Video gol Serie A Juventus-Inter 1-3: tabellino e highlights | JMania

Video gol Serie A Juventus-Inter 1-3: tabellino e highlights

Video gol Serie A Juventus-Inter 1-3: tabellino e highlights

Si ferma dopo 49 partite l’imbattibilità della Juventus. L’Inter di Stramaccioni espugna lo Juventus Stadium strameritatamente, pur andando in svantaggio dopo pochi secondi. Ma non è serata per i bianconeri e lo si vede sin da subito: dopo 20 minuti sono ben 11 i palloni pericolosi persi dagli uomini di Conte che denotano una percentuale …

Si ferma dopo 49 partite l’imbattibilità della Juventus. L’Inter di Stramaccioni espugna lo Juventus Stadium strameritatamente, pur andando in svantaggio dopo pochi secondi. Ma non è serata per i bianconeri e lo si vede sin da subito: dopo 20 minuti sono ben 11 i palloni pericolosi persi dagli uomini di Conte che denotano una percentuale d’errore elevatissima rispetto al solito. L’andazzo non migliora con il passare dei minuti e i nerazzurri, dunque, pareggiano su rigore con Milito, e con lo stesso argentino mettono a segno il gol del sorpasso. Ci pensa Palacio a chiudere i conti di una serata bruttissima. Nota positiva, l’applauso finale dello Juventus Stadium.

TABELLINO JUVENTUS-INTER 1-3

Marcatori: 1′ Vidal, 14′ st (r) e 30′ st Milito, 45′ st Palacio

Juventus: 1 Buffon; 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini; 26 Lichtsteiner (38′ Caceres, 33′ st Quagliarella), 23 Vidal, 21 Pirlo, 8 Marchisio, 22 Asamoah; 12 Giovinco, 9 Vucinic (1′ st 17 Bendtner)
A disposizione: 30 Storari, 2 Lucio, 6 Pogba, 11 De Ceglie, 20 Padoin, 24 Giaccherini, 27 Quagliarella, 32 Matri, 33 Isla, 39 Marrone
Allenatore: Antonio Conte

Inter: 1 Handanovic; 23 Ranocchia, 25 Samuel, 40 Juan Jesus; 4 Zanetti, 21 Gargano, 19 Cambiasso, 55 Nagatomo; 8 Palacio, 99 Cassano (24′ st Guarin); 22 Milito (35′ st Mudingayi)
A disposizione: 12 Castellazzi, 27 Belec, 6 Silvestre, 11 Alvarez, 31 Pereira, 33 Mbaye, 41 Duncan, 88 Livaja
Allenatore: Andrea Stramaccioni

Note. Arbitro: Paolo Tagliavento (sez. arb. Terni). Ammoniti: 30′ Lichtsteiner, 33′ Samuel, 3′ st Pirlo, 6′ st Chiellini, 17′ st Bonucci, 40′ st Zanetti. Recupero: pt 1, st 3.

8 commenti

  1. Dai, ragazzi! Ma avete visto che papere in difesa? Seguono tutti la palla e si disinteressano dell’uomo! Sul secondo gol, il difensore invece di tagliare in diagonale verso l’esterno avversario, corre dritto su Buffon e sul secondo Asa si disinteressa completamente di Palacio. Altro che Top player: sabato abbiamo commesso errori da terza categoria: è su questo che deve insistere Conte: se prendiamo 2 gol su due sole azioni degli avversari, nemmeno Messi ci può far nulla! Poi si può criticare Giovinco & C, ma la realtà è che la difesa non è stata assolutamente adeguata (e non è la prima volta, se ci pensate bene)!

  2. Mauro The Original

    BASTA INSISTERE SU GIOVINCO e ritorno al modulo 4 3 3. Non credo ci serva un altro attaccante, abbiamo un Quaglia a cui dare fiducia ed aspettare Pepe.

  3. CALMA RAGAZZI MANCANO 2 CAMPIONI IN ATTACCO AL POSTO DI MATRI/BENDTNER/GIOVINCO (MEGLIO 2 CAMPIONI CHE TRE MEDIOCRI)+ UN VERO ESTERNO SX DI CENTROCAMPO (CON TUTTO IL RISPETTO DI ASAMOAH CHE SI PUO’FARE L’ESTERNO PER NECESSITA MA NON DI RUOLO IL SUO RUOLO E’ INTERNO).
    FORZA JUVE, QUANDO ARRIVA IL 9 DICEMBRE?
    P.S.VABBE’NON IMPORTA PER LA SCONFITTA MA PROPRIO CON L’INTER NO.

  4. ok,l’inter alla fine ha meritato pero’ pero’ quel calcio di rigore che sa tanto di compensazione e’ uno dei 3 tiri in porta 3 che ha fatto l’inter con altrettanti gol.Quello che non ho capito e’ perche’ la jUVE, dopo il gol a freddo ha giocato con una sufficienza disarmante. Limiti fisici? E allora perche’ non mettere subito Giaccherini, Caceres, Pogba e Isla garantendo almeno piu’ freschezza?

  5. Condivido il pensiero di Geppo. Meno male che qualcuno(purtroppo l’inter..) ci ha fatto tornare con i piedi per terra. Da un pò di tempo il fattore C.. ci aveva aiutato un pò troppo. I limiti di questa squadra questa sera sono venuti fuori in maniera clamorosa. Una difesi che si fa infilzare come tordi allo spiedo, un centrocampo poco dinamico che vive solo sulle invenzioni di Pirlo e un attacco assolutamente inadeguato per le grandi competizioni.Giovinco rimane una grande incompiuta, ma anche i vari Bendtner, Matri e Quagliarella non son giocatori di altissimo livello. L’Inter davanti aveva tre veri Top Players , tre giocatori che da soli ti possono risolvere una partita . E così è stato. Cara Dirigenza Juventina, urge trovare rimedi e anche in fretta. E poi, non continuiamo a disperdere risorse come un certo Pogba tenuto inspiegabilmente in panchina…….

  6. Onore ai prescritti che hanno fatto una grande partita.
    Onore ad Handanovic, migliore in campo.
    Onore a Tagliavento che se avesse potuto avrebbe ammonito anche ME, reo di essere juventino.
    Onore alla Juve imbattuta per 49 partite.

    Disprezzo eterno per tutti coloro che hanno cambiato tifo per 50 squadre diverse solo per vederci perdere: siete contenti? Ora sapete come si chiama la vostra squadra del cuore: si chiama Inter. Correte subito a cucirvi uno scudetto di cartone sul petto. Sciò!

  7. quando finalmente marmotta prenderà il famoso top player e ci libereremo del TAP PLAYER (anche stasera abbiamo giocato in 10!!!) forse potremo parlare di squadra completa. se poi marmotta evitasse di fare anche lo smargiasso declamando cazzate sull’inter di stramaccioni prima dell’inizio partita avremmo anche un briciolo di classe, cosa che con aa e marmotta proprio neanche sappiamo dove stia di casa.
    e cmq meglio così, forse torniamo con i piedi per terra, si era già capito contro il bologna….bah….rode perdere così, non giocando…vabbè, è passata, siamo sempre primi. speriamo
    buona notte

  8. io le ho ancora girate…ma cmq sono contento per la sconfitta (fosse arrivata contro una provinciale – anche se l’inter lo è – sarei stato + contento) perchè così magari ci ricordiamo come si gioca e si torna a correre…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi