Udite udite: l'Inter domina dal 1994, lo dice la Gazzetta! | JMania

Udite udite: l’Inter domina dal 1994, lo dice la Gazzetta!

L’Inter è la dominatrice del calcio italiano dal 1994! Se negli ultimi tempi siete stati su Marte e qualcuno vi ha parlato delle Juventus stellari di Lippi e di Capello, vi ha riferito un sacco di balle. Sono i nerazzurri i più forti d’Italia da più di 15 anni perché dal 1994 ad oggi hanno …

L’Inter è la dominatrice del calcio italiano dal 1994! Se negli ultimi tempi siete stati su Marte e qualcuno vi ha parlato delle Juventus stellari di Lippi e di Capello, vi ha riferito un sacco di balle. Sono i nerazzurri i più forti d’Italia da più di 15 anni perché dal 1994 ad oggi hanno fatto più punti di tutti, secondo il quotidiano più rosa che ci sia, ovviamente togliendo agli altri club i punti sottratti dalla giustizia sportiva (guidata dalla legge del “sentimento popolare”) durante il processo farsa denominato Calciopoli. Oggi l’Inter è la squadra da battere, nessuno lo mette in dubbio. Le vittorie degli ultimi anni hanno contribuito a consolidare una società e una mentalità, che l’Internazionale (di nome e di fatto) non aveva mai mostrato fino allo storico 2006. Qualche mese fa, il culmine è stato la tripletta, apoteosi nerazzurraper la propria immagine nel mondo. Rimangono però ancora non fugati, i dubbi sollevati da un interessante articolo che circola in rete dallo scorso aprile e che noi riportiamo integralmente da ‘Sportest’. Non commentiamo, ma lasciamo che ciascuno si faccia una propria idea su quanto sta accadendo nel calcio europeo da qualche anno a questa parte.

La lobby degli onesti

In Italia non se ne parla proprio (e dopo vedremo perché) ma nell’Europa sportiva è l’argomento più gettonato in questo periodo e che potremmo definire, riprendendo un articolo del Guerin Sportivo del 2008 “La lobbying degli onesti”.
L’oggetto delle denunce morali è ancora una volta la squadra che in queste settimane gonfia d’orgoglio il petto dell’Italia pallonara: l’Inter di Massimo Moratti. Prendendo spunto da un commento di un nostro lettore siamo andati un po’ a indagare sulle relazioni forse inopportune che intercorrono tra la società nerazzura e alcuni uomini chiave all’interno dell’Uefa.
L’oggetto delle lamentele della stampa inglese (il Chelsea è stato fatto fuori dall’Inter ai quarti dopo un serie di contestati episodi arbitrali) e quella spagnola (che ci è andata giù ancora più pesante, anche perché il Barcellona è stato eliminato dopo due arbitraggi contestatissimi) è la lobbyng che la società di via Durini ha messo in piedi per contare di più anche in Europa proprio a partire dal 2008.
Gli “onesti” che ai tempi di Calciopoli nel 2006 non parlavano con gli arbitri (ma poi si è saputo che Moratti incontrava negli spogliatoi i direttori di gara) e non avevano rapporti con i designatori (ma poi si è scoperto che Facchetti invitava a Milano Paolo Bergamo per ritirare “regalini” nell’ufficio di Moratti) hanno infatti costruito in questi anni di regno incontrastato in Italia, anche un saldissimo impero mediatico e affaristico in Europa.
Torniamo al 2008: Walter Gagg, amico intimo e braccio destro di Blatter, è da tempo capo della commissione stadi della Fifa ed è in buonissimi rapporti con gli uffici che fanno le designazioni degli arbitri internazionali. Dopo l’ottima esperienza di Guido Rossi (l’uomo che ha stabilito di cancellare la Juventus e di consegnare lo scudetto 2006 all’Inter), anche lui per molto tempo a libro paga Moratti nonché ex consigliere d’amministrazione dell’Inter, il presidente nerazzurro decide di “acquisire” un’altra testa di ponte facendo diventare Walter Gagg responsabile dei rapporti internazionali dell’Inter. Una specie di faccendiere ben retribuito dalla società nerazzurra.
Conflitto d’interessi spaventoso, ma che neppure in ambito europeo è stato denunciato per tempo. E i risultati si vedono ora.
Forse con la complicità di Gagg (che ricordiamo essere tutt’oggi a libro paga di Moratti) l’Inter con il Chelsea e il Barcellona ha avuto un trattamento arbitrale a dir poco di riguardo. E in particolare agli spagnoli questa cosa non è andata giù: il contestatissimo arbitro (Olegario Benquerenca) della semifinale di andata era portoghese. Come Mourinho. Ma il punto non è questo: i due sono legati da una stretta amicizia nata agli esordi delle rispettive carriere e sfociata (udite, udite) in una società che i due avevano messo assieme per finanziare un ristorante chiamato O Menino.
Da qualsiasi punto di vista la si guardi una designazione molto inopportuna.
E infine torniamo all’omertoso silenzio della stampa italiana, in particolare del gruppo di giornali più importante che ci sia, ovvero l’RCS (che stampa tra gli altri il Corriere della Sera e la Gazzetta dello Sport). Lo sapete perché le nuove intercettazioni che coinvolgono l’Inter e questa lobbying sotterranea che sta spingendo i nerazzurri a vincere la Champions League sono completamente sconosciute in Italia?
Perché l’Inter e RSC Sport hanno raggiunto un accordo in base al quale RCS diventa il nuovo partner per la gestione delle sponsorizzazioni del club nerazzurro. L’accordo partirà il 1° luglio 2010 e durerà per 4 lunghi anni. Questa operazione porterà milioni di euro nelle casse dell’RCS: ovvio che l’Inter non sarà mai attaccata dalle testate che fanno capo alla società di via Solferino.
Il monopolio di scudetti e coppe dell’Inter è appena cominciato. Moratti ha già comprato tutto ciò che lecitamente poteva comprare.

18 commenti

  1. Il sistema tutto. Ora fanno il buono ed il cattivo tempo. E quel che è peggio è che vogliono passare anche per gli unici onesti. Avrei tanti di quegli augurii e di quelle cattiverie che è meglio non scrivere perchè è la volta che mi becco una denuncia. Diciamo che sono semplicemente delle m***e mafiose.

  2. Se le INTERcettazioni, uscite stranamente solo oggi dopo 4 anni e che riguardano l’Inter ed i Suoi Presidenti mentre parlano con Arbitri e Designatori, fossero uscite nello stesso momento del 2006, quando uscirono le altre, se lo sarebbero scordato il Triplete, o la Champions dopo 60 anni, o i 5 Scudi e via dicendo!
    Chi devono ringraziare per tanta dimenticanza?

  3. rikkardo

    guarda che anche sky non è tanto per la juve
    li sono tutti interisti e romanisti

  4. Boicottare la gazzetta dello sport cosi come la rai e le reti finivest…. berlusconiane a morattiane, io compro solo tutto sport e guardo solo sky anche se tuttosport spara troppe balle a volte è almeno in buona fede

  5. si domina col bomber guido rossi ed il trequartista auricchio… ah ah ah

  6. quel giornale va bene anche per pulire il barbecue…

  7. menomale!avevo finito la carta igienica!!

  8. gente, possiamo stare qui a roderci il fegato quanto vogliamo ma il punto resta che ormai le loro belle lobby se le sono piazzate un po’ ovunque e attualmente sono i più potenti. Aggiungiamoci che il popolo italiano è un popolo di pecoroni (vedere il processo a furor di popolo di farsopoli) e la frittata è fatta: tutto ciò che dice Merdatti, tutto ciò che scrive la Mazzetta dello Sport è ORO COLATO. L’unica cosa che possiamo fare, e io lo faccio da ancor prima di farsopoli, è non comprare la Mazzetta. Nemmeno per pulirci il c**o. Mi raccomando, se lo facessero gli JUVENTINI sarebbero un bel po’ di copie in meno e un danno considerevole. BOICOTTARE! BOICOTTARE!

  9. Forse i MERDAZZURRI non conoscono l’esistenza dell’IFFHS, cercate su google e vedrete….o ricordatelo a qualche bauscia….

  10. la gazzetta è come “il giornale” o il tg 1 tg 2 tg5 e rete 4 per berlusconi: un braccio per manipolare le teste delle persone.
    L’inter sino all’anno scorso era lo zimbello d’europa ha vinto perchè hanno mandato la juve in b e distrutto una squadra ( guidata da degli incom…)

  11. DOMINA?????SE SE COME NO MA RUBANDO PEGGIO DI LUPEN III AHAHAHAHAHA

  12. Questo è il male del calcio italiano! vabbè.. prima o poi.. ci sarà una giustizia divina!:) tranquilli signori… tranquilli… tifiamo juve! torneremo grandi, anzi.. grandissimiiii!!!!

  13. io l’articolo non l’ho letto. solo il titolo.. mi fa pena!!

  14. @jack clay
    nulla! devono solo vendere qualche copia in più…
    poveracci!

  15. Cissà cosa si erano fumati……!!!

  16. Andrea Per Sempre

    Si perche’ la Gazzetta parla di punti totali dal 1994.
    E tutti i punti che dovevano togliere all’inter per tutte le partite che ha disputato Recoba con il passaporto falso dove li mettiamo? Sarebbero state tutte partite perse a tavolino!!!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi