Trezeguet scatenato: "Sono la storia della Juventus" | JMania

Trezeguet scatenato: “Sono la storia della Juventus”

«Le parole di Elkann nei miei confronti sono state importanti, mi hanno dato grande motivazione. Io voglio dare il mio contributo e fare una stagione da protagonista. E’ quello che si agurano tutti. La squadra è molto competitiva, con i nuovi arrivi c’è grande entusiasmo nel gruppo e tra i tifosi che ci seguono in …

trezeguet«Le parole di Elkann nei miei confronti sono state importanti, mi hanno dato grande motivazione. Io voglio dare il mio contributo e fare una stagione da protagonista. E’ quello che si agurano tutti. La squadra è molto competitiva, con i nuovi arrivi c’è grande entusiasmo nel gruppo e tra i tifosi che ci seguono in tanti. Adesso sarà il campo a dimostrare quanto di buono fatto fino ad ora». E’ un David Trezeguet carico e motivato quello che si appresta ad affrontare ladecima stagione con la Juventus. Dopo i dubbi legati alle delusioni dello scorso campionato, tra infortuni e il difficile rapporto con Ranieri, Trezeguet è rimasto e vuole tornare protagonista.

PAROLE CHIARE – La presenza sulla panchina di Ciro Ferrara, in questo senso, è stata un valore aggiunto per l’attaccante francese: «Ferrara è stato importante per me, lo conosco da quando era giocatore. Mi ha fatto un discorso molto semplice, poche parole, come piace a me. Anche aver parlato con i compagni mi ha fatto capire quello che ho fatto alla Juve e quello che posso dare. Ho vissuto momenti delicati ma sono molto contento di essere rimasto. Ci siamo chiariti subito e adesso guardiamo avanti».

L’AVVERSARIA – La Juve è cresciuta, ma l’Inter parte ancora da favorita secondo Trezegol: «Con l’acquisto di Eto’o continua a essere la squadra da battere. Ma la cosa più importante è che la nostra società ha fatto arrivare giocatori di un certo livello che hanno creato grande entusiasmo nello spogliatoio. L’Inter resta la favorita perché ha una rosa ampia, ma noi ci siamo avvicinati. La Lazio (che ha battuto l’Inter in Supercoppa ndr) ha dato un margine di fiducia a tutti. Vuol dire che l’Inter ha anche dei punti deboli. Ora sta a noi fare bene in questo campionato».

GLI OBIETTIVI – Uno stimolo in più per Trezeguet, è quello di tornare a vincere con la maglia bianconera: «La Juve può e deve vincere qualcosa. Sono due anni che non vinciamo, e per una squadra e una società come questa due anni sono lunghi. La società ha fatto il suo, ora tocca ai giocatori. Abbiamo le armi per riuscire a conquistare qualche traguardo importante. Lavoriamo per vincere tutto, sarà difficile, ma abbiamo una rosa importante con giocatori di grande qualità. Elkann vuole trofei e bel gioco? Noi daremo il massimo per questo. L’Europa? Penso che noi con le nostre armi, diverse dalle altre big europee, proveremo a fare benissimo. Abbiamo fatto un ritiro positivo, la sconfitta con il Villarreal è stata la dimostrazione che dobbiamo continuare a lavorare per migliorare».

ARMA IN PIU’ – I nuovi arrivi e la voglia del gruppo. Sono i valori di una Juve più forte secondo Trezeguet: «L’arma in più? Cannavaro, Melo e Diego. Hanno qualità di livello altissimo. Con la nostra determinazione costituiscono la forza di questa squadra. C’è tanta voglia di vincere». «L’abbondanza in attacco? -aggiunge- Meglio per Ferrara, ha più scelta. Ci sarà spazio per tutti. Noi dobbiamo farci trovare pronti, sia per giocare sia per la panchina o per la tribuna. E’ importante essere giocatori diversi, così il mister potrà scegliere come adattarci al meglio». Oltre a vincere, Trezeguet vuole anche tornare protagonista con i suoi gol: «Vorrei rifare la stagione fatta con Capello, dove siamo stati la squadra da battere. Io a livello personale mi trovavo benissimo, e sento che questo entusiasmo ora è tornato. Sto lavorando molto di più dopo l’infortunio e le scelte di Ranieri. Ho ritrovato la motivazione e voglio dimostrare il mio valore, cosa che l’hanno scorso non sono riuscito o non mi hanno permesso di fare». Ancora elogi poi per Ciro Ferrara: «Penso che seguirà la linea di Lippi. E’ uno che conosce bene l’ambiente e con noi è stato molto chiaro. A me piacciono quelli che parlano chiaro e lui lo ha fatto. Sta trasmettendo la voglia di fare bene e ci ha fatto capire che dopo due anni dobbiamo tornare a vincere».

LA  SCELTA GIUSTA – Domani la Juve sarà impegnata nel trofeo Tim. Secondo il francese, il test più probante sarà però quello di lunedì in occasione del trofeo Berlusconi: «Domani il toreno sarà particolare, perché tanti giocatori sono tornati dalle nazionali. Già lunedì possiamo avere un’idea migliore, e poi inizierà il campionato. Sarà un test importante». «Il Milan? Ha giocatori di livello e vogliono vincere come tutti», dice ancora Trezeguet che sembrava vicino proprio ai rossoneri. «Ma sono convinto -cocnlude-che alla fine questa sia stata la scelta migliore. Sono onorato di essere nella storia della Juventus».

(Tuttosport.com)

4 commenti

  1. come non dargli ragione..
    lui fa parte della storia della juve e lo sarà per sempre…
    è ancora in grado di cambiare le sorti di una partita..cecchino infallibile..dategli un pallone e lo butta dentro..
    forza re david

  2. Ultimamente David sta’ parlando un po’ troppo…lo preferivo muto ma con tanti gol alle spalle!
    I proclami vanno fatti nei momenti opportuni…….

  3. quando gioca segna trezeguet, ricordalo davik 🙂 😀

  4. Nessuno può cancellare la storia, i numeri parlano chiaro.
    Però bisogna che torni a segnare come una volta, lo vedo un po’ appannato sotto rete.
    Io non sono mai stato un suo ammiratore anche quando faceva caterve di goal, l’ho sempre ritenuto un attaccante che non partecipa alla manovra e non fa giocare bene la squadra.
    Certo che con Diego dietro, non si sa mai che non mi stupisca……me lo auguro veramente!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi