Calciomercato Serie A Interviste Juventus news

Yago potrebbe tornare alla Juve. Parola di Luciano Bruni

YAGO05GIeri sera l'allenatore della Primavera bianconera, Luciano Bruni, ha rilasciato un'interessantissima intervista ai microfoni di "Stile Juventus", programma radiofonico bianconero in onda sulle frequenze di Nuova Spazio Radio di Roma. Tuttojuve.com ha trascritto integralmente le dichiarazioni di mister Bruni, intervistato in esclusiva dal conduttore Nicola De Bonis.

Complimenti mister, dopo un inizio difficile, finalmente, la tua Juventus sta iniziando a dare dei segnali importanti...
"Sì, come hai detto tu, all'inizio c'è stato qualche problemino, soprattutto di atteggiamento, il capire cosa volevano questi ragazzi. Comunque ora le cose sono state messe a posto, l'atteggiamento è quello giusto, c'è il gruppo, c'è la squadra, c'è buona qualità, per cui, ovviamente si riesce a ottenere anche qualche risultato".

Ricordiamo che la scorsa settimana c'è stata questa importante vittoria nel derby torinese, 3-1 in rimonta. Juventus in testa nel suo girone. Quindi c'è stata la vittoria che ha permesso ai tuoi ragazzi di raggiungere i quarti di finale di Coppa Italia. E' un momento in cui tutto sta girando bene. Vuoi parlare di questo derby? So che ha entusiasmato i tifosi juventini...
"Intanto cominciamo col dire che il periodo è buono. Queste due partite sicuramente ci hanno dato lo slancio. Prima di tutto il derby, una gara molto sentita. E' stato un risultato importante che ci ha dato la spinta per disputare una grande partita contro l'Atalanta, che era veramente difficile. Rispetto alla gara col Torino abbiamo giocato addirittura meglio. L'Atalanta è una buonissima squadra, in più venivamo dall'andata in cui pur giocando una discreta partita abbiamo perso al 93'. Quindi era un po' difficile ribaltare il risultato. E oltre a questo, negli ultimi due incontri abbiamo fatto a meno di Immobile che era nella prima squadra, per cui abbiamo giocato senza attaccanti, con tre mezze punte. Insomma, siamo riusciti a fare comunque un buon bottino di gol, nonostante non avessimo attaccanti di ruolo".

Ti giro un paio di domande dal forum Vecchiasignora.com. Sei rimasto sorpreso dalla prestazione di Immobile contro l'Atalanta? Secondo te avrà un futuro ad alti livelli questo ragazzo?
"Il ragazzo ha le qualità e per ora le ha dimostrate in Primavera. E' chiaro che come tutti i ragazzi giovani debbano allenarsi, continuare col giusto approccio mentale, sia quando giocano con la Primavera, sia quando vengono chiamati in prima squadra. Il ragazzo, complessivamente, ha tutte le carte in regola per fare bene, come carriera calcistica. Però è chiaro che dipende solo ed esclusivamente da lui. Le qualità le ha, deve lavorare, deve migliorare e soprattutto non deve accontentarsi, rimanendo umile, che è la cosa più importante".

Immagino il tuo discorso possa valere anche per Luca Marrone...
"Sicuramente, queste sono considerazioni standard, ma sono due giocatori che hanno qualità, sta a loro consolidare queste qualità e migliorale nel tempo, assumendo l'atteggiamento giusto e facendo i professionisti in tutto e per tutto".

C'è un'altra domanda interessante. Si parla di Yago, che tu non hai avuto in squadra. Ma non è possibile riportarlo a Torino a gennaio, visto che al Bari non è mai preso in considerazione?
"Guarda, questo è un mio cruccio. Io qualche annetto di esperienza ce l'ho e quando si è prospettata questa soluzione ero un po' scettico, nel senso che secondo me non era così pronto per andare in una squadra così, che gioca con un sistema di gioco, quello di Ventura, che non si addice alle caratteristiche di Yago. Ed è chiaro che non venga preso in considerazione. Non c'erano proprio i presupposti perchè lui andasse via, però purtroppo è successo. Non so quali siano stati i motivi che hanno portato a questa scelta, ma tant'è che ora gioca in Primavera. Tanto valeva lasciarlo a Torino e farlo giocare nella Primavera della Juventus, con tutto il rispetto per la Primavera del Bari, per l'amor di Dio. Però, per andare a giocare in una Primavera che non è la Juventus, è bene che stia da noi. No?"

Direi proprio di sì.
"E in tutta sincerità spero che a gennaio ce lo restituiscano, egoisticamente parlando da allenatore".

C'è questa possibilità mister?
"Io me lo auguro. Ti posso dire in via confidenziale - tanto non ci sente nessuno - che Yago ogni tanto si fa sentire telefonicamente, parla con i ragazzi della mia squadra e col massaggiatore, che a volte è quello che ha più confidenza di tutti. Ci giungono notizie da un uccellino che lui non è contento e farebbe carte false per tornare da noi. Questo ci fa piacere naturalmente".

Un'altra domanda da Pasquale73: Vorrei chiedere a mister Bruni qualcosa sul modulo. Noi abbiamo iniziato col rombo. Non sarebbe stato meglio se la Primavera avesse adottato lo stesso sistema di gioco per far abituare i ragazzi?
"Sì, ma infatti noi giocavamo col rombo e poi siamo passati al 4-3-3. Solitamente si può anche optare per queste soluzioni. A livello giovanile, tuttavia, è importante che iragazzi riescano a giocare in vari ruoli, per essere pronti nel momento in cui andranno in altre squadre. Le similitudini nel modulo comunque ci sono, non è che siamo così distanti, anzi.

Prima di salutarti, non posso non chiederti qualcosa sulla Juventus di Ciro Ferrara e Massimiliano Maddaloni. E' un po' schizofrenica questa squadra, passa da entusiasmanti prestazioni ad altre più deludenti. Che ne pensi?
"Io sono dell'idea che la Juve ha bisogno di recuperare tutti i giocatori, in modo che ci si alleni in una certa maniera. C'è Sissoko fuori, giocatore fondamentale, Del Piero, che sta rientrando. Insomma, avere tutta la squadra a disposizione ti permette anche di cambiare meno, nonostante gli impegni siano tanti. Cambiando spesso giocatori - ora c'è stato anche il cambio di modulo -, non è così facile trovare continuità. Io mi auguro che adesso le cose vadano meglio e già nelle ultime partite si è visto qualcosa di veramente buono. I giocatori ci sono...".

Nelle ultime gare è emerso che quando la squadra attacca è veramente pericolosa, dà anche spettacolo in alcuni frangenti. Nella fase di non possesso, invece, soffriamo un po'...
"Va bene, ma mettiamo in preventivo che ogni tanto ci sono anche le altre squadre. Si pensa sempre al nostro, ma le qualità delle avversarie non le mettiamo mai sulla bilancia. Anche l'Inter contro la Roma ha fatto fatica, se non sbaglio".

E' comunque una situazione che Ciro Ferrara starà curando con particolare attenzione...
"Io sono convinto che il recupero di tutti i giocatori sarà fondamentale. Poi, modulo o non modulo, alla fine le qualità emergeranno, per cui non mi farei tanti problemi. E' che bisogna sperare che l'Inter inciampi un po' strada facendo. L'altra sera, noi tutti speravamo che quel gol di Eto'o non venisse fuori, perchè si sarebbe potuta accorciare ancora di più la classifica. Ad ogni modo, l'importante è che la Juve tenga il passo, poi vivremo e vedremo. Qualche disgrazia agli altri può ancora capitare. Disgrazia calcistica, naturalmente".
(Credits: Tuttojuve.com)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi