Editoriali

Una Supercoppa Italiana buttata alle ortiche

juventus-lazio supercoppa editoriale
Written by Alessandro Magno

Ecco cosa ha detto Juventus-Lazio, gara di Supercoppa persa all’Olimpico per 2-3: il 4-2-3-1 non lo puoi fare sempre e comunque

Ci saremmo dovuti riprendere dallo schock di Cardiff, in fondo la Lazio è un avversario alla portata. Invece, è finita male dopo aver giocato male e dopo averla raddrizzata per miracolo. La formazione è stata sbagliata totalmente già dall’inizio e forse anche questo modulo il 4-2-3-1 non puo’ esser utilizzato se non quando tutti i giocatori entrano in forma a pieno regime. Contro la Lazio dei 3 di attacco che dovrebbero rientrare ad aiutare il centrocampo, Mandzukic non si è proprio visto mai, Cuadrado ha fatto piu’ danni che altro, l’unico Dybala ogni tanto scendeva per cercare di recuperare qualche pallone. L’unico e il meno indicato. Khedira come Mandzukic è stato un fantasma. Cuadrado a parte l’occasione nei primissimi minuti, si è distinto negativamente per un gran numero di palle perse. Higuain quasi mai servito e mai pervenuto. Difesa completamente inadeguata. Si è bocciato Rugani che in preparazione non era andato bene, ma non è che Benatia sia andato meglio. De Sciglio è stato comprato per giocare titolare e alla fine gioca Barzagli? Mi chiedo perché si va a fare i tour in America sapendo che c’è da preparare un Coppa già al 13 di Agosto? Tutte domande che trovano pessime risposte.

Si sarebbe dovuti partire intanto dai piu’ pronti; e in questo caso non capisco perché non abbia giocato Marchisio, ovvero l’unico che nelle amichevoli estive si era sempre distinto? Così come perché non Douglas Costa che infatti quando è entrato ha contribuito tantissimo nella rimonta della Juventus. Siamo già in una situazione di malcontento da parte della piazza: 1- perché si persa l’ennesima finale; 2- per il mercato che, seppure reputo positivo, non ha certo scaldato i cuori.

Penso che Allegri, che questa sera abbia sbagliato molto, debba inserire al piu’ presto i nuovi e soprattutto trovare un modulo alternativo a questo che, ripeto, non puoi fare se i tre trequartisti non sono tutti allenati per sacrificarsi. Di questa finale resta uno straordinario Dybala che ha raddrizzato in 5 minuti le cose, un Pjanic in crescita, un Alex Sandro sempre propositivo e un Douglas Costa già imprescindibile. Peccato perché al momento c’è davvero poco altro. Peccato perché poi con la forza della rabbia averla portata sul 2-2 è veramente da fessi farsi fare subito il 3-2. Incredibilmente da fessi.

13 Comments

  • . Bisogna seguire l esempio dei grandi club europei dal Barcellona al Manchester al Bayern. Che hanno costruito i loro successi Dell ultimo ventennio con giovani cresciuti in casa affiancati a campioni affermati. Questa é programmazione se società e allenatore non lo fanno che vadano a cagare

  • Ciao A.M.. Sei tornato; è tornata anche la Juve ma mi sembra che fra i due quello in forma sia tu…..
    La storia della partita è semplice: la Lazio l’ha preparata noi no, presi com’eravamo a fare amichevoli di lusso. Per carità, non dò peso al calcio d’agosto (altrimenti sarei interista) ma la supercoppa andava preparata per rispetto della tifoseria, della maglia e dell’avversario. Non dico che avremmo vinto e non mi strappo i vestiti per la sconfitta (anche perché sto in costume), ma oggi come il 3 giugno penso che le partite si debbano giocare dando il massimo, poi se l’avversario gioca meglio si accetta anche la sconfitta. Sabato la Lazio ha giocato meglio e merita i complimenti; i nostri eroi, sinceramente, no.
    Ci siamo, A.M., si ricomincia a fare sul serio. Buon ferragosto, buon fine estate e buon lavoro per il prossimo campionato

  • per far rendere al meglio questi giovani che citi, il più indicato era Gasperini, ma in casa Juve gli azzardi non sono mai piaciuti.

  • Io la vedo in altro modo. Per me il calcio è spettacolo. Per tale motivo pago la pay tv e non costa poco. Io abito lontano dagli stadi e mi è difficile raggiungerli anche per l’età. Se lo spettacolo non c’è non vale la pena pagarlo. Ho incominciato a seguire là Premier inglese e mi piace sempre di più.

  • Sono un tifoso della Juve che prende alla lettera il motto della società: Vincere non è importante, è l’unica cosa che conta.
    Quindi, per me, come per la società juventus. gli ultimi 6 anni contano zero.
    Questo è un nuovo anno, quindi conta solo vincere anche quest’anno. Critiche o no

  • Egregio sig. Juver,
    io ho chiesto più volte ad altri tifosi juventini di indicarmi quando la squadra allenata da Allegri ha giocato in modo entusiasmante. Nessuno mi ha mai risposto. Anche lei parla di tifosi che scrivono quando la Juve perde: tutto falso. Allegri non riesce a dare bel gioco a nessuna squadra che allena.
    E nessuno, nemmeno lei, è in grado di smentire. Il Cagliari, allenato da questo signore, giocava in modo spettacolare forse?
    Chi ha valorizzato Allegri, quale giovane è stato inserito su suo consiglio?
    Attendo risposte vere.

  • Tutto in discussione:
    Le scelte dell’allenatore.

    Le indecisioni della società sul mercato e l’attesa ingiustificata… spero che tra i nomi che si fanno si riesca a prendere i reali obiettivi e non il solito ripiego.

    La tenuta difensiva di De Sciglio è come il burro al sole.

    Lo stopper serve come il latte materno ai neonati.

    Mandzukic a sx lo scorso anno era un ripiego per emergenza dall’esito positivo, ma quest’anno con due esterni/ali non possiamo aspettarci granché dal croato.

    Abbiamo il solito buco a centrocampo in cui servono più estro e geometrie, ma anche più fisicità.

    2 questions:
    Se dobbiamo andare a prenderci ancora un terzino dx, un mediano, uno stopper e un’attaccante, perché attendiamo i last minute allorquando le società che cedono non avranno il tempo per i rincalzi opportuni?

    Non credete che quest’anno faremo tantissimi goal, ma ne incasseremo tanti?

  • Grande partita. Davvero. Complimenti. Dominati per 1 ora da una squadretta senza diversi titolari. Noi invece al completo con la formazione tipo di quest anno. Bravo Allegri che non ne azzecca una. L anno scorso nelle partite importanti tranne le quattro di Champions con due squadre comunque in quel momento inferiori si è sempre fatto dominare dalle avversarie. La difesa è ormai vecchia e stanca negli elementi portanti ed ha elementi di dubbio valore e poco stimati da questa sega di allenatore che in compenso ha fortemente voluto un giocatore mediocre che è stato surclassato da un rimpiazzo della lazio nell’azione decisiva. La vera Juve anche giocando male mai e poi mai avrebbe preso un goal del genere all’ultimo secondo. La Dirigenza è stata negli anni solo fortunata a prendere per caso (perchè all’epoca non li voleva più nessuno) giocatori persi (Barzagli, Bonucci,Pirlo) valorizzati solo dal gran lavoro mentale e fisico di Conte. Giocatori come Vidal (forse il solo grande acquisto della gestione) che poi ha svenduto al miglior offerente o come Pogba che aveva litigato con l’allenatore per poi tornare alla casa madre per la gran plusvalenza che ha determinato. A proposito come impieghiamo queste plusvalenze? Ancora non lo si è capito. Si è comprato Higuain a 90 milioni e Pjanic che fino ad ora soprattutto il secondo hanno reso si è no la metà di quello che ci si aspettava. La squadra è sempre più vecchia negli elementi titolari perchè non si riescono a trovare delle valide alternative o si ha la paura di lanciarle. Si fanno figure di mmerda come con schick, comprato ad un prezzo più alto della clausola rescissoria per poi scoprire un difetto fisico transitorio che ha fornito la scusante per la gran vaccata presa e risparmiarsi quei soldi. Si vuole un centrocampista di valore e lo vogliamo regalato perchè 40 45 000000 per strootman o emre can o non so chi sono molti. Non si riesce ad avere o riavere giocatori già nostri che alla luce delle cessioni servirebbero eccome (Caldara e Spinazzola). Quest’anno dice la triglia del nostro allenatore sarà dura. Io la vedo nera. Ancora bisogna capire i due geni che costruiscono la squadra che intenzioni hanno oltre a ricercare disperatamente plusvalenze che sicuramente rimpinguano le loro tasche e ad aumentare i prezzi dei biglietti e degli abbonamenti. Da quando è andato via Conte che non ha potuto o voluto terminare un lavoro intrapreso si è visto solo il buio assoluto dal punto di vista del gioco. La squadra non può prescindere dal far giocare tre centrocampisti, ad oggi la devi impostare con Marchisio, Khedira (fin quando regge) e (ahimè!) Pjanic. Io lancerei giocatori giovani e di buone speranze come Caligara, Bentacur, richiamerei Spinazzola e Caldara e li inserirei in pianta stabile. Meglio fare una stagione senza successi ma dare forma ad una squadra stabile per i prossimi dieci anni che andare in giro per l’europa e fare figure di mmerda come ieri e come Cardiff con quattro fantasmi in pensione.

  • Gentile Laura,
    non sento e non ho mai sentito nessuno che parli della qualità del gioco della Juve. Certi commentatori tv, qualcuno di parte come Sacchi, continuano a ripetere che la Juve vince ma non convince: non ha gioco.
    Non è questione di spararci addosso ma è la realtà dei fatti. Mi dica una sola partita, con allenatore Allegri, in cui vi è stato un fraseggio entusiasmante. È ora di guardare alla realtà. Si è vinto ma senza convinzione: sempre!
    La cosa deleteria è il non aver visto alcun giocatore migliorare le sue qualità( forse Alex Sandro), ma molti peggiorare, compresi Higuain e Dybala. E certi giocatori giovani perché si tengono se non vengono fatti giocare?
    Chi apprezza il calcio, anche a prescindere dai risultati, non può essere soddisfatto a “seguire” questa Juve.
    Non è questione di salire o scendere dal carro. È indispensabile per chi ama il calcio vedere il bel gioco, osservare lo spettacolo. Si è mai chiesta perché il calcio inglese è così seguito? Perché nonostante tutto è entusiasmante. Si gioca anche per il pubblico e non solo per il risultato.

  • Sopravviveremo a questa supercoppa persa di cui avessimo vinto a nessuno sarebbe fregato nulla ma siccone l’abbiamo persa l’occasione x spararci addosso da soli non la perdiamo mai. Sopravviveremo alla scarsità di De Sciglio, che è scarso si’.. Al 4-2-3-1 da non mettere a inizio anno, alla mancanza di Bonucci, alla difficoltà difensiva. Sopravviveremo a tutto ciò e quando l’avremo fatto ci sarà un nuovo carro sul quale salire, x voi, tranquilli

    • In effetti delle volte mi chiedo alcuni dove hanno vissuto questi ultimi sei anni… per non parlare degli ultimi tre… Alcuni scrivono solo quando la Juve perde.. Forse per dire “Visto cosa vi avevo detto??”.. Tifosi occasionali che credono di saperne di più di Direttori sportivi competenti che prendono giocatori per caso!! Per caso?? Cosa vuol dire per caso? 😀

  • Perdere perchè al 13 agosto non siamo in forma ci può stare, non discuto, perdere l’ennesima finale (giocando come sempre MALE) della nostra storia ci siamo oramai anche abituati, perdere perchè l’allenatore sbaglia metà della formazione iniziale, capita. Fa rabbia, ma capita. Lasciamo poi perdere che ci mancano almeno 2 o 3 pedine in squadra perchè stiamo attendendo non si sa chi.

    Ma spiegatemi una cosa.
    Credo davvero difficile, se non umanamente impossibile, trovare parole educate per descrivere in qualche modo come abbiano potuto buttare nel gabinetto 12 milioni per de sciglio. Tutti avevamo il dubbio fosse scarso, ora ne abbiamo avuto la definitiva conferma. Nel 2017, nell’era dei Conti, Valencia, Cancelo, Sergi Roberto, Peres e pure Zappacosta, noi abbiamo buttato 12 milioni per uno che in poco più di mezz’ora tocca 10 palloni ridandoli diligentemente di piatto indietro a chi gli aveva fatto il passaggio e poi si fa’ mangiare 5 metri in 3 metri di campo da udite udite….il fratello scarso di Lukaku, riuscendo a prendere gol nonostante tutta l’inerzia del mondo dalla nostra parte e 2 soli minuti di recupero da tenere botta.
    L’avevo visto solo al milan e in nazionale poche volte, credo fermamente che questo terzino farebbe fatica a fare il titolare in serie B, davvero, vedi Lazzari della Spal (per dirne uno dei tanti) e in confronto a lui ti sembra dio.
    Si sapeva che non ha nessuna fase offensiva, non punterebbe nemmeno un primavera perchè non ne è in grado, ora vediamo che non ha nemmeno il fisico per tenere in difesa una riserva della Lazio.
    Io farei sinceri complementi ad allegri, che l’ha voluto a tutti i costi, veramente si sta andando verso e oltre al ridicolo, è realtà questa, abbiamo davvero sostituito D.Alves con uno che non troverebbe posto in serie B. Ebbene sì.
    Auguri.

Commenta