Verso Juventus - Napoli, Conte comincia a martellare i suoi | JMania

Verso Juventus – Napoli, Conte comincia a martellare i suoi

Verso Juventus – Napoli, Conte comincia a martellare i suoi

Archiviata la vittoria contro l’Inter, che ha avuto come cornice uno Juventus Stadium per l’occasione sfavillante di colori e coreografie, la Juve di Conte ha ripreso oggi la preparazione in vista del prossimo impegno in campionato. Domenica sera, sarà ospite a Torino il Napoli di Mazzarri, una compagine con la quale i bianconeri hanno sempre …

Archiviata la vittoria contro l’Inter, che ha avuto come cornice uno Juventus Stadium per l’occasione sfavillante di colori e coreografie, la Juve di Conte ha ripreso oggi la preparazione in vista del prossimo impegno in campionato. Domenica sera, sarà ospite a Torino il Napoli di Mazzarri, una compagine con la quale i bianconeri hanno sempre avuto un’acerrima rivalità, ecco perché Conte ha cominciato sin da oggi a martellare i suoi per arrivare al top al gravoso impegno.
Dopo la giornata di riposo concessa ieri, i bianconeri hanno lavorato con il più classico dei climi primaverili concentrandosi soprattutto sull’aspetto atletico, ma con una lunga parte dedicata alla partitella a metà campo. Assente Luca Marrone, impegnato nello stage con l’Under 21 di Ciro Ferrara.

7 commenti

  1. Caro Partenopeo,
    cerca di rassegnarti a veder partire il prossimo anno almeno 2 dei tre tenori che hai in squadra.Economicamente la tua società da sempre mediocre e fallimentare non può permettersi di adeguare in maniera congrua al loro valore i suoi calciatori, che cercheranno giustamente altrove Soldi e GLORIA che da voi non potranno mai avere.Lo so che è duro da digerire, ma la realtà va affrontata con la giusta rassegnazione, come sempre avete fatto.Rassegnati, muti, e incapaci di risollevarsi.
    Per ciò che concerne la partita , ci risentiamo verso le 22e 40 di domenica………..

    p.s. dimenticavo: MA VATTENE AFFANCULO VA…………

  2. Cari juventini
    vi dovete rassegnare il Napoli qualitativamente è superiore voi avete giocatori mediocri e scarti di altre squadre(quagliarella pirlo borrriello etc..).Certamente non siete all’altezza dei primi posti questo è un ruolo che non vi compete siete li solo perchè conte spreme i giocatori come dei limoni visto che gli stessi giocatori l’anno scorso sono arrivati settimi.

    Rassegnatevi al peggio: juve-Napoli 1-4

  3. Permettetemi di esprimere due parole su Del Piero. Se e quando deciderà di appendere le scarpette al chiodo saranno cavoli amari per tutti. L’ho spesso sottovalutato in questi ultimi tempi soffermandomi fin troppo sulla sua età e non accorgendomi che altri giocatori che sarebbero dovuti risultare determinanti sono miseramente falliti ma, come sempre, ha strabiliato tutti anche me. Credo che per gli sfinteristi subire un’onta del genere (parlo del fatto che gli ha segnato Alex, non certo che hanno perso anche se qualche mio amico mi ha confidato che dopo i 45′ ci speravano, nella vittoria) sia quanto di più umiliante possa esistere. Ma come lui? Quello che vinceva perché rubava nella Juve di Moggi e perché si drogava? ha segnato lui? Si cari nemici vi ha segnato proprio lui… l’uomo, il campione, la bandiera bianconera della mia adolescenza!!! Quello che ho ammirato più di tutti e che non mi ha mai (MAI e dico MAI) deluso a differenza dei vostri fenomeni o presunti tali. Detto questo, e tralasciando la vergogna mediatica di chi tiene così tanto a Del Piero (e invece non gliene è mai importato nulla, anzi spesso e volentieri lo hanno massacrato) che approfitta di ogni suo goal per creare polemica e accusare la società Juventus, che è il Bene Supremo, di lesa maestà, penso che un uomo come lui, con il suo carisma, con il suo conoscere il calcio e i dettagli del mondo Juve come nessun altro, manchi in società, ma sopratutto manchi un uomo capace di stare vicino all’allenatore e supportare lo spogliatoio nello stesso tempo. In teoria chi dovrebbe ricoprire questa carica dovrebbe essere il “fido” (definizione di Tuttosport, ma fido di chi? Di Marotta? Di sicuro non ne ha preso da lui in capacità manageriali) Paratici, ma visto il suo impegno e i risultati che stanno portando a Torino giovani come Gabriel, Pogba, l’altro olandese che non mi ricordo come si chiama, oltre ai vari Libertazzi (che però c’era già prima) Gouano e Spinazzola, lo vedrei più come (insieme tra l’altro al preziosissimo lavoro che sta svolgendo Vargas, ex capo-osservatore dell’Almeria e attualmente responsabile dell’area Sud-America per noi) responsabile dell’intero impianto del settore giovanile. Anche perchè agli occhi dei calciatori manca di carisma. Del Piero è sempre Del Piero e per questo credo che deciderà di continuare a giocare altrove. Questo e perdonatemi se me ne sono accorto soltanto ora, causerebbe un vuoto incolmabile per tutti.

  4. cacchio… Aghemo da Vinovo ha appena detto che in attacco al fianco di Vucinic pare in vantaggio Borriello…Del Piero se (se ?) entra,entrera’ a partita in corso.
    quello la porta non la vede a meno che non sia di un’automobile…!

  5. speo solo di restituire al napoli quello che ci hanno tolto in questi ultimi anni (dal rigore su zalayeta in poi)

  6. evvai… così mi va bene…. approvo in pieno

  7. pare che si vada verso un 3-5-2 con:
    caceres-barzagli-chiellini
    lichtsteiner-vidal-pirlo-marchisio-de ceglie
    del piero-vucinic

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi