Sentite il perito De Falco: "Tifo Inter, ma nelle indagini di Calciopoli ci sono errori grossolani" | JMania

Sentite il perito De Falco: “Tifo Inter, ma nelle indagini di Calciopoli ci sono errori grossolani”

Sentite il perito De Falco: “Tifo Inter, ma nelle indagini di Calciopoli ci sono errori grossolani”

Il perito De Falco, colui il quale deve sbobinare e trascrivere per la Corte di Napoli le ultime intercettazioni portate in aula dalle difese degli imputati di Calciopoli, afferma senza mezzi termini che le indagini presentano errori grossolani: “Che errori grossolani nell’indagine di Calciopoli – afferma De Falo a ‘Tuttosport’ – Le telefonate sulle schede …

Il perito De Falco, colui il quale deve sbobinare e trascrivere per la Corte di Napoli le ultime intercettazioni portate in aula dalle difese degli imputati di Calciopoli, afferma senza mezzi termini che le indagini presentano errori grossolani: “Che errori grossolani nell’indagine di Calciopoli – afferma De Falo a ‘Tuttosport’ – Le telefonate sulle schede straniere si possono ascoltare, perché non fu fatto? E perchè alcune intercettazioni sparirono? Manca una parte della verità”.
Qualcuno, a questo punto, potrebbe dire: il solito juventino rosicone che non accetta di essere un ladro. E invece… “Che squadra tifo? Inter – afferma ancora De Falco – ma vorrei comunque sapere il perché le telefonate di Facchetti siano state tolte dal materiale d’accusa: il lavoro di Auricchio non l’ho capito…”
Sempre sul tema delle Sim straniere, è curioso il cosiddetto “caso Bronzetti”. Ai tempi dell’inchiesta infatti, l’utenza di Bronzetti, intercettato per scoprire i presunti intrighi di Luciano Moggi, risultava essere un 00034630… vale a dire il numero di un’utenza spagnola. Come è possibile che si potevano intercettare le sim spagnole, ma non quelle svizzere?

5 commenti

  1. Il signor perito sta’ cercando di pararsi il didietro adesso… prima ci hamesso una vita per finire le trascrizioni, e adesso critica il lavoro dei carabinieri.

    comunque un altro che toglie credibilita’ a auricchio. ormai e’ rimasto solo.

  2. Hai ragione N°7, ma credo che questo signore parli adesso xchè temo che nn si possa piu’ fare niente x condannare sportivamente la banda degli onesti. Secondo te N°7 in tutta sincerita’, riusciremo a vedere gli inter-cettati giustiziati e puniti con la stessa severita’ che fu punita la nostra Juventus ? Vorrei capire se ci sono gli estremi x riavere 2 scudetti, xchè ne tolgano 2 a loro, x avere danni morali,danni materiali(la perdita di una super-squadra),sponsor-coppe con relativi guadagni e chi piu’ ne ha piu’ ne metta…

  3. farsopoli è ormai alla frutta, la Verità deve verire fuori, non deve essere nascosta, continuiamo a farci sentire, sui giornali, nei forum ecc.

  4. Devo dire sinceramente “onore a questo signore”

  5. Non ha capito il lavoro di auricchio ? la risposta e’ facilissima:la vera cupola era composta da altri(che noi che seguiamo il processo di napoli conosciamo bene)non da moggi .Gli errori grossolani sono studiati a tavolino dai veri ladroni.Lei dottor De Falco ,forse e’ il primo interista che amette che ci sono cose ,che non vanno bene in tutta questa farsa.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi