Vertice di mercato a Vinovo: ecco cosa hanno deciso Agnelli Marotta e Conte | JMania

Vertice di mercato a Vinovo: ecco cosa hanno deciso Agnelli Marotta e Conte

Vertice di mercato a Vinovo: ecco cosa hanno deciso Agnelli Marotta e Conte

Dopo aver assistito alla seduta di allenamento di ieri a Vinovo, il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, il direttore generale Beppe Marotta e il coordinatore dell’area tecnica Fabio Paratici hanno organizzato un vertice di mercato con il tecnico Antonio Conte. Obiettivo fare il punto prima della ripresa agonistica e definire le strategie per i prossimi …

manolo-gabbiadini-juve-gennaioDopo aver assistito alla seduta di allenamento di ieri a Vinovo, il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, il direttore generale Beppe Marotta e il coordinatore dell’area tecnica Fabio Paratici hanno organizzato un vertice di mercato con il tecnico Antonio Conte. Obiettivo fare il punto prima della ripresa agonistica e definire le strategie per i prossimi giorni. Dopo aver ingaggiato Federico Peluso, l’obiettivo della Vecchia Signora è quello di trovare un attaccante che faccia comodo al tecnico bianconero, in attesa di recuperare il danese Bendtner (che dovrebbe tornare disponibile a marzo). Sul tavolo sono finiti diversi nomi: il primo, il sogno quasi irrealizzabile che corrisponde a Didier Drogba, partito per la coppa d’Africa ed eventualmente disponibile solo da febbraio; il secondo è Fernando Llorente, praticamente già preso per la prossima estate, ma per il quale si farà un tentativo nelle prossime ore per strappare all’Athletic Bilbao un sì immediato.

Sul piatto del club iberico, Beppe Marotta avrebbe messo 3 milioni di euro, cifra che il presidente Urrutia non pare intenzionato ad intascare, preferendo piuttosto tenersi Llorente da separato in casa fino a giugno per poi perderlo a parametro zero. Come alternativa, pertanto, la dirigenza bianconera sta valutando l’ipotesi di riportare subito a Torino Manolo Gabbiadini, prelevato in estate dall’Atalanta (in comproprietà) e parcheggiato in prestito a Bologna. Marotta ci tiene a far crescere il ragazzo in provincia, ma se no si riuscisse ad arrivare a nessun altro elemento valido (anche l’ipotesi Villa pare tramontata definitivamente), il giovane bomber si metterà subito agli ordini di Conte.

7 commenti

  1. I risultati si vedono, fare affari con Preziosi significa perdere solo soldi è un mercenario filo milanese la i giocatori li regala, esperienza non fate più accordi con Preziosi. Immobbile lo farà costare molto caro e capace che lo regali ad altra società ma alla Juve costerà l’errore della comproprietà. Conte i giocatori li hai in casa lascia perdere l’Atalanta, i risultati si sono visti. Forza Juve

  2. Stefano - Uliveto Terme Pisa

    CONTE è il miglior allenatore in Italia……. lo ha dimostrato con la difesa più battuta nel campionato 2010/11 e trasformata dalla preparazione estiva (2011) fino alla vittoria del 30° SCUDETTO, nella migliore d’ITALIA e seconda in EUROPA; lui sa cosa fare e chi prendere, non vedo un solo giocatore arrivato l’anno scorso essere risultato un bluff inoltre, concordo con il suo pensiero, alla JUVENTUS devi solo lavorare e l’importante è VINCERE!!!!!!!!!!!!!

  3. Immobile e Gabbiadini, a parer mio, non sono e non diventeranno mai dei fuoriclasse…..purtroppo….ovviamente spero di sbagliarmi…..forza juve

  4. Sarà anche vero che i giovani hanno bisogno di minutaggio ma son convinto anche che giocando con i migliori, allenandosi con gente come Pirlo si preparano a ragionare da grandi calciatori.Sarei curioso di vedere Boakye, se messo nelle condizioni giuste potrebbe diventare un gran buon attaccante.

  5. Gabbiadini e Immobile sono entrambi due potenziali fuoriclasse e bisogna sempre considerare la giovane età e il fatto che giocano per il primo anno da “quasi” titolari in Serie A.Hanno fatto rispettivamente 5 e 3 gol a testa e non è poco a mio parere nel campionato con difese esasperate.In fondo pensate a gente come Inzaghi Vieri all’inizio di carriera chi erano?Cosa sono diventati poi però?Altro motivo per cui vorrei che Llorente non calcasse mai i campi di Vinovo.

  6. Mi sa che Conte non lo vede proprio Immobile.

  7. Mi sa che non si rendono conto che Immobile è di un altro pianeta rispetto a Gabbiadini…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi