Schillaci: "Gilardino è più in forma di Amauri" | JMania

Schillaci: “Gilardino è più in forma di Amauri”

Gilardino-Amauri, possibile sfida in azzurro e imminente confronto in campionato; chi meglio di Totò Schillaci, bomber della Juventus e della nazionale azzurra, protagonista di Italia ’90 e di molte sfide tra bianconeri e viola, per parlare di questo duello a distanza? Ecco le sue parole in esclusiva a Firenzeviola.it: “Cosa posso dire di Gilardino? Che …

schillaciGilardino-Amauri, possibile sfida in azzurro e imminente confronto in campionato; chi meglio di Totò Schillaci, bomber della Juventus e della nazionale azzurra, protagonista di Italia ’90 e di molte sfide tra bianconeri e viola, per parlare di questo duello a distanza? Ecco le sue parole in esclusiva a Firenzeviola.it:

“Cosa posso dire di Gilardino? Che in questo momento è l’attaccante italiano più in forma; assomiglia molto a Pippo Inzaghi, per il modo di giocare sfuttando le sponde e la linea della difesa avversaria; forse il viola è un po’ piu’ tecnico ed addirittura più preciso”

Si fa un gran parlare del possibile ingresso di Amauri nella rosa azzurra, con la conseguente possibilità di un dualismo con lo stesso Gilardino, lei cosa ne pensa?
“Amauri è un giocatore molto forte fisicamente, che non sta attraversando un buon momento ma che potrebbe fare comunque comodo, vista anche la sua capacità di mettersi al servizio della squadra. Certo, nel reparto avanzato l’Italia è già competitiva, come del resto lo è sempre stata, ma io ai mondiali lo porterei. E’ un po’ più tecnico e un po’ più mobile di Gilardino, che gioca fondamentalmente spalle alla porta, aspettando gli inserimenti degli esterni…”

…ecco, ci ha anticipati: se la sente di fare un paragone tra i due?
“Chi fa piu gol ha sempre ragione, soprattutto quando si parla di attaccanti, ma il campionato è ancora lungo, Amauri prima o poi si sbloccherà, ma comunque parliamo sempre di un giocatore che si porta sempre due difensori dietro…”

Lei ha vissuto, in maglia bianconera, molte sfide con la Juventus, ha qualche ricordo in particolare?
“Ricordo soprattutto le contestazioni, di cui io stesso fui oggetto, nell’anno in cui Baggio venne a Torino. Però è rimasto tutto li. Ormai la Fiorentina è diventata una grande squadra e questo penso abbia contribuito a smorzare leggermente i toni”.
(Credits: Tuttomercatoweb.com)

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi