Video Atletico Madrid-Juventus 1-0 | Highlights e gol

Video Atletico Madrid-Juventus 1-0: highlights e gol (Arda Turan)

Video Atletico Madrid-Juventus 1-0: highlights e gol (Arda Turan)

Video Atletico Madrid-Juventus 1-0: Arda Turan decide la partita del Vicente Calderon, ma i bianconeri non escono ridimensionati

atletico-juventus-videoVideo Atletico Madrid-Juventus 1-0. Prima sconfitta stagionale e primo gol subito dalla Juve nella stagione 2014-2015. Non porta fortuna la maglia verde agli uomini di Allegri, che pur dominando dal punto di vista del possesso palla, deve soccombere al cospetto di una difesa rocciosa e delle ripartenze veloci dell’atletico Madrid.

Alla fine pesa la maggiore esperienza internazionale dei campioni di Spagna e vice-campioni d’Europa, che al 29’ della ripresa con Arda Turan approfittano di una chiusura in ritardo di Lichtsteiner per segnare il gol partita. Poi solo catenaccio e perdite di tempo da parte dell’Atletico, maestri nella gestione delle gare quando si è in vantaggio. Un peccato per la Vecchia Signora, tra le cui fila Vidal ha evidenziato notevoli limiti dal punto di vista fisico e mentale.

Atletico Madrid-Juventus 1-0: il tabellino

Atletico Madrid (4-4-1-1): Moya; Juanfran, Miranda, Godin, Ansaldi; Niguez (18′ st Griezmann), Koke, Tiago, Arda Turan (44′ st Siqueira); Raul Garcia; Mandzukic (39′ st Suarez). A disp.: Oblak, Siqueira, Gimenez, Cerci, Jimenez. All.: Simeone

Juventus (3-5-2): Buffon; Caceres (33′ st Pereyra), Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (43′ st Giovinco), Pogba, Marchisio, Vidal (38′ st Morata), Evra; Llorente, Tevez. A disp.: Storari, Asamoah, Ogbonna, Padoin. All.: Allegri

Arbitro: Felix Brych (Ger)

Marcatori: 29′ st Arda Turan

Ammoniti: Raul Garcia, Ansaldi (A); Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Morata, Giovinco (J)

Espulsi: nessuno

ATLETICO MADRID-JUVENTUS 1-0: highlights e video gol

6 commenti

  1. Una squadra come l atletico dovrebbe giocare in 7 già dal primo tempo. .sono degli scarponi randellatori catenacciari che sanno fare solo mischia e falli…è se si portano pure l arbitro che non solo gli permette tutto ma anzi ammonisce gli altri non appena cercano di reagire allora come si può sperare di giocare a calcio..

  2. Si è vero, Simeone e il suo Atletico sono l’anticalcio, ma finora hanno avuto ragione loro, la Juve ha giocato la propria partita e il risultato le stava dando ragione, la sconfitta è venuta da uno svarione difensivo, l’unico. Sono però convinto che la Juve vincerà comunque il girone.

  3. una partita bruttissima, l’Atletico ha giocato arroccato in difesa a mazzolare…ed alla fine abbiamo avuto più ammoniti di loro, arbitro inadeguato impaurito dallo stadio e da Simenone, Atletico proprio brutto da guardare!!!!

  4. La solita Juve col mal di Champions. Tanto possesso palla che più sterile non si può e praticamente neanche un tiro in porta. Quali speranze di andare avanti in una competizione così difficile giocando in questo modo????? Una squadra che non sa tirare in porta non può avere futuro in Champions.
    Purtroppo ho rivisto stasera I soliti incomprensibili atteggiamenti Contiani: mandare in capo un giocatore a due minuti dalla fine per rimediare una sconfitta, che senso ha? Neanche Messi o Cristiano Ronaldo riuscirebbero a farlo in due minuti. Se c’è qualcosa che non va un tecnico deve capirlo prima e provvedere in tempo. Mancano in questa squadra i campioni che possono cambiare il volto alla partita: se Tevez viene chiuso bene, è buio pesto. Allegri deve avere il coraggio di buttare in campo i giovani ( Morata e Coman per esempio) se ci sono giocatori in difficoltà, come lo è stato Llorente per esempio. La nostra difesa ha mostrato le solite pecche. Lichsteiner bravo in manovra non lo è altrettanto in fase di copertura e altri giocatori, come Chiellini hanno mostrato ancora una volta i loro limiti. Ecco cosa vuol dire farsi soffiare giocatori come Manolas, per cifre non certo inarrivabili. Stasera abbiamo visto la differenza di concepire il calcio tra Allegri e Simeone. In Europa ci vuole altro che una Juve da campionato italiano.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi