Sassuolo-Juventus 1-1 | Intervista Allegri | "Concesso troppo"

Sassuolo-Juventus 1-1, intervista Allegri: “Abbiamo concesso troppo”

Sassuolo-Juventus 1-1, intervista Allegri: “Abbiamo concesso troppo”

Sassuolo-Juventus 1-1, intervista Allegri: il tecnico bianconero ammette a Sky Sport di aver concesso un po’ troppo agli avversari

allegri-sassulo-juventusSassuolo-Juventus 1-1, intervista Allegri. Al termine della pareggio rimediato al Mapei Stadium, il tecnico bianconero Massimiliano Allegri si è presentato ai microfoni di Sky Sport visibilmente deluso per aver lasciato per strada due punti. Per carità, il campionato è appena iniziato e c’è tutto il tempo per rimediare, ma la cosa che preoccupa è che il tentativo di cambiare modulo abbia ingenerato un caos totale tra i bianconeri: “Il pareggio di questa sera non pregiudica nulla. Il campionato è ancora molto lungo – dice Allegri – ed un bilancio di 6 vittorie e 1 pareggio è perfettamente in linea per vincere il campionato. Sapevo delle difficoltà della partita, innanzitutto perché tutti i nazionali erano rientrati giovedì, dopo aver giocato quasi tutti due partite. Inoltre il Sassuolo, pur arrivando da risultati negativi, aveva disputato buone partite nelle ultime uscite”.

Soprattutto nel primo tempo, la Juve ha concesso troppo al Sassuolo, ma dopo il pareggio di Pogba, lo stesso francese ha avuto sui piedi la palla dell’1-2:

Abbiamo permesso a loro di ripartire in molte occasioni, dovendo quindi ripiegare di continuo. Tuttavia, abbiamo avuto qualche occasione per conquistare i tre punti, ma abbiamo trovato di fronte un ottimo Consigli. Non ho ancora guardato le statistiche – continua – , ma credo che i tiri in porta da parte nostra non siano stati molti questa sera. Potevamo far meglio tecnicamente, perché queste partire puoi comunque portarle a casa grazie ad una giocata del singolo. Non ci siamo riusciti, cercheremo quindi di continuare a lavorare per migliorarci ulteriormente.

Fanno discutere i cambi avvenuti principalmente nel finale: nonostante i correttivi, la gara non è cambiata di una virgola.

Giovinco? Ho aspettato a metterlo dentro perché ho voluto giocare con Tevez centravanti dopo aver tolto Llorente, sfruttando la velocità di Coman. Senz’altro le caratteristiche di Sebastian – conclude – ci torneranno molto utili in futuro.

3 commenti

  1. Siamo Primi in girone champions(anche se solo per differenza reti) e abbiamo gli stessi punti dello scorso anno in campionato alla settima giornata(lo scorso anno 6vittorie più il pareggio con l’inter,quest’anno 6 vittorie ed il pareggio di ieri. La Roma lo scorso anno era a +2 ora è a -1. Lo scorso anno all’ottava giornata stavamo prendendo 4gol dalla fiorentina mentre la roma “uccideva il campionato” a +5 ; adesso affronteremo il palermo da +1 e la roma andrà a genova a casa della samp. In champions e coppa italia con conte abbiamo fatto ridere, cosi come in europa league. Al primo pareggio saranno già cazzi amari ? Scusate ma non sono d’accordo…

    • Le statistiche possono anche andar bene, ma non si deve tralasciare la realtà. Il dato di fatto è che continua la difficoltà della Juve in fase di conclusioni a rete. E poi purtroppo dobbiamo constatare che ancora non digerisce bene un modulo alternativo al 352: quando siamo passati al 433 c’è stato uno sbandamento di 10/15 minuti, e la tranqulllità nel gestire il nuovo modulo ci ha inizialmente un pò bloccati. Questa Juve manca ancora di qualità in attacco, se si esclude il solito Tevez ieri non al top. Manca gente che abbia il piede caldo nel vedere la porta, manca qualcuno con la fantasia nella testa e nelle gambe, capace di saltare l’uomo e scardinare le difese avversarie. L’unico che potrebbe farlo a mio avviso rimane Giovinco, ma farlo entrare a partita ormai finita , mi ricorda tanto un atteggiamento di tipo Contiano…….Insomma qualcosa va cambiato e il punto in più sulla Roma non può certo tranquillizzare.

  2. Preparatevi al peggio è finito l’effetto conte ora hanno assorbito l’effetto flautolento allegri….mo so cazzi amari! vedrete tanti pareggi + qualche sconfitta. Ci sono altri mesi di sofferenze poi gennaio e sè nn prendo un shaqiri o mata + un difensore buono addio scudetto addio champions. Con il cuore Biancuorenero

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi