Supercoppa Europea all'Atletico Madrid: le scuse di Benitez | JMania

Supercoppa Europea all’Atletico Madrid: le scuse di Benitez

Per Rafa Benitez la differenza tra Inter e Atletico Madrid l’ha fatta la condizione fisica. “Con la Roma (nella Supercoppa italiana, ndr) si era visto che non eravamo pronti fisicamente e anche oggi si è visto – ha detto il tecnico nerazzurro dopo la sconfitta nella Supercoppa europea a Montecarlo -. All’inizio abbiamo fatto bene, …

Per Rafa Benitez la differenza tra Inter e Atletico Madrid l’ha fatta la condizione fisica. “Con la Roma (nella Supercoppa italiana, ndr) si era visto che non eravamo pronti fisicamente e anche oggi si è visto – ha detto il tecnico nerazzurro dopo la sconfitta nella Supercoppa europea a Montecarlo -. All’inizio abbiamo fatto bene, con 2-3 situazione pericolose. Poi poco a poco abbiamo perso continuità. La squadra non era fresca e nel secondo tempo è stata lunga, loro pericolosi in contropiede”.
Secondo Benitez, “l’Atletico ha lavorato tanto per questa partita, mentre noi abbiamo avuto molti giocatori che sono arrivati in ritardo. Dobbiamo lavorare sulla condizione atletica. Ora siamo tutti un po’ arrabbiati. Vediamo cosa abbiamo fatto male e impariamo“. E il mercato? “Vediamo se si può fare qualcosa”, ha risposto il tecnico spagnolo.

Credits: Sky News
Fracassi Enrico – Juvemania.it

13 commenti

  1. Rigore negato all’ATM e altre decisioni invertite in modo scandaloso. Aiutoni anche ieri, ma non sono serviti. Buon segno.

  2. e dopo ieri ammiro mourinho..grande allenatore..non ammiro invece benitez..povera inter..ne vedremo delle belle

  3. Ieri l’inter ha avuto gli aiutini anzi AIUTONI. Hanno negato un rigore grande come una casa all’Atletico. Vergogna

  4. [email protected]

    quoto numero7 è quello che ho pensato io. ora tutti penseranno che mourinho era veramente un grande ma effettivamente analizzando le sue partite(soprattutto quelle di champion) giocava proprio così, faceva la grande muraglia cinese dietro e poi ripartiva in contropiede, mentre invece magari benitez vuol giocare più da grande squadra (non ho visto la partita ma penso sia così) e lo paga. poi vabbè magari non avrà avuto gli aiutini che riceveva mourinho e questo poi ha fatto il resto

  5. Quest’anno le squadre in lizza per il titolo sono Inter Juventus Roma Milan e una probabile sorpresa tipo Genoa: A mio avviso basteranno 75 punti per vincere lo scudetto contro gli 85 che ha fatto spesso l’Inter non trovando outsiders. La vedo molto dura per l’inter ormai in declino

  6. Coem dico da settimane, quest’anno l’inter prenderà gol più facilmente (già 3 gol subiti in 3 partite ufficiali). Mourinho era furbo, sapeva che con i giocatori che aveva doveva fare catenaccio e ripartire. Benitez lascia più spazi e a differenza dello scorso anno l’inter perderà almeno 6-7 partite in serie A. Se qualcuno sarà capace di perderne massimo 4-5 gli soffierà lo scudetto. Campionato mediocre.

  7. il processo riprende ad ottobre

  8. a che punto e falsopoli?
    questi si sono gia dimenticati vogliamo, la retrocessione adesso

  9. ma l’aiutino lo anno avuto dopo 10 minuti non anno dato un rigore all’atletico

  10. Super Toppaaaaa ! Miracoli ed aiutini non bastano .
    … aspettiamo con calma e serenità la revoca degli scudetti interisti usurpati. 🙂

  11. Hanno venduto Balotelli, l’unico che era in grado di risolvere queste partite ahahaahahahahahahahahah che figura da zeru titoli….. Grande Mou ad essere andato via dall’inter

  12. Grande Atletico, vergogna e zero tituli per INTERTRISTI.
    NON c’è stato il tempo di fare un giro di telefonate per un pochito di aiutino.

  13. ahahahahahaha triplete e quadriplete addio, finita l’era dell’inter caro Benitez, adesso ti mangerai il fegato ad essere andato all’inter. Ti conveniva startene tranquillo al Liverpool

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi