Sirigu: prima il rinnovo a Palermo e poi la Juve? | JMania

Sirigu: prima il rinnovo a Palermo e poi la Juve?

Sirigu: prima il rinnovo a Palermo e poi la Juve?

Il Palermo si prepara a blindare il proprio numero uno, Salvatore Sirigu, classe 1987, con un contratto che lo legherà alla società rosanero fino al 2015. Sul portiere palermitano, ormai da tempo nel giro della nazionale, si è fiondata prepotentementela Juventus: il DG bianconero Marotta e il presidente Zamparini avrebbero già posto le basi per …

Il Palermo si prepara a blindare il proprio numero uno, Salvatore Sirigu, classe 1987, con un contratto che lo legherà alla società rosanero fino al 2015. Sul portiere palermitano, ormai da tempo nel giro della nazionale, si è fiondata prepotentementela Juventus: il DG bianconero Marotta e il presidente Zamparini avrebbero già posto le basi per il trasferimento a Torino del “nuovo Buffon” e il rinnovo del contratto del rosanero sarebbe una mossa che ricorda tanto quella fatta due anni fa da Corvino con Felipe Melo.

4 commenti

  1. 😉 ma dobbiamo pensare al dopo gigi!
    Sirigu è uno dei migliori portieri italiani in circolazione
    meglio prenderlo subito

  2. Sì, lo so. Ma scommettere sul portiere è una cosa che le grandi squadre non fanno. E’ l’unico ruolo in cui preferisco qualche anno in più ma con solidità che giovane e dover pagare certe inesperienze. Quando sbaglia il portiere son cazzi 😉

  3. Luke-Sun_Tzu scrive quando può valere 15/16mln

  4. Ma magari! Tra i giovani è il più continuo. Vediamo ancora quest’anno e andiamo coi piedi di piombo anche perchè pensare di strapparlo a Zamparini a pochi soldi è inverosimile.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi