Tra dieci giorni i deferimenti di Palazzi: Conte sereno ma per Tuttosport non la scamperà | JMania

Tra dieci giorni i deferimenti di Palazzi: Conte sereno ma per Tuttosport non la scamperà

Tra dieci giorni i deferimenti di Palazzi: Conte sereno ma per Tuttosport non la scamperà

L’atteggiamento è quello giusto. Ostenta a più riprese un sentimento di serenità Antonio Conte. Il tecnico juventino campione d’Italia è consapevole di non aver commesso nulla di male, ma è anche conscio, e in maniera lucida, che non è lui, in questo momento, ad essere padrone del proprio destino. Come sottolinea Guido Vaciago sulle colonne …

L’atteggiamento è quello giusto. Ostenta a più riprese un sentimento di serenità Antonio Conte. Il tecnico juventino campione d’Italia è consapevole di non aver commesso nulla di male, ma è anche conscio, e in maniera lucida, che non è lui, in questo momento, ad essere padrone del proprio destino. Come sottolinea Guido Vaciago sulle colonne di “Tuttosport”, “l’incubo squalifica continua, in ogni caso, ad incombere”. I primi dubbi e le prime incertezze verranno sciolti fra una decina di giorni quando il procuratore federale emetterà i deferimenti in attesa del processo e delle sentenze previste per il mese di agosto. Sarà una tappa importante quella di fine luglio perché è in quell’occasione che Conte e i suoi legali capiranno che aria tira nella stanza dei bottoni. Ad oggi si nutre anche la speranza che il nome dell’allenatore salentino possa non comparire nella lista dei deferimenti. Tuttavia, come evidenziato da “Tuttosport”, “anche le indiscrezioni, raccolte dopo l’audizione della scorsa settimana, spingono a pensare che difficilmente il tecnico bianconero scamperà il deferimento. Il problema, infatti, è capire che tipo di deferimento”.

Antonio Conte rischia infatti di vedersi addebitare due omesse denunce (per Novara-Siena e Albinoleffe-Siena), così come una sola (in questo caso sarebbe più la seconda partita della prima l’oggetto dell’accusa). E anche all’interno della violazione di omessa denuncia possono esserci diverse sfumature, che potrebbero già essere colte dal tono e dai modi con cui Palazzi motiverà l’eventuale deferimento. Dunque l’attesa durerà ancora una diecina di giorni. Oggi è difficile poter addivenire a qualsiasi tipo di conclusione. Si possono solo fare delle ipotesi. Una cosa però è certa: Conte durante l’audizione ha dimostrato di essere sicuro di sé, ha palesato convinzione nella ricostruzione dei fatti, raccontati in maniera fluida e precisa senza nessun tipo di tentennamento. Il nemico numero uno però per Conte si chiama Filippo Carobbio. La figura di quest’ultimo è centrale nell’inchiesta e per la Procura federale Carobbio rappresenta un teste chave. E qui si apre un discorso ancora di più largo respiro sul ruolo che svolge oggi la giustizia sportiva. Perché se per il Pm di Cremona Di Martino la posizione di Conte risulta penalmente irrilevante, così potrebbe non essere per il procuratore federale Palazzi. Insomma si tratta di aspettare altri dieci giorni e poi potremmo avere le prime schiarite in una vicenda che rischia di logorare ancora di più, e per l’ennesima volta ormai, l’estate (e non solo questa) del mondo pallonaro italiano.

16 commenti

  1. consiglio a tutti di non rinnovare abbonamenti vari fino a quando questa faccenda non si chiarisce. far sentire il duro a questa gentaglia è l’unico sistema che abbiamo per farci sentire.

  2. Ma scusate e le prove quali sarebbero ? La parola di Carobbio ? Dai non scherziamo….. Dopo che 28 giocatori lo hanno smentito ! Se bisogna andare allo scontro che scontro sia. Contro (in)giustizia sportiva e federazione ! Muoia sansone e tutti i filistei!

  3. Capitan Haddock

    Ju30doc
    non ce l’ho con te, ovvio, scusami se ti ho dato questa impressione. Ma questa cosa mi fa andare ai matti: uno è chiaramente innocente, ma deve essere colpevole di qualcosa (piccola piccola, ci mancherebbe, magari solo di essersi scaccolato in pubblico …) altrimenti il castello di carte di questi s*****i salt aper aria. E allora tocca chinare la testa e dire pure grazie. Paese di m***a!

  4. Pur essendo un assurdo logico, ancorché giuridico, visto che se uno dice una cosa senza alcun riscontro e altri dieci lo smentiscono, al paese mio si costui si chiama calunniatore, ho paura che Tutto sport non abbia tutti i torti. Carobbio è ritenuto, expressis verbis, dichiarante credibile sia dalla procura sportiva che dai giudici ordinari. Se cadesse l’assunto, cadrebbe l’intero castello. Pertanto, come minimo, dovranno addossare a Conte almeno un omessa denuncia. Ormai, dopo la farsa del 2006, non dobbiamo stupirci più di niente.

  5. Dopo lo scudetto stravinto, a dispetto di tutto quello che hanno fatto per affosarci, figuriamoci se perdono l’occasione per un’altra mazzata.
    Spero di sbagliarmi, ma sono pessimista.
    Allenatore e difensore centrale/regista squalificati.
    E che non ci si azzardi a ri-strapazzare le squadre che comandano…!

  6. carobbio ha detto che Conte ha parlato davanti alla squadra alla riunione tecnica, e la squadra tutta ha smentito le parole di carobbio. Allora a che serve interrogare altre persone se poi viene presa una decisione in base soltanto alle parole che dice uno che nel giro delle scommesse c’era veramente! Sembra che palazzi stia cercando solo le persone che confermano quello che ha detto carobbio, ma siccome è una bufala non trova nessuno, e non interessano quelle che hanno invece scagionato il nostro Mister…INNOCENTE!!!

  7. Anche per me non ci sono prove…Perchè è un a BUFALA che per la Legge Sportiva chi è accusato che deve dimostrare i essere innocente…
    Se 28 contro 1 scagionano Conte..PALAZZI LO DEVE ASSOLVERE….Non siamo nel 2012….
    Io spero che Conte…quereli CARIBBIO …E SIGNORA….COMUNQUE FINISCA…QUESTA FARSA…GESTITA DA PALAZZI….

  8. Continuo a ripetere ed a pensare che il calcio italiano e’ insopportabilmente arretrato…..la GS, che con la giustizia ha poco a che fare, continua a colpire “pesci piccoli” e i “nemici” dei padroni attuali del calcio italiano, che stanno in via turati……nel calcio moderno, dove girano centinaia di milioni, dove ci sono vere e proprie aziende che investono e si danno da fare per migliorare il “prodotto calcio”, non e’ ammissibile avere una giustizia sportiva da PALEOLITICO…..che l’accusato debba dimostrare di essere innocente, non esiste in nessuna giustizia che si rispetti……dobbiamo parlare di questo, e denunciare tutti quelli che non vogliono cambiare questo sistema corrotto della GS……Dobbiamo assolutamente liberarci di questi parassiti, che pensano solo a manipolare, per il loro tornaconto, tutto il calcio italiano senza avere nessun reale interesse, e soprattutto nessuna reale capacita’ e competenza per migliorare il calcio italiano…..forza juve

  9. Carobbio ha confessato “spontaneamente” solo davanti a Palazzi che poi lo ha praticamente graziato ……….. e ora vi aspettate che Palazzi cerchi la verità ………….. ma finitela ………… Conte sarà deferito, se va bene, per omessa denuncia ………..

  10. amico capitan haddock. tu dimentichi farsopoli e come e’ stata architettata. ma e’ ovvio che conte e’ stato tirato dentro ad arte, e palazzi lo sa, ma e’ stato proprio lui a fare di CAROBBIO un teste atendibile a 360 gradi. ora e’ chiaro che puo’, dico puo’ , esserci stato il biscotto, ma e’ una cosa talmente da ridere che lo stesso palazzi si sara’ fatto una sghignazzata. pero’ il neo SAN CAROBBIO, per essere piu’ credibile l’ha buttata li, cosa c’e’ di meglio che coinvolgere un top e di conseguenza la juve per essere credibili? vediamo un po’ come va a finire, di certo questa volta non ce ne staremo zitti e sopratutto fermi immobili.

  11. Capitan Haddock ho detto mal che vada prenderà una mini squalifica

  12. Capitan Haddock

    Mini squalifica? Ma siamo matti? Conte non deve essere deferito. E nemmeno Bonucci. La Juve deve fare la voce grossa ed ottenere questo risultato. Punto. Conte ha omesso di denunciare qualcosa? E chi se ne frega di una denuncia omessa o di un biscotto? Questa deve essere l’occasione per fare piazza pulita del marcuio del calcio, ed il marcio del calcio non sono due o tre pezzenti che truccano qualche partita delle serie minori, il marcio del calcio sono i Petrucci, gli Abete ed i Palazzi, con il loro contorno di amici, protettori e beneficiati. Togliamoci di torno queta zavorra e vedrete che spariranno anche i pezzenti che truccano le partite di terza fascia.

  13. credo anch’io che la dichiarazione di de martino assolva di fatto conte, e costituisca un’assist per palazzi. vero anche che carobbio e’ teste chiave per la procura che non puo’ tener conto solo di quello che le fa comodo. l’obbrobrio giuridico della giustizia sportiva, qualcuno me lo confermi, sta nel fatto che non prevede l’assoluzione per mancanza di prove.quindi e’ a discrezione di palazzi valutare questa eventualita’, credo eh. in ogni caso penso che un compromesso ragionevole potrebbe essere appunto il coinvolgimento marginale con mini squalifica di 3/4 mesi al massimo, ma confido nell’assoluzione. in ogni caso le regole di questa giustizia sportiva sono da rivedere.

  14. lo so… ma se non ci sono prove l’accusa non tiene..
    poi da quello che ho letto su tmw l’avv di conte è ottimista

    al max se andrà bene sarà assolto o se andrà male prenderà una mini squalifica di 3/4 mesi questo vorrebbe dire che chi lo sostituirà sarà Alessio il suo secondo

  15. io sono fiducioso il pm di martino l’ha pure detto che la posizione di conte è marginale non ci sono prove materiali…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi