Serie A: il punto sulla 23a giornata | JMania

Serie A: il punto sulla 23a giornata

Serie A: il punto sulla 23a giornata

Quella passata è stata la giornata del riscatto juventino dopo la brutta eliminazione in Coppa Italia, ma anche delle tante polemiche … certo espletate sempre dal popolo juventino, perché sui giornali specialmente per la partita Napoli-Catania, si legge poco o niente. Ma andiamo con ordine. La Juventus espugna il “Bentegodi” di Verona per 1-2; una …

mani-zunigaQuella passata è stata la giornata del riscatto juventino dopo la brutta eliminazione in Coppa Italia, ma anche delle tante polemiche … certo espletate sempre dal popolo juventino, perché sui giornali specialmente per la partita Napoli-Catania, si legge poco o niente. Ma andiamo con ordine.
La Juventus espugna il “Bentegodi” di Verona per 1-2; una partita che si doveva vincere e si è vinta, con cuore e muscoli. Il gol di Matri ricorda le conclusioni del mitico Trezeguet, mentre l’instancabile Lichsteiner si fa 60 metri senza palla per poi andare alla conclusione del 2-0.

In seconda posizione, il Napoli di Mazzarri a -3 pt dalla vetta. Come abbiamo anticipato, gli errori arbitrali nella vittoria dei partenopei (2-0, Hamsik, Cannavaro) sono passati quasi in silenzio, sottotraccia nelle varie testate giornalistiche; un rigore quantomeno dubbio per i siculi non concesso, un’espulsione non data a Grava ed infine un gol annullato a Bergessio la dicono lunga sulla vittoria degli “asinelli”.

In terza posizione la Lazio in crisi di risultati … che ci sia di mezzo la “maledizione” Juve? Come successe all’Inter dopo il trionfo allo “Juventus Stadium”, gli uomini di Petkovic si sono smarriti, forse per le troppe forze spese in Coppa Italia o forse per le defezioni importanti di Hernanes e Klose, fatto sta che un punto nelle ultime 3 partite è veramente poco se si vuol puntare allo scudetto. Il Genoa dopo esser andato sul 2-0 con Borriello e Bertolacci, si spegne nella ripresa e subisce la rimonta laziale di Floccari e Mauri su rigore (a questo proposito: il rigore è netto, ma come dice un certo “zio” gli arbitri non li fischiano mai); per fortuna ci pensa il neo-acquisto Rigoni a ristabilire le distanze, 3-2 il finale.

Quarta posizione occupata dai “cugini milanesi” a -12 pt. L’Inter è in completa crisi di gioco e di risultati; 12 punti in 10 partite sono una media che andrebbe bene a stento ad una squadra che lotta per la salvezza! Mattatore ancora una volta il Siena che annienta i nerazzurri 3-1. Il Milan di Mr Allegri continua imperterrito nel suo recupero; un super esordio per Mario Balotelli che con una doppietta stende l’Udinese. I friulani protestano per il rigore concesso al 93’ ed in effetti se vogliamo esser buoni, era molto dubbio. Fatto sta che l’arbitro “se l’è sentita” (pare sia una nuova regola) quindi niente discussioni.

5 commenti

  1. sanguebianconero

    concordo con tutti, soprattutto quello che scrive “edo”

  2. No STEFANO, la figc “ha” rassicurato i napoletani e la Juve non solo deve faticare ma deve fare il campionato PERFETTO da qui alla fine. Ma sono convinto che il Napoli non regga fino alla fine, la rosa della Juve è più ampia e alla fine la spunterà.

  3. Stefano - Uliveto Terme Pisa

    Dopo la SUPERCOPPA ITALIANA la figc deve aver rassicurato i napoletani sull’esito finale del campionato; lo vediamo ogni domenica, la JUVENTUS deve faticare fino in fondo!

  4. @Sicano
    la cosa che più mi fa schifo è la stampa silente verso i favori a Milan, Lazio e Napoli.
    Se davano alla Juve il rigore dato al Milan, oggi tutte le testate avrebbero gridato allo scandalo per la prepotenza della Juve e dei suoi tesserati.

  5. tira un vento che cerca di tenere vicino il Napoli e di far fare strada al Milan…è evidente….e non mi fa neppure specie che quel “piccolo” uomo dell’Etna si è tenuto la lingua nel culo dopo i fatti subiti dalla sua sua squadretta contro la squadra del suo amico dei filmettini di natale!!!!!

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi