Siena - Juventus 1-2, Carrera: "Ci manca un po' di cattiveria" | JMania

Siena – Juventus 1-2, Carrera: “Ci manca un po’ di cattiveria”

Siena – Juventus 1-2, Carrera: “Ci manca un po’ di cattiveria”

Decisivo per la vittoria della Juventus a Siena il cambio di modulo: si passa dal 3-5-2 al 4-3-3 e arrivano i tre punti: “Il cambio è stata un’esigenza del momento – dichiara Massimo Carrera a fine gara – Volevamo vincere e abbiamo messo i tre attaccanti. Lo scorso anno però la gara sarebbe finita prima, …

Decisivo per la vittoria della Juventus a Siena il cambio di modulo: si passa dal 3-5-2 al 4-3-3 e arrivano i tre punti: “Il cambio è stata un’esigenza del momento – dichiara Massimo Carrera a fine gara – Volevamo vincere e abbiamo messo i tre attaccanti. Lo scorso anno però la gara sarebbe finita prima, perché avevamo più cattiveria agonistica. Giovinco Vucinic e Quagliarella si sono mossi bene. Ha segnato Marchisio, ma il nostro gioco è questo: sfruttare gli inserimenti dei centrocampisti, anche grazie ai movimenti fatti dagli attaccanti”.

Ancora una volta, comunque, i bianconeri hanno incontrato difficoltà contro una squadra che si rrocca in difesa:

A volte le squadre si chiudono dietro e per scardinare le difese dobbiamo portare tanti uomini in avanti scoprendoci un po’. Sul gol subito eravamo tre contro uno e più attenzione si poteva fare. E’ stato un errore di reparto, ma in ogni caso siamo sempre stati nella metà campo del Siena. Giocare ogni tre giorni comporta fatiche, fisiche e mentali e se arriva qualche errore va compreso. Dopotutto in quest’ultimo anno abbiamo fatto 85 gol, ne abbiamo subiti 23 e dall’inizio del campionato abbiamo vinto sei partite su sette… Ora prenderemo un po’ di fiato durante la sosta.

[metacafe]http://www.metacafe.com/watch/9197918/siena_juventus_1_2_intervista_a_carrera/[/metacafe]

7 commenti

  1. Si la sosta….. Ha convocato 8 bianconeri prandelli e chi si riposa???

  2. Possesso palla 70% Juve siena 30%.Tiri in porta Juve 8 siena 3. calci d’angolo 8 a 3 per la juve, tiri fuori 7 a 1 per lajuve, una traversa di Pirlo. Se questi sono i dati di una squadra in difficolta credo che si debbano rivedere tutti i parametri di giudizio su quello che e’ il gioco del calcio in generale. Il Napoli ha sofferto molto di piu’e in coppa aveva fatto tun over totale.La Juve di Capello era considerata essenziale e cinica pur annoverando 9/10 fuoriclasse, beh questa non ha nulla da invidiare a quella Juve pur avendo meno fuoriclasse, ma e’ un godimento vederla giocare, checche’ se ne dica. Foooooooooooooooooorza Juve e forza ANTONIO forever.

  3. AHAHAHAHAHAHAH,grande Magic66,sottoscrivo completamente il tuo pensiero.E immagina se avessimo perso.Che roba…..e pensare che questa squadra non perde da 46 partite.Allucinante,non mi viene in mente un altro termine più appropriato

  4. @magic66
    Quest’anno il campionato è veramente mediocre. Dobbiamo assolutamente colmare le nostre lacune se vogliamo rivincere lo scudetto, e sopratutto lo scontro diretto con il napoli. Contro Shaktar e Fiorentina è andata bene, ma non sempre potremo essere fortunati. In Europa i quarti di finale potrebbero essere alla nostra portata, non credo che attualmente siamo fra le squadre al vertice. Cmq fino alla fine FORZA JUVENTUS!!!

  5. @Angelo….se uno non e’ al corrente della classifica del campionato, dal tuo commento, penserebbe che questa squadra e’ in zona retrocessione o magari allo sbando……su dai un po’ di obiettivita’, mi sembri esageratamente negativo…..forza juve

  6. Buonasera, anche oggi la Nostra Juventus ha palesato delle lacune strutturali e patologiche. Vucinic come l’anno scorso sembra essere andato già in letargo, spero che non bisogna aspettare di nuovo la primavera affinchè si desti. Quest’anno la difesa soffre di cali di concentrazione clamorosi, infatti 9 goals subiti in 10 partite ufficiali sono un passivo pesante per una squadra come la nostra che ha grandi ambizioni. I centrocampisti coprono male la difesa facendo poca interdizione, le sovrapposizioni sulle fasce sono un antico ricordo risalenti ai tempi di Nedved, Zambrotta e Camoranesi, gli inserimenti da dietro sono merce rara. Il turn over è stato quasi completamente sbagliato: Vucinic e Vidal dovevano rifiatare, Bedtner, Marrone al posto di Arturo e Caceres centrale erano da schierare dal primo minuto. Infine CI STIAMO FOSSILIZZANDO TROPPO SUL 3-5-2, sarebbe opportuno adottare anche altri moduli come il 4-3-3, il 4-4-2. I campanelli d’allarme sono suonati fragorosamente contro Fiorentina e Shaktar. Contro il Napoli rischiamo grosso visto che negli ultimi 4 confronti ci ha messo seriamente in notevole difficoltà per ben tre volte…

  7. NO MASSIMO, CI MANCA SOLO L’ATTACCANTE…L’UNICO ACQUISTO INEVITABILE CHE NON E’ STATO FATTO…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi