Trezeguet e Poulsen: via alla svendita? | JMania

Trezeguet e Poulsen: via alla svendita?

Non è più un mistero: la Juventus vuole perfezionare l’acquisto di Caceres e chiudere il calciomercato. Almeno fino a gennaio. Il difensore uruguaiano che molto poca fortuna ha avuto a Barcellona è lì che attende una telefonata dal suo procuratore: vuole fortemente la Juve, ma soprattutto vuole andare via da Barcellona, poiché non è di …

Trezeguet Poulsen

Non è più un mistero: la Juventus vuole perfezionare l’acquisto di Caceres e chiudere il calciomercato. Almeno fino a gennaio. Il difensore uruguaiano che molto poca fortuna ha avuto a Barcellona è lì che attende una telefonata dal suo procuratore: vuole fortemente la Juve, ma soprattutto vuole andare via da Barcellona, poiché non è di sicuro uno dei pupilli di Guardiola, e visto che il mister ha vinto praticamente tutto è facile comprendere da quale parte stia l’ambiente. Anche la Juve, da parte sua, è lì che attende che qualcuno si prenda Poulsen (nelle ultime ore si è rifatto vivo il Villareal con un’offerta di poco più di 5 milioni) e che si interessi realmente a David Trezeguet. Il francese ormai ha capito di voler essere scaricato e anche ieri nell’amichevole con il Vicenza non è sembrato l’uomo più felice del mondo. A dire il vero, da qualche ora c’è chi un interesse reale ce l’ha: il Milan di Berlusconi, che da qualche settimana non fa altro che andare ad elemosinare calciatori a destra e a manca per l’Europa, sempre con gli stessi e negativi risultati. Qualche minuto fa abbiamo avuto modo di verificare – con le nostre fonti – quali siano gli esiti del contatto che ci sarebbe stato tra le due società nella serata di ieri. I rossoneri hanno ufficilamente chiesto David alla Juventus, vista l’impossibilità ad arrivare a Luis Fabiano. quello che mettono sul piatto (che già piange di suo) è uno scambio alla pari con Borriello o 4-5 mln di euro in contanti. Per quanto potrei avallare una cessione di Trezeguet (il risparmio sull’ingaggio sarebbe notevole poichè il franco-argentino ha uno stipendio di 4,7 mln di euro all’anno), mi chiedo se sia il caso di svendere, cedendo alle logiche sensazionalistiche del Milan. La società bianconere del resto ha bisogno di monetizzare, dopo aver utilizzato (colpevolmente?) già quasi metà del budget che era stato assegnato al mercato 2010/11 ma, passi per Poulsen, Trezeguet è un patrimonio societario e calcistico che non può e non deve far parte dei saldi di fine mercato. Siamo la Juve e “dobbiamo primeggiare sempre” – Alex Del Piero dixit – sul campo, nei bilanci, negli acquisti di calciomercato… Il primato delle svendite non ci interessa, lo abbiamo già avuto quando ci hanno derubato di due scudetti e sbattuto in serie B. Basta e avanza.
Numero7

3 commenti

  1. La vecchiaia fa’ brutti scherzi!
    1 a 0 per te! Palla al centro…tanto vi controllo,appena sbagli zac zac….

  2. Briga, ma non leggi neanche bene. Si parlava di Villareal per Poulsen non per Trezeguet. Comunque le tue news di mercato fanno sempre piacere a Juvemania.

  3. Numero 7 e Spaghetto..vi devo insegnare tutto io come al solito!

    Prima di tutto,il Villareal non cerca piu’ Trezeguet dalla confederation cup,perche’ non erano convinti delle condizioni fisiche del giocatore.
    Parlate con chi di dovere alla Juve se non ci credete!
    Trezeguet vuole lo stesso ingaggio che si becca alla juve,non 1 euro in meno.
    Caliendo che cerca di recuperare una giacca nuova,voleva vendere il giocatore al Milan,alla Roma ed addirittura al Napoli…le ultime 2 sono fuggite davanti alla richiesta d’ingaggio,il Milan ormai allo sbando…si accorge sempre di piu’ che l’allenatore è Tassotti,mentre Leonardo è solo uno con la faccia da TV!di tattica capisce quanto Oronzo Cana’…chiedete a SEEDORF…che è l’unica in grado di allenare!

    A Torino non dimenticano cosa fece Galliani con Ibra in piena calciopoli….14 milioni di ragioni x dirgli:pezzente!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi