Juventus-Palermo | Romulo e Marrone recuperati

Verso Juventus-Palermo: Romulo e Marrone recuperati, Buffon a Sky

Verso Juventus-Palermo: Romulo e Marrone recuperati, Buffon a Sky

Verso Juventus-Palermo: a Vinovo si rivedono Romulo e Marrone, Allegri studia la formazione per i rosanero, Buffon intervistato da Sky Sport

verso-juventus-palermoVerso Juventus-Palermo. Non c’è tempo per piangersi addosso, la Juve di Massimiliano Allegri deve ripartire subito dopo il secondo KO in Champions League, poiché domenica allo Juventus Stadium arriverà il Palermo di Iachini, reduce dalla vittoria contro il Cesena. Contro i rosanero c’è un solo risultato possibile, la vittoria, anche perché la Roma è sicura di aver vinto già lo scudetto e bisogna fare di tutto per smentirli.

Come riporta sito ufficiale Juventus.com, coloro i quali hanno giocato ieri contro l’Olympiacos, hanno effettuato lavoro in palestra, mentre gli altri hanno svolto esercizi in campo: tra di loro, c’erano anche Luca Marrone e Romulo, che sono dunque recuperati dai rispettivi infortuni. Contro il Palermo, dovrebbe essere nuovamente titolare Alvaro Morata, mentre potrebbe osservare un turno di riposo Carlos Tevez. In panchina anche Andrea Pirlo, che lascerà il posto di regista a Claudio Marchisio, lasciato fuori nelle ultime due partite consecutive.

Confermati Vidal e Pogba, sarà ancora panchina per Pereyra, mentre a destra Lichtsteiner sarà chiamato agli straordinari. Rientra dal primo minuto anche Patrice Evra, mentre il trio difensivo sarà lo stesso delle ultime uscite, non ci sono altri calciatori a disposizione.

Sempre nella giornata di oggi, Gigi Buffon ha rilasciato un’intervista a ‘Sky Sport’, ecco gli spunti salienti

Rinnovo Pogba? Sicuramente sarebbe una grande notizia per noi, per tutto il mondo juventino e mi auguro anche per Paul. Sicuramente all’esterno, ma anche all’interno, sarebbe un segnale molto importante. Voglia di riscatto? Sicuramente abbiamo voglia di reintraprendere il cammino che avevamo fatto fin prima delle nazionali, perché era stato un cammino, secondo me molto importante, che ci aveva visti sotto certi aspetti crescere. Perché, secondo me, le due gare che avevamo fatto in Europa, al di là che una l’avessimo vinta e l’altra persa, avevamo dimostrato che la Juve aveva acquisito, secondo me, in personalità un qualcosa in più e probabilmente aveva superato e scavalcato un altro gradino. Però per fare questo c’è bisogno della voglia di tutti, dell’entusiasmo di tutti del desiderio di stupire. E nonostante non si parta con i favori del pronostico in Coppa Campioni o nonostante in molti diano la Roma favorita, con merito, perché è una grande squadra, per il campionato, io credo che noi dobbiamo coltivare questa voglia e questo desiderio di stupire ancora e di superarci. Ciò che rimane sicuramente impresso è il rammarico per non aver portato a casa un risultato positivo che era alla nostra portata. Ma che anche meritavamo, perché poi al netto di tutte le considerazioni il rimane il fatto che la Juventus abbia creato una quantità industriale di palle gol. Soprattutto nell’ultima mezz’ora. La partita di ieri, secondo me, ha detto che la Juve, al di là delle difficoltà del caso ha le carte in regola per passare il turno.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi