Verso Juve-Palermo, Pippo Baudo: "Juve, hai sbagliato tutto" | JMania

Verso Juve-Palermo, Pippo Baudo: “Juve, hai sbagliato tutto”

Domenica alle 20.45 finalmente suonerà il gong e Juventus – Palermo avrà inizio. Della partita valida per la 26/a giornata di campionato, Palermo24.net ne ha parlato con il celebre e quasi immortale conduttore Rai, Pippo Baudo, tifoso dei bianconeri. “La Juventus – spiega Baudo a Palermo24.net – sta faticosamente risalendo, ma sono deluso perché sono …

pippo_baudoDomenica alle 20.45 finalmente suonerà il gong e Juventus – Palermo avrà inizio. Della partita valida per la 26/a giornata di campionato, Palermo24.net ne ha parlato con il celebre e quasi immortale conduttore Rai, Pippo Baudo, tifoso dei bianconeri. La Juventus – spiega Baudo a Palermo24.net – sta faticosamente risalendo, ma sono deluso perché sono stati fatti grandi errori, a cominciare dal comportamento assunto nei confronti di Claudio Ranieri e dalla campagna acquisti sbagliata. La Juventus merita il posto che ha. Il Palermo invece – prosegue il conduttore di Domenica In –  mi piace molto, da quando è arrivato Rossi ha un gioco eccezionale, è una squadra effervescente che diverte e fa gioco. Per la Juve sarà difficile, anche perché i rosa in contropiede sono micidiali“.

La partita di domenica, in caso di un risultato positivo, darebbe al Palermo la possibilità di puntare con decisione alla Champions League, anche se, ovviamente, il campionato è ancora lungo. “La città – continua Pippo Baudo a Palermo24.net –  avrebbe tutti i diritti per arrivare alla Champions, il problema poi sarebbe mantenerla, non tanto farla, perché farla significa rinforzare poi adeguatamente la squadra per partecipare alla competizione. Il Palermo per il quarto posto può giocarsela, però è in una buona e pericolosa compagnia: Fiorentina, Napoli e la Juve”.  Il celebre conduttore, da tifoso della Juventus ha un rimpianto. Il suo nome è Fabrizio Miccoli: “A me – dice Baudo – Miccoli piace tantissimo per come gioca, è funambolico, ha degli scatti improvvisi, è veramente un grande campione, avrebbe meritato molto di più, ma ora a Palermo si sta riscattando, si sta prendendo le sue soddisfazioni”. Si, il numero 10 rosanero si sta prendendo le sue soddisfazioni, ma negli ultimi giorni ha mostrato un po’ di fastidio nei confronti di chi gli dice che è sovrappreso. “Snello snello – continua sorridendo il maestro della tv – non è. Qualche chilo in meno gli farebbe bene, però la meraviglia è questa: malgrado un peso un po’ consistente riesce a fare cose funamobiliche in maniera straordinaria da uno che pesa 40 chili”. Dai rimpianti al futuro. Giocatori rosanero che Baudo vorrebbe vedere alla Juve? “No, lasciamoli a Palermo così i rosa fanno bene, la Juventus deve cercare prima di tutto l’allenatore perché Zaccheroni è di passaggio e un’organizzazione societaria. Secondo me – prosegue –  la Juventus è proprio nei guai, non c’è organizzazione, l’arrivo di Bettega non può fare miracoli, ha una struttura vecchia. Per me – continua Pippo Baudo –  prendere Cannavaro e Grosso è stato un grande errore, ora si è rotto anche Buffon, poi ci sono stati acquisti sbagliati come Melo e Diego, tutti si aspettavano giocatori eccezionali e invece sono una grande delusione”.
La Juventus ha sbagliato tutto, non ha un’organizzazione societaria. Invece “Zamparini – prosegue il conduttore Rai – è effervescente e competente, un bel presidente. Si diverte a licenziare gli allenatori, ha preso Zenga per fare un dispetto al Catania, poi lo ha cacciato e ora ha mirato giusto perché Rossi è una persona seria”.
Con il celebre presentatore Rai, veterano della tv, chiudiamo con un pensiero rivolto agli operai Fiat di Termini Imerese, dei quali si è parlato in settimana e per i quali alcuni gruppi hanno chiesto al Palermo di esporre uno striscione a fine partita in favore di questi dipendenti che hanno perso e/o perderanno il lavoro: “Il problema degli operai di Termini Imerese- spiega Pippo Baudo a Palemo24.net –  è molto più serio di una partita di calcio, è un problema che riguarda tutta la Sicilia, i licenziamenti non riguardano solo Termini Imerese, ma tante industrie e i lavoratori siciliani. Magari una partita potesse risolvere tutti i problemi… la situazione è più seria. Lo striscione non significa niente, ci vuole la volontà politica della Fiat e del Governo di intervenire, lo striscione va bene per Striscia la Notizia e basta. Quindi – conclude – lasciamo il calcio fuori da queste cose”.

Fracassi Enrico – Juvemania.it

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi