Tavaroli accusa ancora l'Inter "Spiavamo Moggi e consegnammo tutto a Facchetti" | JMania

Tavaroli accusa ancora l’Inter “Spiavamo Moggi e consegnammo tutto a Facchetti”

Tavaroli accusa ancora l’Inter “Spiavamo Moggi e consegnammo tutto a Facchetti”

Continua a vuotare il sacco Giuliano Tavaroli, l’ex capo della security di Telecom e Pirelli, sentito a Milano nel corso del processo sui dossier illegali. L’ex dirigente della compagnia telefonica, ha confermato di aver ricevuto da parte dell’Inter incarico di ‘spiare’ non solo l’ex arbitro Massimo De Santis,  ma anche l’ex direttore generale della Juventus, …

Continua a vuotare il sacco Giuliano Tavaroli, l’ex capo della security di Telecom e Pirelli, sentito a Milano nel corso del processo sui dossier illegali. L’ex dirigente della compagnia telefonica, ha confermato di aver ricevuto da parte dell’Inter incarico di ‘spiare’ non solo l’ex arbitro Massimo De Santis,  ma anche l’ex direttore generale della Juventus, Luciano Moggi. Puntualizzando di non ricordare se fosse in atto un dossieraggio su Giraudo, Tavaroli, ha aggiunto che “i report furono consegnati integralmente a Giacinto Facchetti, allora vicepresidente nerazzurro“.

Entrando nello specifico, poi, Tavaroli prosegue precisando che a spiare il traffico telefonico di Moggi fu Adamo Bove, l’ex dirigente Telecom morto suicida. L’ex capo della security, ha inoltre spiegato che questa attività di dossieraggio “era finalizzata a confermare dichiarazioni che l’Inter aveva ricevuto da un arbitro su possibili frodi fiscali“. Dichiarazioni gravissime poiché oltre allo spionaggio industriale illecito, emergerebbe la violazione della clausola compromissoria: qualora le indiscrezioni avessero un fondamento, i club sono tenuti a denunciare eventuali irregolarità alle autorità sportive e non a farsi giustizia da sé in perfetto stile “Far West”.

10 commenti

  1. moratti, il Prescritto, come i politici: ruba e non paga mai
    Inter vergogna mondiale

  2. stronzetti porchera- merdatti-merducci-pa…cazzi e media lecca c….lo,aggiungete tutti gli antijuventini per trascinamento tipico dell’italiano beota e avrete un cocktail da fogna………..

  3. FUCKetti = 48 prefisso 444

  4. Stefano - Uliveto Terme Pisa

    ….. ora PALAZZI che aspetta l’invito per attuare l’articolo 39 su FARSOPOLI?

  5. Se fossero confermate tali dichiarazioni sono di una gravità assoluta, per molti motivi. E prescrizioni o meno mi chiedo se può uno sport definirsi tale se tra i sui vertici attuali, ci siano persone così, che oltretutto dichiarano di essersi messi a ridere di fronte al fatto che qualcuno vorrebbe fregiarsi di titoli vinti sul campo mentre altri si fregiano di scudetti vinti da altri o con questi mezzucci che hanno inficiato il giudizio di inquisitori e giudici. Se la federazione passa sopra a cose così, allora è meglio chiudere baracca e burattini. Troppi burattinai senza onore.

  6. Non voglio essere ripetitivo,ma io continuo a rimanere sorpreso dal fatto che voi siate sorpresi.E non ditemi che tutto questo non l’avevamo previsto dall’inizio,non ci voleva molto a farsi due calcoli sapendo chi fosse tronchetti provera e che lavoro facesse.Ma non ricordate che le sentenze furono emesse sulla base del”sentimento popolare”?Non è una questione di giustizia,ma di giudicanti.Moggi,qui in Italia,non otterrà mai ciò che gli spetta giustamente,in questo paese si giudica in base al credo politico e alla squadra per cui si tifa.Se il giudice è di sinistra e l’imputato di destra,l’imputato perderà,e viceversa.Se il giudice è interista e l’imputato Juventino,l’imputato sarà condannato….tanto,per tutta l’italia(tranne 14 milioni di persone)lo Juventino è un delinquente,condannarlo è facile no?Ripeto,finchè verrà chiesta giustizia qui,in questo merdosissimo paese,abbandoniamo ogni speranza.Decide il sentimento popolare.Saluti,SEMPRE FORZA GRANDE JUVE!

  7. cosa dire!…non so da dove iniziare…

  8. ..è tutto un teatrino. Disgustato!!

  9. @szqmatko
    Hai ragione solo che il primo a fargliela pagare è stato John Elkann….

    Rallegraiamoci fratelli!!!
    INIZIA DA OGGI LA RASSEGNA DELLO SMOKING BIANCO. PRIMA PUNTATA!!!

  10. Ma vedete in quali situazioni si trovava Moggi quando lavorava da noi? Ha cercato di arrangiarsi tra questa gente riuscendoci con successo, poi, glie l’hanno fatta pagare cara.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi