Svalutazione Juve: la rosa perde 36 milioni di euro di valore | JMania

Svalutazione Juve: la rosa perde 36 milioni di euro di valore

Svalutazione Juve: la rosa perde 36 milioni di euro di valore

La pessima stagione fin qui disputata dai bianconeri si sta dimostrando un vero e proprio salasso economico per le casse della Vecchia Signora. Oltre al segno negativo nell’esercizio e al calo in borsa, i bianconeri devono far fronte al deprezzamento del parco giocatori. La rosa attuale della Juventus, infatti, come riporta oggi ‘Tuttosport’ vale meno …

La pessima stagione fin qui disputata dai bianconeri si sta dimostrando un vero e proprio salasso economico per le casse della Vecchia Signora. Oltre al segno negativo nell’esercizio e al calo in borsa, i bianconeri devono far fronte al deprezzamento del parco giocatori. La rosa attuale della Juventus, infatti, come riporta oggi ‘Tuttosport’ vale meno e il “borsino” rischia di scendere considerando anche il fatto che gli ingaggi alti frenano le cessioni.
Tra i giocatori più svalutati ci sono Vincenzo Iaquinta (da 10 milioni di euro di valore ad inizio stagione a 6), Amauri (da 10 a 7 milioni), Jorge Martinez (da 12 a 5 milioni) e Sissoko (da 10 a 7 milioni). Fare mercato a giugno, a meno di una forte ricapitalizzazione, sarà per Marotta davvero un’impresa.

4 commenti

  1. Parliamo solo dei giocatori più svalutati:
    Iaquinta doveva già andar via qualche mese fa quando lo voleva lo Zenith di Spaletti con un proposta da 10 milioni di euro all’epoca la vecchia dirigenza (ma i risutati sono sempre gli stessi) rifiutò, sbagliando.
    Amauri addirittura preferito a inizio stagione al magico Trezegol solo per aver fatto 2 gol nei preliminari di Europa league, contro una squadra che non ricordo neanche il nome e che sicuramente non compare neanche nella cartina geografica.
    Martinez preso in tutta fretta che quasi la stagione non era terminata e si parlava di questo acquisto,ovviamente come se fosse stato il nuovo Messi o Ronaldo o suggeritemi voi qualcosa o qualcuno.12 milioni,il presidente del Catania ci ha aspettato a braccia aperte quando qualche sprovveduto ha firmato l’intesa per portare questo scarso giocatore(è dire tanto) a Torino.
    Beh ci aggiungo qualcun’altro vogliamo parlare dei prestiti o eventuali acquisti di:Traorè,Rinaudo(che fine ha fatto?),Pepe,Motta giocatori che in qualunque altra squadra farebbero o le riserve o andrebbero a riscaldarsi in tribuna.
    Doveva essere ceduta gente inutile alla causa Juventina e parlo di:Grygera,Grosso e Salih(non sono voluti partire),Melo(perchè Diego si e Felipe no) e dovevano esser presi:ok Aquilani,Matri,Krasic e un paio di terzini.Se Aquilani non sempre brilla è perchè al suo fianco non ha gente all’altezza per dialogare.

  2. La rosa si svaluta se si vendono i giocatori, se non si vendono non si svaluta.

    di quelli presi di quest’anno, non si venderà nessuno (bonucci, krasic, martinez, storari) quindi non ci sarà nessuna svalutazione.

    Gli altri presi in prestito non riscattati non avranno alcuna svalutazione.

    Quelli che provenivano dalla precedente gestione ovviamente se venduti si svaluteranno, come è normale essendo tutti vecchiotti ed avendo un anno in più.

    quindi sto conteggio malfatto di tuttosport, è un’altra boiata…

    oltretutto i giocatori che abbiamo in rosa quest’anno sono molto più rivendibili degli anni scorsi perché sono più giovani ed hanno ingaggi sensibilmente più bassi.

  3. Stiamo colando a picco… No soldi no party! Pensavano di andare al risparmio e di arrivare facili facili in champions, buffoni senza vergogna!

  4. Secondo me sono tutti(dal presidente in giu’)dei dilettanti allo sbaraglio,presuntuosi,senza idee,per nulla incisivi nel calcio che conta
    e per di piu’ senza il becco di un quattrino.Ma dove credono di andare.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi