da alcuni organi di informazione. A tal proposito l’ex bianconero decide di togliersi un sassolino dalla scarpa: “Non credo di essere vecchio, ho fatto vedere nelle ultime partite che ho ancora tanto da dare e so io cosa ancora potrò dare. Voci esagerate? Ci ho fatto l’abitudine, il mondo del calcio vive di alti e bassi”.\r\nSul possibile ritorno di Totti, Zambrotta si è invece espresso così: “E’ stato fondamentale per noi, ci ha permesso di vincere i campionati del mondo. Non ho parlato con lui, non so come la pensa e se ha intenzione di tornare. Non penso comunque che ci saranno problemi da parte del gruppo se vorrà tornare. Ci sono dei giocatori che possono rientrare nel gruppo, però è giusto dare priorità a chi ha fatto tutto il cammino della Nazionale“. La lettura è di un’apertura non così convinta nei confronti del capitano giallorosso, mentre su Amauri il terzino è stato ancora meno accogliente: “Non lo so, la percentuale seppur bassa c’è, però per me è difficile pensare che un giocatore che non ha fatto il cammino delle qualificazioni possa venire. Ma se fa 30 gol…”.

LEGGI ANCHE  Chiellini: "Inizio migliore di così non si poteva..."

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi