Supercoppa Italiana: lite Agnelli-Lotito in Lega, ecco cosa è successo | JMania

Supercoppa Italiana: lite Agnelli-Lotito in Lega, ecco cosa è successo

Supercoppa Italiana: lite Agnelli-Lotito in Lega, ecco cosa è successo

Continua la diatriba tra Juventus e Lazio per la sede e la data della Supercoppa Italiana. Ieri, presso la sede della Lega Calcio, in via Rosellini a Roma, ci sarebbe stata una vera e propria lite tra il numero uno della Juve, Andrea Agnelli, e Claudio Lotito, patron dei biancocelesti. Secondo quanto riferisce oggi la …

CONI Press conferenceContinua la diatriba tra Juventus e Lazio per la sede e la data della Supercoppa Italiana. Ieri, presso la sede della Lega Calcio, in via Rosellini a Roma, ci sarebbe stata una vera e propria lite tra il numero uno della Juve, Andrea Agnelli, e Claudio Lotito, patron dei biancocelesti. Secondo quanto riferisce oggi la ‘Gazzetta dello Sport’, tra i due sarebbero volate parole grosse. Il tutto, sarebbe nato dalla conferma ufficiale da parte della Juventus, di non voler disputare la seconda Supercoppa consecutiva a Pechino. Lotito avrebbe così attaccato il collega Agnelli: “La Lega ha assunto un impegno internazionale, è una questione di immagine. Non ci sono motivi oggettivi per non andare in Cina – ha detto il presidente della Lazio – Tu pensi al tuo orticello, ti sei organizzato la tua tournée ma pure io potevo andare in Sud America, mi offrivano 2 milioni, però ho rinunciato. Cosa succede se in futuro altri club rifiuteranno la Cina? Pagheresti tu i danni agli organizzatori?”.

La Juventus, dopo aver rinunciato lo scorso anno alla tournée in America, quest’anno non vuole perdere altri milioni importanti per le casse del club. “Non c’è nessun obbligo a giocare la Supercoppa in Cina quest’anno – ha replicato Andrea Agnelli – La scelta è della Lega, a suo insindacabile giudizio, ed è possibile estendere la scadenza del contratto (che prevede 3 edizioni, di cui 2 già disputate, tra il 2010 e il 2014, ndr) fino al 2016, tanto più che dal prossimo anno si libera la finestra Fifa di Ferragosto”.

Di sicuro, dunque, la Supercoppa Italiana 2013 non si giocherà il 10 agosto a Pechino. Possibili alternative: per la stessa data le città di New York o Toronto, oppure il 18 in Italia (allo Juventus Stadium) o il 24 in Cina, facendo slittare il debutto in campionato di Juve e Lazio di una settimana. Da non escludere, che per una sorta di risarcimento per i mancati introiti cinesi, la Juventus accetti di giocare a San Siro o allo Stadio Olimpico per massimizzare gli introiti dell’evento.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

9 commenti

  1. certo che “la cina regno del falso” detto da un napolista, è un pò come il bue che dà del cornuto all’asino (pardon al ciuccio).
    il libro è autentico, o è un falso anche quello?

  2. Si mandino le riserve della primavera in Cina e a prima squadra negli usa, così i simpaticoni si divertono ad alzare quello che ormai è un trofeo dello stesso peso del trofeo Berlusconi.

  3. Scusate il lapsus, intendevo dire il Napoli che è arrivato secondo, sono arrivati talmente lontani che si fa fatica a vedere chi è arrivato secondo o terzo. In ogni caso Lotirchio, giusto Edo,se la giochi col suo amicone delamentiis così può inscenare una nuova sceneggiata cinese!

  4. Io propongo una bella finale allo stadio Olimpico di Roma fra Lazio e Salernitana, così tutti i compari festeggeranno senza freni!!!

  5. sì infatti, se l’obiettivo di Lotirchio è come al solito mettere i bastoni tra le ruote alla Juve, si giochi pure la Supercazzola Italiana con la Sanbenedettese, così è sicuro di vincere! Noi abbiamo ben altri obiettivi!

  6. Le squadre di calcio sono aziende a tutto tondo, quindi devono fare prima di tutto gli interessi dell’azienda. La tournee in USA frutta introiti importanti? Lotito e la FIGC vadano a farsi fot….re e se non gli va bene si tenga la supercoppa o la giochi con il Milan che è arrivato secondo in campionato!

  7. Capitan Sparrow

    Si ripete la solita commedia: quando finiremo? Stavolta però un pò (tanta) di colpa ce l’ha la Federazione. Come al solito non esistono regole certe: che senso ha stipulare un contratto per disputare 3 finali in 4 anni in Cina? La chiarezza prima di tutto: se è conveniente, stabiliamo tre anni in cui la Supercoppa si disputarà in Cina, al termine dei quali si tornerà a stabilire la sede con il solito regolamento (chi ha vinto il campionato ha diritto di giocare in casa). Non deve esserci alcuna contrattazione: il nostro calcio è già abbastanza litigioso, non serve aggiungere altri motivi di polemica.

  8. In pratica si è rovesciato il regolamento..chi vince il campionato gioca dove decide la squadra vincitrice della coppa italia.

  9. mitica juve 31

    Ammazza in questa foto Lotito sembra un tipo di uccello che si chiama Fregata è caratterizzato dall’appariscente sacca gulare rosso acceso che gonfia..ahahhhahahha Però che tipo. A parte lo scherzo io credo che deve essere la Figc a decidere data e luogo dove disputare la finale di super coppa

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi