Ucraina-Italia 0-2: decidono Rossi e Matri. Si fa male Giorgio Chiellini | JMania

Ucraina-Italia 0-2: decidono Rossi e Matri. Si fa male Giorgio Chiellini

Ucraina-Italia 0-2: decidono Rossi e Matri. Si fa male Giorgio Chiellini

Finisce 0-2 con un gol per tempo, l’amichevole tra Ucraina e Italia. Di Rossi e del bianconero Matri le reti che sanciscono la vittoria in trasferta per gli azzurri di Cesare Prandelli, che continuano così una striscia positiva che parte dall’agosto del 2010. Note negative della serata l’infortunio a Giorgio Chiellini le cui condizioni verranno valutate …

Finisce 0-2 con un gol per tempo, l’amichevole tra Ucraina e Italia. Di Rossi e del bianconero Matri le reti che sanciscono la vittoria in trasferta per gli azzurri di Cesare Prandelli, che continuano così una striscia positiva che parte dall’agosto del 2010. Note negative della serata l’infortunio a Giorgio Chiellini le cui condizioni verranno valutate dallo staff medico della Juventus, e l’espulsione del cagliaritano Astori.

IL TABELLINO
UCRAINA
(4-4-2): Shovkovskiy; Fedestrkiy, Stepanenko, Rakitskiy, Oshchipko; Tymoshchuk, Gusev, Rotan (76′ Oliynyk), Aliyev (53′ Devic); Yarmolenko, Seleznyov (a disp. Pyatov, Mandziuk, Romanchuk, Khudobyak, Kravets). CT: Kalitvintsev.

ITALIA (4-3-1-2): Viviano; Maggio (46′ Santon), Gastaldello, Chiellini (17′ Astori), Criscito; Nocerino, Montolivo, Marchisio; Aquilani (46′ Giovinco); Rossi (62′ Matri), Gilardino (76′ Bonucci) (a disp. Buffon, Balzaretti, Mauri, Thiago Motta, Parolo, Cassano, Pazzini). CT: Prandelli.
Arbitro: Nikolayev (Rus)
Reti: 27′ Rossi, 81′ Matri
Ammonito: Oshchipko (U), Astori, Gastaldello (I)
Espulso: Astori (I) al 74′ per doppia ammonizione

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=TZMO9NVl74s[/youtube]

Così il CT Cesare Prandelli al termine del match: “I ragazzi lottavano, erano abbastanza ordinati, sono stato contento perchè nonostante le difficoltà erano lucidi – commenta Prandelli (foto a destra) ai microfoni di RaiSport –. Ho avuto tantissime risposte, sono partite importanti. Caratterialmente e come ordine siamo stati bravi. Sappiamo che dobbiamo giocare ancora partite importanti e sappiamo che la vittoria non è scontata. Rossi? Ha fatto una buona partita, si è fatto trovare nelle posizioni giuste, era la prima volta che giocavamo in questo modo e spesso lui e Aquilani erano troppo vicini. Per il futuro? Chiedo di mantenere questo spirito, la voglia di andare a ricercare la vittoria cercando di migliorare la qualità del gioco”.

2 commenti

  1. Quoto luke, per me Rossi è uno dei giocatori più sopravvalutati degli ultimi 10 anni! Quest’anno non spenderei i (pochi) soldi del budget per una punta come sento continuamente dire (certo, premesso che il Quaglia sia a posto fisicamente) visto che l’unico obiettivo del prox anno sarà il campionato…. e mi riprenderei Giovinco come cambio dello stesso Quaglia. Darei la priorità a difesa e centrocampo, investendo in un grosso nome d’attacco nel 2012.

  2. -commenti pre partita del cronista:”Prandelli che viene incontro alle necessità dei club di serie A e rinuncia ai pezzi grossi”.
    E io ho pensato “sì perchè Chiello, Marchisio e Aquilani invece possono rompersi anche subito”. E ciao Chiello. Ma va bene così, l’importante è che l’italjuve vinca e la juve perda. Perfetto così. Poi son tutti pronti a salire sul carro dei vincitori.

    Altra cosa: Giovinco diamolo via, mi raccomando. E’ un brocco quello, non ha continuità e non sa cosa farsene del pallone. Prendiamo Rossi piuttosto, che anche ieri ha mostrato di saltare bene l’uomo in dribbling e di saper fare un passaggio di 10 metri TUTTO IN UN’AZIONE UNICA! Che fenomeno.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi