Ufficiale: sconto di 6 mesi per Conte, torna con il Palermo | JMania

Ufficiale: sconto di 6 mesi per Conte, torna con il Palermo

Ufficiale: sconto di 6 mesi per Conte, torna con il Palermo

Antonio Conte tornerà in panchina il prossimo 9 dicembre al Barbera per la sfida Palermo-Juve e la squalifica terminerà un giorno prima, l’8 dicembre. Lo ha deciso oggi il Tnas che ha scontato la condanna inflitta dalla Corte di Giustizia Federale da 10 mesi a 4 mesi. Oltre al ricorso del tecnico bianconero, il Tnas ha analizzato …

Antonio Conte tornerà in panchina il prossimo 9 dicembre al Barbera per la sfida Palermo-Juve e la squalifica terminerà un giorno prima, l’8 dicembre. Lo ha deciso oggi il Tnas che ha scontato la condanna inflitta dalla Corte di Giustizia Federale da 10 mesi a 4 mesi. Oltre al ricorso del tecnico bianconero, il Tnas ha analizzato anche quello dell’ex portiere senese Coppola: “Il Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport ha ricevuto istanza di arbitrato da parte di Ferdinando Coppola nei confronti della Federazione Italiana Giuoco Calcio. L’istanza ha come oggetto il provvedimento con il quale la Corte di Giustizia Federale ha confermato la sentenza di primo grado con la quale la Commissione Disciplinare Nazionale aveva sanzionato il ricorrente con la squalifica di sei mesi per la violazione dell’art. 7, comma 1, 2 e 5 in relazione alla gara Albinoleffe-Siena del 29 maggio 20112″.

IL COMUNICATO TNAS SU CONTE:
Il Collegio arbitrale (Prof. Avv. Massimo Zaccheo Presidente, Prof. Guido Calvi e Avv. Enrico De Giovanni) ha emesso il lodo arbitrale per l’istanza del Sig. Antonio Conte nei confronti della Federazione Italiana Giuoco Calcio.
Questo il testo del dispositivo:

“Il Collegio arbitrale, definitivamente pronunciando, nel contraddittorio delle parti, disattesa ogni altra istanza deduzione ed eccezione, così provvede:
1.Respinge la domanda principale formulata con istanza di arbitrato prot. n. 2165 del 29 agosto 2012 dal Sig. Antonio Conte.
2.In parziale accoglimento della domanda subordinata formulata con istanza di arbitrato prot. n. 2165 del 29 agosto 2012 dal Sig. Antonio Conte infligge al medesimo la sanzione della squalifica sino all’8 dicembre 2012.
3.Dichiara assorbita ogni altra domanda, anche di carattere istruttorio.
4.Dichiara integralmente compensate le spese del giudizio.
5.Pone a carico di ciascuna delle parti nella misura del 50% gli onorari del Collegio arbitrale, liquidati come in parte motiva, con il vincolo di solidarietà.
6.Pone a carico delle parti nella misura del 50%, il pagamento dei diritti amministrativi.
7.Dichiara incassati dal Tribunale nazionale di arbitrato per lo sport i diritti amministrativi versati dalle parti.”

38 commenti

  1. @Danny

    Ci vorrebbero 4 container di carta per denunciarli tutti.

    Speriamo che Conte lo faccia, certa feccia non dovrebbe nemmeno avere il titolo di giornalista.

    Vabbeh che se ce l’hanno Mastella e Biscardi…… 🙂

  2. informazione:

    Depositate questa mattina presso la Digos le querele di Antonio Conte contro alcuni giornalisti.

  3. Questi link mandateli alla società… prima o poi qualcuno a caso lo querelano

  4. Oramai non mi stupisco più di nulla, ma è giusto che voi sappiate ciò che si dice e si scrive.

    “e così potremo godercelo a San Siro contro l’Inter il prossimo 30 marzo, giorno in cui spero che il pubblico di casa mostri il proprio sdegno verso un personaggio socialmente pericoloso per il calcio perchè coinvolto in tutti gli scandali che hanno attraversato questo mondo negli ultimi anni, contribuendo ad affossarlo, fino al livello attuale, nel suo valore fondante: la credibilità”.

    Lascio a voi ogni commento, se commento ci può essere.

  5. Prima 15 poi 10 poi 4, e’ l’avvertimento mafioso di chi tira le fila da dietro le quinte, e sappiamo chi sono, che possono fare quello che vogliono e quando lo vogliono. Le regole le dettano loro, basta leggere il commento di un certo Medugno mi pare, avvocato della figc che dice: a noi interessava che fosse riconosciuta la colpevolezza di CONTE.Credo non ci sia altro da aggiungere, se non andare in bagno e vomitare.

  6. In arrivo (dal filone di Bari) altre due omesse denunce. La repubblica, il CdS, la gazza e via via tutti gli altri, stanno già preparando il terreno. Regà, sono stufo!! A questo giro se la proprietà dovesse restare in posizione supina, li mollo.

  7. capitan sparrow

    Giustizia è fatta! Chi non ha denunciato è stato punito, chi ha alterato due campionati (solo?) ne esce con la patente di “credibile”, chi ha partecipato alle combines sta tranquillamente giocando, altri allenatori potevano tranquillamente non sapere, tutti i giocatori del Siena presenti alla riunione erano a far pipì (ndr Palazzi) e quindi non potevano sapere: Conte si è messo d’accordo con sé stesso, visto che nessuno sapeva. Forza Antonio: per il calcio italiano basta mezzo campionato…..

  8. La rabbia c’è e pure tanta, ma alla fine era logico perchè un assoluzione sarebbe stata come una fucilata in bocca per quei quattro morti viventi che cercano di difendere il calcio italiano che perde e non sa più come andare avanti.
    Sappiamo tutti che Conte è stato tirato dentro in questo schifo dopo che ha detto “voi siete la mafia del calcio” a qualcuno, che come avrebbe fatto il padrino ha fatto capire chi comanda…uno schifo…vero, ma alla fin non dovremo aspettare tanto per vedere Conte alzare una coppa con le orecchie ed il pelato ed il nano marcire in tutto lo schifo che si son tirati dietro.come disse il mister il tempo è signore.

  9. Un vero schifo, non c’è che dire.

  10. @ Danny Grazie…Adesso e tutto chiaro.

  11. @ Danny….Scusa Chi sarebbe la persona dietro Conte sulla Foto ??

  12. @dany..Chi strebe dietro Conte??

  13. Omesso coraggio

    E’ andata come i giornali scrivevano da alcuni giorni, classico déjà vu di ogni puntata di questo teatrino che è diventata la giustizia sportiva. Quattro mesi, ossia 11 mesi meno di quanto richiesto da Palazzi, il 60% in meno rispetto alla condanna della Corte federale, un mese in più rispetto al patteggiamento fantasma tra Palazzi e gli avvocati di Conte. Insomma, pene e sentenze come numeri del lotto.
    Sono quattro mesi perché c’era un sistema da non sputtanare, un sistema che da pochi giorni aveva visto tutti i suoi uomini “di punta” riconfermati per altri quattro anni. Quattro mesi significano una sola cosa: che Conte doveva essere assolto, era tecnicamente assolto, ma non si poteva fare. Il CONI non poteva schiaffeggiare così la sua più importante Federazione imbarcatasi nell’ennesimo, pretestuoso, sgangherato attacco ai danni della Juventus. Con un pentito che era partito come un Gesù Cristo, è diventato “Pippo”, ed è finito delegittimato su tutta la linea dalle sentenze. Si è passati dal delirante “non poteva non sapere” a un più disarmante “non potevamo non condannare”, con in mezzo un Mastronunzio che da terribile aggravante sbandierata via radio viene, con sorprendente faccia tosta, derubricato a trascurabile orpello di un’omessa denuncia tutta aggrappata ad un venditore di storie e a un patteggiamento di Stellini che confessa tutto tranne la colpa di Conte, anzi lo scagiona.
    D’altronde le reazioni sono quelle che spiegano tutto: chi aveva condannato a 10 mesi si dichiara soddisfatto di fronte a una riduzione della pena del 60%; chi ha beneficiato dello “sconto”, invece, continua a gridare la sua insoddisfazione e la sua frustrazione di fronte all’ennesimo episodio di giustizia fai da te, incapace di essere giusta ma intenta solo a conservare se stessa.
    Rimane la macchia sulla carriera di un allenatore bravo e innocente, che paga l’aver riportato al successo nell’anno sbagliato la società che vuole rovesciare il sistema dall’interno. Una macchia che per lui, orgoglioso com’è, deve essere un affronto intollerabile che mai perdonerà. L’ultima speranza potrebbe essere il TAS di Losanna, che gli potrebbe restituire la fedina “sportiva” pulita, anche se la sentenza arriverebbe a squalifica già esaurita. Ma per vedere soddisfatto anche solo il principio, speriamo davvero che l’innocente Conte non si fermi. Male che vada, gli resterà solo la rabbia che gli sarà amica per seppellire questa infame pagina sotto una montagna di vittorie in Italia e in Europa, finché di questa vicenda vergognosa non rimarrà che la sbiadita foto di gruppo di una congrega di persone inadeguate, sprezzanti della logica, della giustizia e incapaci di darsi il coraggio necessario a porre riparo ai loro errori. Errori che fanno rumore come nel caso di Conte o che nessuno mai ricorderà come in tanti altri casi (Vitiello, Terzi, Drascek, Gheller) altrettanto gravi anche se che non hanno avuto prime pagine e grandi titoli, ma hanno rovinato vite, carriere, reputazioni.

    Fonte

  14. FIGC=federazione infami giuoco corrotto CONI=comitato onestoni nerdazzurri infami.. TNAS=tribunale nerazzurro arbitrario sporco…lo sapevo ed è andata ancora bene non mi aspettavo nemmeno lo sconto da sti bast..corrotti..infami….

  15. Al pirlone di baldini, quei 4 schiaffi sui denti che si e’beccato sabato scorso devono avergli sconvolto anche il cervello la cui materia grigia, sommata a quella del boscemo,forse raggiunge come massa, quella di una gallina.I mafiosi di milano hanno raggiunto il loro scopo tenendo lontano CONTE fino a dicembre,speriamo che adesso la smettano, insieme alla carta da c…lo rosa, corsport, merdaset e tutti i media antijuventini di rompere i co….ni e lo lascino lavorare in pace.

  16. ci siamo dimenticati dei Rolex che Sensi regalò agli arbitri, dei passaporti falsi dell’Inter,del cambiamento delle regole a fine campionato 1926 per non far giocare l’Inter in B, dei festini di Maradona……..

  17. capitan sparrow

    Tranquilla, Redazione, il rigore contro verrà nella partita di Torino: fallo di mani sulla linea, quindi rigore ed espulsione. Giusto per consentire a De Laurentis di far polemiche per i prossimi 6 anni……
    Danny, la Roma è abituata a far brutte figure tutti i giorni, e quando gli manca è disposta anche a ingaggiare Zeman pur di continuare a farle…..

  18. capitan sparrow

    PSV 3 NAPOLI 0 voinon fate nessuna fatica…..

  19. Ma guarda un pò chi c’è dietro a Conte….che brutta gente..:((

  20. Ma guarda un pò chi c’è dietro a Conte… c’è ..che brutta gente..:((

  21. Sicuramente la roma non avra mai di questi problemi, visto che sono dei perdenti nati.

  22. Stefano – Uliveto Terme Pisa, eccola qua:

    “alla Juventus la vittoria manca disperatamente, è come un tossico abituato a farsi tutti i giorni, e quando gli manca la sua dose è disposto anche a rubare pur di continuare a farsi”

    Che dire, certi figuri *Striscianti* hanno tanta ma tanta fortuna!!

    Fonte

  23. Stefano - Uliveto Terme Pisa

    Leggetevi su CANALE JUVE l’uscita odierna di BALDINI della Roma….. la JUVENTUS è come un drogato etc etc. Spero che l’articolo sia fatto presente alla società JUVENTUS!

  24. Tutto come previsto! Nessuna sorpresa.
    Da Coni e Figc non mi aspettavo nulla di buono, ed ecco la conferma.
    La GIUSTIZIA VERA è soltanto una. Quella DIVINA!!
    Questi “giudici”, saranno giudicati e pagheranno, insieme ai loro padroni.
    Solo un pò di pazienza e arriverà la SENTENZA GIUSTA!

  25. Sicuramente contiamo piu di te che scrivi queste c….e. Le squadre di questo misero campionato, devono pregare che la juve vada il piu possibile avanti in CL, altrimenti se ci concentriamo solo sul campionato vinciamo con 20 punti di distacco.

  26. DICHIARAZIONE DEL COLLEGIO DIFENSIVO:

    «Sappiamo di aver difeso un uomo innocente e di non essere riusciti a far proclamare la sua estraneità ai fatti contestati: non c’è quindi in noi alcuna soddisfazione».

    Il sottoscritto:

    Voi che avete CONDANNATO e non giudicato, sarete presto accolti nelle buie tenebre.

    Ogni perdono è precluso!!

  27. max, mi fai pena. Redazione JM, ottima risposta.

  28. Certo, noi in Europa non contiamo nulla. A differenza del Napoli, che non riceve un rigore contro in A da 44 partite e anche ieri sera in Europa League dopo pochi minuti c’era un rigore solare per il PSV e l’arbitro ha fatto finta di non vedere. Noi in Italia abbiamo le televisoni, i giornali e controlliamo Figc e Lega, per questo vinciamo… Un consiglio amichevole, vatti a fare le seghe mentali altrove…

  29. conte o no con le coppe farete tanta fatica perchè è evidente che in europa non contate niente e il campionato si vedrà( crollate dopo 2 partite in croce).

  30. capitan sparrow

    @Redazione
    via, via……

  31. capitan sparrow

    Cioè dopo la trasferta con lo Shaktar. Più o meno come i punti di penalizzazione al Milan nel 2006: Sanno fare bene i conti.

  32. UNA PROVOCAZIONE per i giornalisti.

    Ora andate dal santone zeman
    ed allo scudettato mo-ratti,
    fatevi dire un commento imparziale,
    e andate tutti a caxxxxxxxxxx……

  33. … per forza! in caso di assoluzione, ovviamente, il mister avrebbe promosso una causa civile per il risarcimento del danno che la figc avrebbe perso … la federazione avrebbe rischiato la bancarotta. anche questa volta si tratta di una toppa peggiore del buco.

  34. Al TAR per vare che? Non può ridurre la pena il Tar e la Figc troverebbe subito la scusa per una penalizzazione in punti, visto che violeremmo la clausola compromissoria. O via da questo calcio o bisogna accettare questo schifo di regole.

  35. Stefano - Uliveto Terme Pisa

    ORA AL T.A.R. avanti , questa volta non ci possono dire niente!!!!!

  36. Come da copione. Che amarezza. Spero che che il Mister continui la sua battaglia.
    Forza Juve sempre.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi