Vidal chiama Sanchez | "Vieni a giocare con me alla Juventus"

Vidal chiama Sanchez: “Vieni a giocare con me alla Juve”

Vidal chiama Sanchez: “Vieni a giocare con me alla Juve”

Arturo Vidal rilascia un’intervista ad un giornale cileno invitando il connazionale Alexis Sanchez (Barcellona) a raggiungerlo alla Juventus

vidal-sanchez-juventusArturo Vidal continua ad essere nel mirino delle big europee, ma di lasciare la Juventus non ha alcuna intenzione. Secondo le ultime indiscrezioni il Barcellona avrebbe pronti 50 milioni per portarlo in Spagna e farlo giocare con il connazionale Alexis Sanchez. Lui, il ‘Guerriero’, vorrebbe tanto avere l’ex Udinese nella sua stessa squadra, ma a Torino. “Il mio nome è nei piani del Real, del Barcellona o del Manchester, ma penso solo al lavoro e alle gare, a dare tutto con la maglia della Juventus – dichiara Vidal in un’intervista al portale locale ‘Las Ultimas Moticia’ -. D’altro canto, un giorno si vedrà, chi può saperlo. Però quando uno va con la testa altrove finisce con l’allontanarsi dal calcio ed è ciò che esattamente non voglio. Voglio restare concentrato sulla Juventus. Nulla mi deve distrarre”.

Gli attestati di stima e i corteggiamenti, dunque, non distraggono il cileno, concentrato a vincere tutto con la Vecchia Signora:

“Tengo i piedi per terra, altrimenti diventerei matto. Non penso molto a quel che si dice. Quando difendo i colori della Juventus do tutto me stesso in campo, come richiede la mia professione. Mi concentro al massimo per allenarmi e giocare, mi focalizzo sulle cose belle, alla mia famiglia. Grazie a loro resto umile, nonostante la fama”, prosegue.

Sanchez lo vorrebbe al Barcellona? L’attaccante farebbe prima a lasciare i blaugrana e trasferirsi a Torino, dove troverebbe anche l’altro connazionale Isla:

“Non abbiamo problemi fra di noi, ci conosciamo sin da bambini. E’ un buon amico. Eravamo insieme nella Sub 20, nel Colo Colo e ci lega una bella amicizia. Con lui mi piacerebbe giocare, sempre. Se viene qui alla Juventus – conclude – , col tempo, la Nazionale è più unita”.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi