Tim Cup Lazio-Juventus: la chiave tattica | JMania

Tim Cup Lazio-Juventus: la chiave tattica

Tim Cup Lazio-Juventus: la chiave tattica

Juventus e Lazio si ritrovano una settimana dopo. Semifinale di ritorno da giocare all’Olimpico di Roma dopo il pari (1-1) dell’andata. Tatticamente che tipo di partita sarà? Difficile dirlo, difficile analizzare una architettura tattica quando ancora, soprattutto la Juve, non si ha certezza assoluta sull’undici da mandare in campo. Che tipo di tattica adotterà la …

juventus-lazio-1-1Juventus e Lazio si ritrovano una settimana dopo. Semifinale di ritorno da giocare all’Olimpico di Roma dopo il pari (1-1) dell’andata. Tatticamente che tipo di partita sarà? Difficile dirlo, difficile analizzare una architettura tattica quando ancora, soprattutto la Juve, non si ha certezza assoluta sull’undici da mandare in campo. Che tipo di tattica adotterà la Lazio? La risposta è semplice e anche banale: ripartenze e contropiede vecchio stile. I biancocelesti hanno il piccolo vantaggio di aver segnato un goal in trasferta e per Mauri e compagni andrebbe bene anche lo 0-0. Dunque sarà la Juve a fare la partita. E molto probabilmente dovrà rinunciare ancora a Pirlo (recuperato per la panchina). Le chiavi del centrocampo dovrebbero essere affidate questa volta a Marrone e non a Pogba (il francese ha giocato molto nell’ultimo periodo.

La Lazio è formazione granitica, difficilmente perforabile e ora ancor di più con il nuovo schema 3-5-1-1 voluto da Petkovic. Schema che vede tre ottimi e possenti centrali difensivi a fare da scudo al miglior portiere della serie A Federico Marchetti. Il centrocampo è un misto di corsa, talento e agonismo con i vari Gonzales, Ledesma ed Hernanes. Sulle fasce Konko e Radu. Scheggia impazziti, Stefano Mauri dietro l’unica punta che potrebbe essere Klose. Conte deve decidere (soprattutto a centrocampo) se schierare i titolari o meno. Rischiare Pirlo, far giocare Marchisio. Non fosse così toccherebbe a Padoin e Giaccherini. La gara si decide in mezzo al campo e la Lazio oggi sembra avere qualcosa in più. Ma la Juve tatticamente ha le armi per soffocare il pressing laziale. Vucinic e Giovinco hanno caratteristiche fisiche e tecniche per far saltare il banco. Vucinic in primis dovrà anche cancellare l’opaca prova contro il Genoa e dimostrare di essere il vero leader di questa squadra. Giovinco a sua volta ha l’occasione per far vedere ai suoi critici di essere decisivo nelle partite importanti, da dentro-fuori. E questo potrebbe essere anche un piccolo esame in chiave Champions. Dal duo d’attacco bianconero dipenderanno le sorti della semifinale di stasera. C’è chi sogna una finale derby Lazio-Roma e c’è chi invece auspica un altro derby d’Italia in finale: Juve-Inter. Stasera ne sapremo di più.

10 commenti

  1. @giuseppe
    Solo Marotta sa il perchè, di sicuro non per i soldi, visto che bastava tenersi i 5 milioni buttati per accaparrarsi Peluso, e avremmo potuto prendere Lisandro

  2. non ci siamo quest anno falliremo uno ad uno tutti gli obiettivi non si fa un tiro in porta degno di tal nome giovinco è quello che è fa qualche buon movimento ma poi non vede la porta per niente. Acquisto inutile e poi stiamo prendendo gol da brocchi. Pensi conte a sistemare le cose protestare è inutile ci ridono dietro tutti ma è normale la colpa è della società e di quei due pagliacci di andrea agnelli e marotta che intanto ha risolto il problema con anelka. Non capisco lopez non è stato preso per i soldi o per la formula contrattale non gradita ai francesi?vergogna alla dirigenza

  3. Rifaccio i complimenti per Peluso.
    Giocatore normalissimo in stile DeCeglie.
    S’impegna al massimo, corre 95 minuti senza soste.
    Ma quando c’è da fare una cappella lui c’è e con piacere disinteressato regala chicche agli avversari, dopo la Samp è toccato a questi qua di stasera, potete ringraziarlo almeno.

  4. in tutto questo però Marotta potrebbe sbilanciarsi con Conte chiedendogli di far giocare i fenomeni che gli ha comprato in attacco, quelli che ci farebbero vincere partite che anche uno zoppo farebbe gol a porta vuota da 20cm. Sto parlando di bendtner e anelka.
    Con loro due eravamo già in finale.
    O no?

  5. ma sta mezza sega che micchia fa in campo,deve andare via giovi,

  6. Fucking_Hostile

    Dykos,anche io,e chiedo scusa alle persone con cui mi sono scontrato,lo devo ammettere:Giovinco è qualcosa di imbarazzante.L’erede di del piero…..AHAHAHAHAHAH,ma tornatene a parma,pagliaccio!

  7. Sinceramente, se passiamo 80 minuti su 90 nella metà campo avversaria, ma dobbiamo aspettare al 91° per vedere due tiri in porta (Re Arturo e Inutilità Giovinco), meritiamo la sconfitta!

    Si sapeva già che l’arbitro avrebbe dovuto favorire la Lazio, era inutile sperare che fischiasse falli anche minimamente opinabili, pertanto era inutile andarseli a cercare!

  8. ce l’hanno fatta pagare con gli interessi…almeno facessero silenzio stampa fino alla fine del campionato. Piccolo ot: comincio a pensare anch’io come tutti gli altri che giovinco sia inutile….e forse a questo punto sarebbe VERAMENTE ORA per il mister di cambiare gli schemi in attacco…

  9. figlio di bastardo floccari,mi sono scopato la tua fidanzata.pezzo di merda

  10. Capitan Haddock

    Ehm, c’era un rigorino su Vucinic che al confronto quello clamoroso che non ci hanno dato col Genoa scompare…. mi sa che qualcuno ha in mente una finale Lazio-Roma.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi