Tacchinardi | Scuse ai tifosi Juve | "Mie parole storpiate"

Tacchinardi chiede scusa ai tifosi Juve: “Parole mal interpretate”

Tacchinardi chiede scusa ai tifosi Juve: “Parole mal interpretate”

Alessio Tacchinardi chiede scusa ai tifosi della Juventus: “le mie parole su Higuain e Bonucci storpiate e strumentalizzate”

Alessio Tacchinardi chiede scusa ai tifosi della Juventus. L’ex centrocampista bianconero, è stato al centro di numerose polemiche in questi giorni, per via di un paragone tra gli episodi di Higuain e Bonucci. Ecco cosa avrebbe detto Tacchinardi:

“Io ho giocato nella Juve, ma cerco di essere sempre equilibrato e devo dire che su certe cose i tifosi napoletani hanno ragione. Bonucci non può permettersi il testa a testa con l’arbitro: anche lui, come Higuain, doveva essere buttato fuori”.

Il testa a testa è stato già ampiamente smentito da Rizzoli, ma in ogni caso, la dichiarazione dell’ex centrocampista della Juventus è stata utilizzata dai tifosi napoletani e da tanti altri sui social network, per poter creare link virali con il messaggi: “anche uno juventino ammette che la Juve ruba”. Un messaggio che sostanzialmente distorce quanto voleva dire Tacchinardi, che ai microfoni Mediaset puntualizza:

“Io ho parlato del gesto di Higuain che era da sanzionare così come quello di Bonucci. Ho giocato 12 anni nella Juventus, posso essere simpatizzante ma non sono stipendiato e non lavoro per la società bianconera. Per me Bonucci era da sanzionare oltre l’ammonizione, ma il cattivo comportamento di Higuain è evidentissimo, come Totti qualche anno fa con Rizzoli che non lo espulse. Ma questo non vuol dire che i bianconeri vincono i campionati grazie agli aiuti”.

Qualcuno, dunque, ha appositamente storpiato un concetto a proprio uso e consumo:

“Le mie dichiarazioni – continua – di ieri sono state storpiate e strumentalizzate, forse avrei fatto meglio a stare zitto in questo momento. E’ una situazione in cui tutto viene esasperato alla follia. Io comunque chiedo scusa ai tifosi che hanno letto l’interpretazione sbagliata delle mie parole. Spero che questa vicenda sia finita qui e che possa tornare a parlare di calcio, che è quello che voglio fare”.

Tacchinardi e la lotta scudetto

Infine, una battuta sulla lotta scudetto che vede la Juve avanti al Napoli di 6 punti:

“Secondo me no, indipendentemente dalla squalifica di Higuain, perché il Napoli conserva comunque un grande potenziale offensivo. Sicuramente la Juve ha dato uno strappo importante, ha fatto una rimonta straordinaria, dimostrando una forza mentale incredibile. Ma per lo Scudetto – conclude – non è finita”.

Un commento

  1. Tacchinardi impara da Buffon, lui quando parla lo fa a ragion veduta, dopo non ha necessità di rettificare.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi