Trofeo Tim all'Inter, Juve con due infotunati gravi: tabellini, video e interviste | JMania

Trofeo Tim all’Inter, Juve con due infotunati gravi: tabellini, video e interviste

Trofeo Tim all’Inter, Juve con due infotunati gravi: tabellini, video e interviste

L’Inter si aggiudica ancora una volta il Trofeo Tim battendo la Juventus per 1-0 e il Milan per 2-1. Non c’è dubbio, però, che tra le tre compagni quella che è sembrata avere le idee più chiare sia la Juventus, nonostante le numerose assenze. Schiacciante a tratti la superiorità dei bianconeri soprattutto nella prima gara …

L’Inter si aggiudica ancora una volta il Trofeo Tim battendo la Juventus per 1-0 e il Milan per 2-1. Non c’è dubbio, però, che tra le tre compagni quella che è sembrata avere le idee più chiare sia la Juventus, nonostante le numerose assenze. Schiacciante a tratti la superiorità dei bianconeri soprattutto nella prima gara contro l’Inter, nella quale Quagliarella sbaglia almeno 2-3 occasioni gol nitide. Tanti motivi per sorridere dunque, per Antonio Conte dopo soli 9 giorni di ritiro, qualche motivo di preoccupazione per l’attacco e per l’infortunio occorso a Martin Caceres, per il quale si teme la rottura del legamento collaterale. Domani si attendono gli esami per l’uruguayano, mentre per Simone Pepe si è trattato di uno stiramento. Salterà la Supercoppa Italiana.
Nota: terreno di gioco del San Nicola di Bari indecente, non all’altezza di una manifestazione di questo calibro.

Ecco le parole di Antonio Conte ai microfoni Mediaset al termine del Trofeo TIM:

Vucinic ha avuto solo un crampo, per Pepe temo uno stiramento, su Caceres non so ancora. Dispiace però che un torneo così bello, seguito da tanta gente, venga giocato su un terreno che non facilita il calcio e favorisce gli infortuni. Stasera abbiamo affrontato squadre importanti. Nonostante gli innesti dei nuovi e le tante assenze, stiamo lavorando sodo per far capire a tutti l’idea di gioco. Ho visto degli aspetti positivi, ma sappiamo che c’è tanto da fare e cresceremo. Bene la difesa con Masi, Caceres e Lucio. Il brasiliano deve capire certi meccanismi, si sta mettendo a disposizione e sarà un punto di forza.

Soddisfatto della propria prestazione il giovane Alberto Masi:

Esordire con la maglia della Juventus contro Inter e Milan è stata una grande emozione, la considero la mia prima volta e arriva dopo due settimane grandiose, perché allenarmi in questi giorni con i campioni bianconeri è stata un’altra esperienza pazzesca. Giocare nella Juventus non è una cosa facile e io devo ancora imparare tantissimo, ma con gente come Lucio e gli altri compagni è esaltante farlo. Ma come si fa a criticare uno come Lucio. Un errore può capitare, ma per carità non si può discutere…

[youtube width=”540″ height=”370″]http://www.youtube.com/watch?v=cQ42entYek0[/youtube]

I TABELLINI

JUVENTUS-INTER 0-1

RETI: Coutinho 12’

JUVENTUS
Storari; Lucio, Masi, Caceres; Lichtsteiner, Vidal, Marrone, Asamoah, De Ceglie; Matri, Quagliarella

A disposizione: Leali, Branescu, Ziegler, Untersee, Rugani, Appelt, Pazienza, Bouy, Schiavone, Pepe, Padoin, Boakye, Vucinic
Allenatore: Conte
INTER
Handanovic; Jonathan, Ranocchia, Chivu, Mbaye (39’ Silvestre); Zanetti, Cambiasso, Guarin, Coutinho (34’ Nagatomo); Palacio (39’ Longo) Milito.
A disposizione: Castellazzi, Benassi, Pasa, Bianchetti, Forte, Del Piero.

Allenatore: Stramaccioni

ARBITRO: Russo


JUVENTUS-MILAN 1-0

RETI: Vucinic 31’

JUVENTUS
Storari (25’ Leali); Lucio, Masi, Caceres (45’ Lichtsteiner); Pepe (39’ Untersee), Padoin, Vidal (26’ Pazienza),  Asamoah, Ziegler; Vucinic (44’ Matri), Boakye,

A disposizione: Branescu, De Ceglie, Marrone, Rugani, Appelt, Bouy, Schiavone, Quagliarella.
Allenatore: Conte

MILAN
Amelia; De Sciglio, Bonera, Yepes, Taiwo; Traorè, Ambrosini, Emanuelson; Boateng; Robinho, El Shaarawy

A disposizione: Narduzzo,  Pazzagli,  Albertazzi, Acerbi, Antonini, Iotti, Mesbah, Cristante,  Valoti, Carmona, Ganz, Prosenik
Allenatore:Allegri

ARBITRO: Guida
AMMONITI: 34’ Robinho

6 commenti

  1. Oltre che portare soldi nelle casse di Inter, Milan e JUVE, questo “Trofeo Tim”, quali benefici ha portato al calcio?
    Visto il risultato, non quello dei gol ma quello degli infortuni, causati dal terreno di gioco, i danni sono evidenti. Capisco che l’infortunio può capitare comunque, ma sacrificare giocatori per queste partitelle, mi sembra eccessivo.
    La Tim sarà soddisfatta. Caceres, la Juve e i suoi tifosi, NO!

  2. Complimenti ai tifosi del milan per la tomba dell’ ex glorioso A.C.MILAN,fatta recapitare in via turati ieri o oggi.Il nano di arcore e’ il male assoluto per l’ italia,fenomenale manifestazione di dolore per le sorti della loro squadra ormai in odor di trapasso.Io sono un vero juventino,ma mi si permetta questa partecipazione autentica alle esequie del milan.

  3. c e anche il siparietto matri bonera……che gli chiede ..vieni da noi ????? Matri mi sembra ormai ridotto nelle stesse condizioni di Krasic……….non capisce cosa fare………dove andare… ma come e possibile che si rincoglioniscano cosi ???? Presidente va bene la fiducia illimitata ..ma forse qualche domanda andrebbe fatta ..per coem si gestiscono patrimoni aziendali…….a chi <????? ALL ALLENATORE chi altro saluti a tutti…

  4. Nonostante gli infortuni è sempre bello vedere la juve in azione cn i giovani in torneo che diverte anke se non conta niente . Mi mancava tantissimo la juve !

  5. cmq per martin non si teme il peggio l’infortunio è meno grave da quello che sembra e i tempi sono corti min 1 max 2mesi … pepe stiramento nulla di che

  6. capitan sparrow

    Per il prossimo anno vedrei un bellissimo trofeo TIM con Milan, Inter e Napoli (o Torino, o Roma, Lazio…..)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi