Serie A Juventus-Genoa 1-1: tabellino, video gol e highlights | JMania

Serie A Juventus-Genoa 1-1: tabellino, video gol e highlights

Serie A Juventus-Genoa 1-1: tabellino, video gol e highlights

La Juventus perde altri due punti preziosi in casa facendosi raggiungere dal Genoa di Ballardini. Il refrain è un film già visto: la Juve macina gioco, produce tanto ma concretizza poco. La prima frazione di gioco sono per la verità poche le palle gol confezionate dai bianconeri, ma nella ripresa, dopo il gol di Quagliarella …

juve-genoa_videoLa Juventus perde altri due punti preziosi in casa facendosi raggiungere dal Genoa di Ballardini. Il refrain è un film già visto: la Juve macina gioco, produce tanto ma concretizza poco. La prima frazione di gioco sono per la verità poche le palle gol confezionate dai bianconeri, ma nella ripresa, dopo il gol di Quagliarella con deviazione nella propria porta di Antonelli, la Juve potrebbe chiudere la gara. Complice un abulico Vucinic, però, il secondo gol non arriva e alla prima e unica occasione gol il Genoa pareggia con l’ex Borriello. I rossoblu restano di lì a poco pure in 10 poiché, esauriti i cambi, si infortuna Floro Flores. A nulla servono però gli ingressi di Giovinco (molto male, fischiato dal pubblico nonostante un palo su punizione) e di un buon Beltrame. Agli uomini di Conte, comunque, mancano nel computo finale almeno due rigori.

TABELLINO JUVENTUS-GENOA 1-1

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Caceres; Lichtsteiner, Vidal, Pogba, Marchisio (83′ Beltrame), De Ceglie (73′ Giaccherini); Vucinic, Quagliarella (70′ Giovinco). A disp.: Storari, Rubinho, Peluso, Isla, Marrone, Padoin. All.: Conte

Genoa (3-5-2): Frey; Granqvist, Manfredini (66′ Rossi), Moretti; Pisano, Kucka, Matuzalem, Olivera (59′ Bertolacci), Antonelli; Immobile (59′ Borriello), Floro Flores.
A disp.: Tzorvas, Donnarumma, Sampirisi, Nadarevic, Tozser, Jorquera. All.: Ballardini

Aribitro: Guida

Marcatori: 54′ Quagliarella, 68′ Borriello

Ammoniti: Granqvist, Matuzalem, Borriello, Vucinic (J), Antonelli (G)


szólj hozzá: Juventus vs Genoa 1:1 MATCH HIGHLIGHTS

12 commenti

  1. Mauro The Original

    Ma Pepe dove c….o èèèèèèè???? Ma perchè non gioca più???

  2. Preferisco uscire dal coro e dire che ieri non abbiamo vinto per colpa quasi esclusivamente nostra.
    Colpa di De Ceglie: ennesimo gol regalato alla squadra avversaria, nell’UNICA AZIONE FATTA (peraltro di Sborriello: meritiamo il pari solo per aver permesso a quel cadavere di segnare)
    Colpa di Giovinco: palo a parte, ha perso TUTTI I PALLONI CHE HA TOCCATO SU AZIONE
    Colpa di Vucinic: solito repertorio di colpi di tacco, veli, cadute, proteste. Tiri ZERO.
    Colpa di Conte per aver insistito con le pippe, per non aver tolto Vucinic non in forma e lasciato Quagliarella che stava meglio. Colpa sua anche per le proteste plateali che certamente non fanno bene al calcio, e che gli procureranno un’altra squalifica
    Colpa di Marotta, che il giorno stesso dell’OPERAZIONE-ANELKULO ha il coraggio di protestare invece di fare mea culpa.

    PERO’… ieri al 93° c’era un rigore netto come quello su Ronaldo, e grave come il gol di Muntari dell’anno scorso, ma confido che la Juve non ne parlerà per tutta la stagione. Io eviterò di farlo, finchè avremo colpe dei nostri stessi insuccessi.

  3. Asamoah e Chiellini, assenze PE SAN TIS SI ME.Pogba, ottimo in prospettiva, ma Pirlo e’ di un’altro pianeta, per ora.Quanto ci manca Pepe! E poi con Samp Parma Lazio e Genoa abbiamo concesso 5 occasioni e sono scaturiti altrettanti gol. Su questo bisogna riflettere. De Ceglie sul gol, ma anche in altre occasioni, ha dimostrato limiti imbarazzanti. Davanti il problema e’ ormai cronico, quasi inspiegabile. Non vorrei che la girandola di cambi in attacco finisse per mortificare qualche giocatore.Infine, Conte ha ragione a protestare, ma ha esagerato perche’ questo denota inquietudine e nervosismo. La champions incombe, bisogna serrare le fila, perche’ li non si puo’ sbagliare. Il campionato si decide ad aprile, c’e’ tempo per concentrarsi su questo obbiettivo.

  4. arbitraggio scandaloso ma ne stiamo parlando perchè non eravamo 4-0.
    facciamo fatica con chi si chiude in difesa, il genoa strappa un punto utile per la salvezza, ma visto chi la guida spero vadano in B e ci rimangano per almeno 5 anni.
    I rigori erano parecchi ieri sera, e sono da una parte contento che non ci abbiano dato il rigore al 93esimo perchè sennò quello di vucinic sarebbe stato come il gol di muntari dell’anno scorso (a proposito, avete letto su tuttosport delle dichiarazioni di preziosi? ci ha detto di ricordarci il gol di munntari perchè il milan ha perso uno scudetto per quello -> questo è proprio sottomesso a berlusca e galliani).

    comunque di rigori ce n’erano ieri sera, uno per loro, due solari per noi, e ci poteva stare pure il terzo…ma sorvoliamo!

    De Ceglie non è all’altezza in difesa, mi dispiace dirlo…su due domeniche il gol è venuto dal suo lato; Pogba ha giocato nella normalità; Vucinic ieri era un po’ svogliato, ma forse non si trovava con il partner giusto (è stato lasciato dentro perchè in quella situazione qualcosa può inventare, e avendo giocato con 4 ‘punte’ nel finale era necessario che rimanesse); difesa mostruosa in copertura (ma ieri sera ho visto troppi lanci lunghi e qualche passaggio sbagliato di Caceres che comunque il suo lavoro lo fa sempre bene); Giovinco ha sbagliato tanto, ma ne parliamo perchè non è entrata la sua punizione; insomma…la squadra c’è, è in ripresa, abbiamo regalato 2 punti alla lazio (anche se ha perso) e rischiamo con il napoli (banti di napoli, a volerci vedere il marcio); si dovrebbe tirare di più in porta anche da fuori area (Pogba docet) e le partite con l’uomo in meno nella squadra avversaria dovrebebro finire in goleada, non con sconfitte o pareggi…aldilà dei regali e sfavori arbitrali.

    Ps aspettiamoci la squalifica di conte per la sua corsa in campo e quello che ha detto all’arbitro… -.-

  5. Doveva uscire Vucinic e non fabio….un cambio assurdo, vucinic ha giocato male per tutta la partita…..e poi ancora Deceglie sulla sx che si perde goffamente kucka nella nostra area…tatticamente un errore colossale, da dilettanti….Pogba, assente ingiustificato, praticamente quasi un uomo in meno…..e Giovinco, a parte il palo su punizione, ha sbagliato tutto quello che si poteva sbagliare….nonostante tutto, la squadra nel secondo tempo ha fatto bene e alla luce degli episodi, anche “sfortunata”…..forza juve

  6. La verità è che siamo senza attaccanti fuoriclasse. Del Piero e Trezeguet gli ultimi, e mai rimpiazzati.

  7. Io mi sento di consigliare a Giovinco e Vucinic di calciare più spesso! Non si puo’ entrare in porta col pallone…bisogna calciare in porta e da ogni posizione utile per far uscire i difensori ed aprire le difese.

  8. Prima di criticare Quaglia,lo dico senza polemica,guardatevi le statistiche:Qualgiarella quest’anno fa un gol ogni 90 minuti,l’UNICO che dovrebbe essere INAMOVIBILE,lui ad oggi E’ il TOP PLAYER!Anche stasera sostituito peraltro dopo il gol,non so se per questioni fisiche,ma se così non fosse è stata davvero una mossa autolesionista.

  9. É inutile ripetere come fa Marotta che abbiamo il miglior quoziente reti. La realtà è che soffriamo troppo. Serve una rivoluzione in attacco: fuori Vucinic, Matri, Quagliarella, dentro Lisandro Lopez, Llorente , e dietro Giovinco. Schema 3412

  10. Voglio essere provocatorio: e se fosse il gioco voluto da conte a rendere così difficoltoso alle punte essere decisive? Siamo sicuri che un QUagliarella o un Matri, se giocassero per esempio, nel Napoli, farebbero lo stesso??? …..io cominciò ad avere forti dubbi…

  11. PS Avevo detto “brevemente” ed alla fine mi sono dilungato, scusatemi :/

  12. Dico la mia brevemente, partendo dalla partita in sè.

    Fisicamente ci siamo, come pensavo il “calo” contro Sampdoria e Parma (campo comunque molto ostico) è stato solo temporaneo e frutto del lavoro fatto prima della ripresa di Gennaio.

    La squadra è viva, basta vedere le prestazioni dei singoli (Lichtsteiner, Vidal, Barzagli, Bonucci).

    Però è innegabile che si ripresenta il problema dello scorso anno: contro squadra che si chiudono (Sampdoria, Lazio in coppa e stasera) fatichiamo da morire.

    Ci tentiamo in qualsiasi modo, sia dagli esterni che con giocate centrali, ma quando uno dei nostri non trova la giocata geniale (come l’assist di Vucinic stasera per Licht) non riusciamo a segnare in alcun modo.

    Singoli:

    Barzagli SUPERLATIVO, un muro invalicabile.

    Lichtsteiner OTTIMO, tanta corsa e tanta spinta sulla fascia. E dire che c’è chi lo avrebbe venduto al PSG..

    Bonucci OTTIMO, sempre puntuale e deciso, ci mette la giusta carica.

    De Ceglie aveva disputato una buonissima gara, specie nel 1° tempo, ma il cross è arrivato dalla sua parte… in qualche modo pecca sempre ed i suoi errori si pagano caro.

    Ora passiamo agli episodi:

    La trattenuta su Vucinic è rigore SOLARE e palese.

    Per il Genoa invece, Il modo in cui Vucinic tocca la palla in area nostra, portandosela col braccio, è abbastanza ingenuo, e tutto sommato il rigore ci può stare.

    L’episodio clou invece, come ha detto Mister Conte, si risolve facilmente, senza mettere in mezzo volontarietà o involontarietà: BRACCIA LARGHE.

    Granqvist fa volume con le sue braccia (notare anche l’altra, quella che non tocca la palla). Va in scivolata in modo assolutamente scomposto, con le mani per aria.

    Lui è andato incontro alla palla in quella maniera, con le braccia per aria, il destino ha voluto che gli sbattesse nel piede per poi carambolargli sul braccio.

    A questo punto io mi chiedo: se l’azione fosse stata “liscia”, “pulita”, ovvero Granqvist si getta in scivolata allo stesso identico modo ma la palla anzichè carambolare prima sul piede e poi sul braccio, fosse andata invece DIRETTAMENTE SUL BRACCIO, non sarebbe stato calcio di rigore?

    E allora?

    INVOLONTARIA è LA CARAMBOLA Piede —> Braccio.

    Ma le braccia per aria, per fare volume in area di rigore… quelle sono volontariamente messe in quel modo.

    Ma tanto non lo dirà nessuno…

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi