Sampdoria Juventus: interviste ad Allegri e Buffon | JMania

Sampdoria Juventus: interviste ad Allegri e Buffon

Sampdoria Juventus: interviste ad Allegri e Buffon

Sampdoria Juventus 1-2: le interviste ai protagonisti, parlano il tecnico Massimiliano Allegri e il capitano Gianluigi Buffon

Sampdoria Juventus 1-2: le interviste ai protagonisti. È un Massimiliano Allegri soddisfatto, quello che si presenta davanti ai microfoni di Mediaset Premium dopo aver conquistato la nona vittoria consecutiva, anche se nel finale i bianconeri hanno rischiato troppo. “Abbiamo rischiato per merito della Sampdoria nel secondo tempo – ha sottolineato il livornese – , dopo il due a zero abbiamo gestito male, avuto la palla per il tre a zero e nel finale abbiamo creato confusione e gestito non benissimo, non benissimo il finale. Vincere nove partite non è facile i ragazzi stanno facendo grandi cose, abbiamo preso il secondo posto visto che dopo nove partite avevamo solo undici punti”.\r\n\r\nNel finale di gara c’è stato una sorta di battibecco tra Allegri e Cassano: il tecnico bianconero lo spiega così: “Cassano? Avevo un ottimo rapporto, non ce l’aveva con me, stasera ha dimostrato che è ancora un giocatore straordinario. Fa bene al calcio, è una buona risorsa”.\r\n\r\nPrestazione in chiaroscuro per Hernanes, che se da un lato è stato propositivo in fase di costruzione, paga molto in fase di interdizione: ad Allegri però va bene così: “Hernanes? Sono contento per la prestazione fatta sia a livello difensivo che offensivo bene, ha giocato bene in un campo difficile, dopo critiche ingiuste che gli erano piovute, aveva fatto bene a Manchester, aveva fatto bene nel derby con il Torino davanti alla difesa, c’è stata l’espulsione con il Borussia, ha qualità importanti e davanti alla difesa può rendere di più. Il ruolo? Lo sente suo, nel secondo tempo ha dato geometria, velocizzato il gioco. Può garantire qualità alla squadra, a livello difensivo ci sa fare, secondo me da qui alla fine della carriera sarà davanti alla difesa anche se può fare anche il trequartista. I nuovi senatori della squadra? Buffon, Bonucci, Barzagli, Chiellini, Evra, i giovani sono sulla buona strada”.\r\n\r\nQuanto alla lotta scudetto, per il tecnico della Signora è tutto aperto: “Sarri dice Juve favorita? Credo che il Napoli stia facendo un ottimo campionato, la quarta scudetto sarà a 82, grande qualità, entusiasmo, noi non era semplice rientrare, sarà difficile rimanere in cima, abbiamo grandi margini di miglioramento, abbiamo recuperato tanti giocatori, potremo girarli un po’”.\r\n\r\nInfine, una battuta sul calciomercato: si parla tanto di Lassana Diarra, ma Allegri di nomi non ne fa: “Non faccio nomi, sono d’accordo con la società, la rosa è competitiva, dobbiamo alzare il livello tecnico, se si può prendere un giocatore di livello tecnico europeo se no non serve a niente, con la società siamo d’accordo su tutto. Serve un grande giocatore di livello europeo”.\r\n

LEGGI ANCHE  Moggi: "Radiazione non definitiva, andrò alla giustizia europea"

Sampdoria Juventus: parla capitan Buffon

\r\nNon si accontenta capitan Gianluigi Buffon, che a caldo ha commentato così Sampdoria Juventus a Premium Sport: “Abbiamo inanellato una bella striscia di vittorie in un momento lungo che perdura, dobbiamo fare sì di poterlo prolungare per un po’. Sul due a zero – continua – abbiamo pensato che la partita fosse finita ed invece non è così, giocano un buon calcio e hanno qualità. Ci sta che la partita si possa riaprire. Questa è la Juve che oggi è seconda per cui se vediamo agli ultimi anni, non è il posto che ci compete, possiamo migliorare”.

Un commento

  1. La differenza tra la juve e gli altri sta proprio nelle parole di buffon. Il Milan si vanta dei titoli passati, l inter del triplete, il napoli e la roma si vantano di…..boh non si sa di cosa e perché ma si vantano. E la juve pensa solo a migliorare per vantarsi del prossimo successo che è l unico che conta

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi