Torchia: "Bonucci? Deve rimanere in un grande club. Il futuro di Amauri? Non in Italia..." | JMania

Torchia: “Bonucci? Deve rimanere in un grande club. Il futuro di Amauri? Non in Italia…”

Torchia: “Bonucci? Deve rimanere in un grande club. Il futuro di Amauri? Non in Italia…”

Davide Torchia, agente del difensore della Juventus Leonardo Bonucci e del fantasista Cristian Pasquato attualmente in prestito a Lecce, è intervenuto a Radio Sportiva per parlare dei suoi assistiti. Su Bonucci e la mancata convocazione azzurra: “Dal Bari ai campionati del mondo ha una percentuale altissima di convocazioni e presenze. E’ un caso che va …

Davide Torchia, agente del difensore della Juventus Leonardo Bonucci e del fantasista Cristian Pasquato attualmente in prestito a Lecce, è intervenuto a Radio Sportiva per parlare dei suoi assistiti. Su Bonucci e la mancata convocazione azzurra: “Dal Bari ai campionati del mondo ha una percentuale altissima di convocazioni e presenze. E’ un caso che va analizzato ad ampio raggio\r\n\r\n. La mancata convocazione non è un problema. La competitività è alta ed è importante farsi trovare pronti. Stare in un grande club sicuramente aiuta a restare a grandi livelli”.\r\nPasquato: “Ha fatto molta esperienza in serie B, con quasi 100 partite. Ora approdato in serie A, ha fatto bene in campionato ora tocca lui. Deve imparare a cavarsela nelle battaglie sportive del Lecce e diventare un giocatore di classifica media per poter crescere. Ha le qualità giuste e la maturitrà fisica e psicologica. Gli serve solo tempo per diventare grande“.\r\nUn accenno, infine, al mercato in generale e ad Amauri: “non credo che a gennaio nessuno stravolga la rosa. L´Inter è la squadra più in difficoltà. Potrebbe iniziare a pensare a qualche novità. Sul futuro di Amauri? Non lo vedo in Italia, non ci sono più i numeri per certi ingaggi“.\r\n\r\nCredits: Itasportpress\r\nFracassi Enrico

LEGGI ANCHE  [VIDEO] Rincon arrivato a Torino per le visite mediche

Un commento

  1. Amauri ha iniziato il suo declino da qualche annetto. Adesso deve recuperare il piacere di giocare con grande umiltà, senza pensare ad altro: non ha mai vinto nulla, non è mai stato capocannoniere, non è stato un capitano, si è affacciato alla nazionale per un paio di partite, l’unico top che ha raggiunto è stato l’ingaggio!\r\nImbarazzante per uno che si ritiene campione solo con le parole (del suo procuratore!)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi