Vi è piaciuto lo spettacolo? | JMania

Vi è piaciuto lo spettacolo?

Vi è piaciuto lo spettacolo?

(Di Alessandro Magno) Inizio col dire che questa è una vittoria della Juventus e non è una vittoria di tutto il calcio italiano. Non è una vittoria né delle televisioni né tantomeno dei giornali e\o giornalai vari, non è nemmeno una vittoria di tutti quegli opinionisti, commentatori sportivi e non e moviolisti partigiani che popolano …

(Di Alessandro Magno) Inizio col dire che questa è una vittoria della Juventus e non è una vittoria di tutto il calcio italiano. Non è una vittoria né delle televisioni né tantomeno dei giornali e\o giornalai vari, non è nemmeno una vittoria di tutti quegli opinionisti, commentatori sportivi e non e moviolisti partigiani che popolano le tv. Non è una vittoria del Corriere dello Sport e neppure della Gazzetta. Troppo comodo giocare a distruggere e poi accodarsi all’applauso generale. Non vi vogliamo (e nemmeno vi leggiamo), scrivete di altro, scrivete delle romane o delle milanesi che più vi si addice. Martedì non è stata neppure una vittoria per quei giornalisti parziali e non professionali che hanno goduto in sala stampa l’altra volta per il gol del Chelsea contro lo Shakhtar. I vostri complimenti non ci interessano né oggi né mai. Vi mandiamo un saluto e una bottiglietta di Maalox affinché vi passi il mal di stomaco e se stanotte non avete dormito causa Juve, siamo ancora più felici; alla prossima vi manderemo anche del Valium. Non è una vittoria di Abete, Petrucci, Beretta, Palazzi, Sandulli e chi più ne ha più ne metta. Non osate. Non è una vittoria della nazione, della nazionale e nemmeno lo è per il ranking Uefa o per il movimento-calcio-italiano del quale facciamo volentieri a meno, anzi ce ne freghiamo.

Questa è in primis la vittoria di Antonio Conte costretto da voi a seguire dietro un vetro, i suoi ragazzi in una delle battaglie più epiche della stagione. Privato del poter stare affianco ai suoi ragazzi e guidarli. E’ la vittoria di questi soldati (o se preferite soldatini) che pur senza generale, hanno buttato il cuore oltre l’ostacolo. Giocatori che si sono guardati negli occhi, e con la giusta paura e il rispetto che si ha per i campioni d’Europa in carica, hanno dato tutto quello che avevano da dare. Che ci han messo voglia, abnegazione, coraggio, audacia, ferocia, sudore e sangue e tacchettate, botte prese e restituite. E’ la vittoria del lavoro e del sacrificio di questi uomini, degli sforzi premiati. E’ la vittoria di questo giovane Presidente che fuma nervosamente che si alza, si siede, saltella a ritmo della curva, si abbraccia con Marotta. E’ la vittoria di questo meraviglioso stadio e ancora più meraviglioso pubblico. Una coreografia che abbiamo solo noi in Italia, il resto son solo squallide imitazioni. Non abbiamo vinto la Champions, lo sappiamo benissimo, e neppure possiamo dire di aver passato ancora il turno, però abbiamo regalato al nostro pubblico, a tutti gli juventini del mondo, una grande serata da ricordare. Gli abbiamo regalato un grande sogno da inseguire. Gli abbiamo dato una data da ricordare e portare nel cuore , come le partite in coppa di Platini (Basilea, Tokyo), o come Juventus-Real 3-1, o Ajax-Juventus che ci diede la coppa, oppure ancora, come Real-Juventus 0-2 con standing ovation di tutto il Bernabeu al grande Capitano Del Piero. Sono orgoglioso di questi ragazzi. Sono orgoglioso di tutto questo. Sono orgoglioso di esser Juventino. Chi l’ha vissuta questa serata lo potrà raccontare un giorno di questa bella Juventus-outsider che alla prima di Champions dopo 3 anni, annientò i Campioni d’Europa in carica del Chelsea, nel proprio stadio. Lo stadio che da oggi è ubicato nella via dedicata anch’essa a un grande Capitano e Campione e Uomo Vero come Gaetano Scirea. Noi siamo tutto questo e invece voi no. Voi chi siete? Vi è piaciuto lo spettacolo?

24 commenti

  1. @juvemiajuve, hai perfettamente ragione. Anche io sono daccordo che sarebbe sufficiente anche arrivare secondi, però, sappiamo bene che “per ottenere 50, bisogna chiedere 100”.
    Non dobbiamo cullarci sul pareggio.
    Lottiamo per la vittoria e ……… il secondo posto ci stà benissimo.
    Forza Juve!!

  2. sanguebianconero

    complimenti, ottimo articolo
    condivido, poi, quanto scrive “furino75”
    ora aspettiamo la partita contro lo Shaktar dove bisogna assolutamente pareggiare

  3. Sono convinto che con lo shakhtar sara’ la partita piu’ “inutile” del girone. Vogliono arrivare primi e lo sono gia’,alla Juve puo’andar bene anche il secondoposto,non dimentichiamo che un certo Real Madrid e’ arrivato secondo e altre top rischiano di esserlo. A chi giova dannarsi l’anima? Dopodiche’ tutte le opzioni sono possibili.

  4. capitan sparrow

    Sono certo che Antonio Conte, chiusa la porta degli spogliatoi, ha invitato i suoi a pensare al Milan. Martedì ero allo stadio; la sensazione è stata quella di una squadra concentrata, determinata, capace di contrastare la grande tecnica individuale del Chelsea con una grinta ammirevole. Attenzione, non voglio dire che siamo stati sostenuti solo dal cuore: abbiamo visto delle giocate splendide, Cech ha dovuto compiere 4-5 parate decisiva e Cole è stato grande nel salvare sulla linea un gol fatto. Non vi nascondo che il Chelsea ha dato più volte l’impressione di poter segnare, specialmente quando partiva in parità o in superiorità numerica; in questa situazioni la nostra retroguardia, pur con l’affanno che le situazioni comportavano, è riuscita a impedire agli avanti inglesi di far male, grazie anche a due esterni in grado di tamponare e di ripartire, e a tre centrocampisti di spessore mondiale. Proprio Asamoah e Lichtsteiner si sono trovati ad essere spesso gli uomini più avanzati della squadra, a riprova della mentalità con cui la Juve ha affrontato la partita. Sono convinto che la testa dei giocatori è già sintonizzata su San Siro, successivamente lo sarà sul derby, per arrivare determinati e concentrati all’ultima partita del girone. In Europa nessuno regala niente, quindi non aspettiamoci una partita facile: dovremo giocare con la stessa intensità di martedì. Con una certezza in più: le amnesie delle partite pareggiate con lo Shaktar e con il Nordsjelland sono ormai lontane; potremo perdere, potremo anche essere eliminati, ma sarà solo dopo aver dato tutto e solo perché la squadra avversaria avrà giocato meglio di noi.

  5. Complimenti quoto in toto lo splendido l’articolo.

    Per Rem 17, credimi abbiamo fatto tanto, ma veramente tanto, è vero che a livello di Champions non abbiamo ancora ottenuto nulla, ma se pensi 2 anni fà dove eravamo e dove siamo ora, sarai daccordo con mè che abbiamo fatto varamente l’impossibile. Alto il morale, grande convizione nei propri mezzi, giocatori entusiati caricati a pallettoni dal grande “Antoniocontecapitano”. Cosa si può volere di piu? Forza ragazzi andate a Milano e tagliate la cresta al faraone. Facciamoli rientrare nei ranghi che gli competono ovvero la lotta per la salvezza con il pescara, Genoe, acc

  6. C H A P E A U ! ! ! ! ! ! !

  7. Bravissimo Ale,il tuo articolo mi ha dato lo stesso groppo in gola che ho provato martedì,grande.

    Forza Juve sempre

  8. Cosimo_fino alla fine

    Grande, grandissima Juve. Sottoscrivo soprattutto la parte dell’articolo che elogia i ragazzi. Ogni tanto lo dimentichiamo, ma questi Uomini mettono impegno, cuore, testa e palle in un modo assolutamente fuori dall’ordinario. Sono un gruppo incredibile, guidato da un allenatore altrettanto incredibile.
    Dici bene, Alessandro, orgoglio, tantissimo orgoglio, anche per il tributo che la stampa inglese sta offrendo alla Juve. Come sarebbe bello giocare in premier … fuori dalle continue polemiche, dai pregiudizi, dai piagnistei dei tanti interismi che popolano il calcio nostrano. Ora come mai, Fino Alla Fine Forza Juventus

  9. Non c’è niente da dire sull’articolo…perfetto, soprattutto quando parli delle tv/giornalai insomma quella spazzatura che ci odia perchè invidiosa. Si invidiosa di tutto il nostro mondo perfetto, il nostro modo di guardare le cose sempre positive e propositive, ma la cosa + bella è che siamo sempre “I PRIMI” non solo in classifica ma primi in termini di gradimento di tifo e primi nell’essere avanti nell’essere d’avanti a tutti come lo stadio il museo la città che sta nascendo insomma I PRIMI.
    FORZA JUVE E TUTTI A DONETSK PERCHE’ VINCERE E’ L’UNICA COSA CHE CONT”E”.

  10. grazie ancora dei complimenti.
    Magic francamente anche io non credo al biscotto per noi e’ rischiosissimo. Loro son gia’ qualificati ma non sono matematicamente primi e penso lo voranno essere. Il chelsea in casa contro i danesi passeggiera’. Io credo dobbiamo andare li per vincere poi vada comevada.
    Rem penso che tu l’abbia piu’ che altro con i commenti, non credo ti sia sfuggito che ho scritto nel pezzo chiaramente che non abbiamo vinto la coppa e nemmeno passato il turno.
    Hai scritto senzaltro cose giuste e condivisbili. Credo che tutti anche noi tifosi ormai siamo gia’ proiettati alla prossima che e’ il milan, pero’ io il pezzo lo faccio sulla partita e nelle ore successive alla partita di conseguenza e’ evidente che parlo di questa e scrivo sull’onda emozionale della stessa. Quindi se deco raccontare un godimento lo racconto. Poi certo il pezzo resta on line per diversi giorni quindi questa onda emozionale passa e arrivano altre riflessipni. E’ evidente che se scrivessi oggi ad esempio gia a 2 giorni di distanza scriverei cosa diverse.
    Questo e’ solo per precisare poi come detto e’ tutto giusto quello che dici archiviata juve chelsea ora si pensa al milan 😉

  11. Lo shaktar e’ gia’ qualificato, pero’ non mi fido degli amici di abramovich….speriamo facciano come il manu che in turchia ha schierato quasi tutte riserve, ma non credo Lucesco ci regalera’ nulla…..dobbiamo guadagnarci questa qualificazione e con un altro po’ di fortuna ce la possiamo fare…..anche con il chelsea abbiamo giocato benissimo, e’ stato bello rivedere la squadra giocare cosi’ bene, ma gli episodi contano sempre….a loro e’ andato tutto male, nelle due tre occasioni avute, a noi tutto bene…..ovviamente e’ giusto cosi’ perche’ abbiamo praticamente sempre tenuto in mano la partita e alla fine i gol potevano essere anche di piu’……forza juve

  12. Complimenti per l’articolo, condivido pienamente. Complimenti al pubblico e alla Sud per la sciarpata, stupenda, spettacolare.

  13. io c’ero e ho goduto.da brividi l’inizio.

  14. ragazzi, va bene il godimento, ma non si è ancora fatto niente, è una grandissima vittoria per il morale, ma non abbiamo passato ancora il turno (c’è una partita a Donetsk molto molto più difficile di questa col chelsea) ne’ vinto nulla.
    C’è da lavorare ancora tantissimo, il morale ora è andato a mille, ciò deve servire da propulsore verso altre vittorie, ma le autocelebrazioni devono durare veramente il tempo di un attimo, non siamo ne’ la fiorentina, ne’ la roma, ne’ mourinho, ne’ l’inter, siamo la JUVE e imprese come quella di ieri sera sono normali, non serve farlo notare a tutto il mondo.
    Scusate se vado un po’ controcorrente, ma il lavoro da fare è veramente ancora tantissimo, non scherziamo.

  15. Alessandro Magno

    capitan sparrow condivido eh eh non abbiamo intenzione di smetterla di farli rosicare.
    grazie route89 dei complimeti. grazie zebrato si io ogni tanto scrivo con lo stomaco e allora vien fuori un poco di bile eh eh 😉

  16. Complimenti @Alessandro, con questo bellissimo articolo ti sei sfogato e hai liberato tutta quella rabbia che covava dentro te e dentro tutti i veri tifosi come noi.
    Permettimi di considerare anche mio questo articolo, in quanto condivido tutto ciò che hai scritto. BRAVO!
    Forza Juve!!

  17. Articolo a dir poco meraviglioso, grande Alessandro. Abbiamo dato a tutti una lezione di calcio, abbiamo fatto capire chi è la Juve. Siamo tornati, senza aiuti vinciamo lo stesso! Ed io non li chiamo aiuti, perchè altrimenti li avrebbe avuti solo la Juve (vedi Napoli, Milan, Inter) ma per me sono solo errori dei nostri arbitri e collaboratori mediocri, senza polso di prendere una decisione importante. Questa la Juve, grazie ragazzi e grande mister Conte!!!

  18. capitan sparrow

    Penso che dobbiamo delle scuse a tutti gli antijuventini perché abbiamo vinto.

    Chiediamo loro scusa per avergli rovinato una serata in cui pregustavano la Juve fuori dalla coppa: dovranno gufare un’altra volta, sempre che il cinema vicino casa non proietti un bel film.

    Chiediamo scusa a tutti i moviolisti “imparziali” perché ieri sera non c’è stato neanche un favore arbitrale ad avvantaggiare la Juve; cercando bene forse troveranno una rimessa laterale invertita.

    Chiediamo scusa a coloro che pensavano che, una volta allontanato Conte, la Juve sarebbe crollata; ci perdonino se la nostra (sottolineo, nostra, come giustamente afferma Alessandro Magno) squadra li costringe a cercare nuove strade per annientarla.

    Chiediamo scusa a chi scrisse uno striscione ironizzando sui materiali utilizzati per costruire il nostro stadio; ieri sera quello stadio traboccava di amore per quei colori, e a crollare è stata solo la difesa del Chelsea.

    Chiediamo scusa ai lamentosi del ranking UEFA: a noi interessa solo il nostro, di ranking.

    Chiediamo scusa a tutti, ma non siamo pentiti e abbiamo intenzione di continuare con questi sgarbi!

  19. Bell’articolo! Complimenti!

  20. grazie mille come sempre ragazzi!

  21. ARTICOLO DA BRIVIDI!!! SCENDETE DAL CARRO FARABUTTI!

  22. Grazie…

    FINO ALLA FINE FORZA JUVENTUS

    Karl

  23. Finalmente posso dire…io c’ero!!!!

  24. articolo F A N T A S T I C O !!!!!! Perfetto….

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi