Saponara obiettivo Juve per il 2016: Allegri lo fa seguire

Saponara obiettivo Juve per il 2016: Allegri lo fa seguire

Saponara obiettivo Juve per il 2016: Allegri lo fa seguire

Riccardo Saponara rimane uno degli osservati speciali della Juventus. Dopo essere stato un’idea durante il mercato estivo, quando il dg Beppe Marotta ha cercato disperatamente un trequartista di livello, salvo poi ripiegare su Hernanes. I rapporti con l’Empoli sono ottimi da tempo e tra l’altro Saponara è uno dei pupilli di Massimiliano Allegri, che lo …

Riccardo Saponara rimane uno degli osservati speciali della Juventus. Dopo essere stato un’idea durante il mercato estivo, quando il dg Beppe Marotta ha cercato disperatamente un trequartista di livello, salvo poi ripiegare su Hernanes. I rapporti con l’Empoli sono ottimi da tempo e tra l’altro Saponara è uno dei pupilli di Massimiliano Allegri, che lo ha già allenato al Milan. Protagonista di un ottimo campionato lo scorso anno, il fantasista dell’Empoli si sta ben comportando anche in questo inizio di stagione e gli emissari bianconeri stanno relazionando puntualmente Allegri.\r\n\r\nMolto difficilmente se ne parlerà a gennaio, ma la prossima estate, al termine di un’altra stagione da titolare in Serie A, Saponara sarà molto probabilmente pronto per il salto di qualità. Il presidente Fabrizio Corsi avrebbe potuto venderlo già questa estate, ma come ha confermato oggi, ha fatto di tutto pur di tenerlo un altro anno in Toscana. Una piccola impresa, che non riuscirà nell’estate 2016:\r\n

Abbiamo deciso di tenere a tutti i costi con noi sia Tonelli che Saponara, anche se credo che il prossimo anno spiccheranno il volo e ci saluteranno per un’altra destinazione.

\r\nLa principale antagonista della Juventus su Riccardo Saponara è il Napoli: Maurizio Sarri avrebbe voluto il fantasista in Campania già da agosto scorso, ma l’assalto ripartirà sicuramente al termine dell’attuale campionato. Sempre che il tecnico toscano, già nel mirino della tifoseria più calda del Napoli, riesca a raddrizzare la situazione.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi