Rugani verso Napoli con la regia di Conte | JMania

Rugani verso Napoli con la regia di Conte

Rugani verso Napoli con la regia di Conte

Daniele Rugani sempre più vicino all’addio: nella Juventus non c’è posto per lui (solo 6 minuti giocati fin qui) e il difensore sta pensando assieme al suo agente ad una nuova soluzione. Considerato uno dei migliori difensor del panorama internazionale – in estate si erano informate anche Arsenal e Borussia Dortmund – Rugani è stato …

Daniele Rugani sempre più vicino all’addio: nella Juventus non c’è posto per lui (solo 6 minuti giocati fin qui) e il difensore sta pensando assieme al suo agente ad una nuova soluzione. Considerato uno dei migliori difensor del panorama internazionale – in estate si erano informate anche Arsenal e Borussia Dortmund – Rugani è stato riscattato dall’Empoli per circa 3,5 milioni di euro. Cresciuto in una famigli di tifosi bianconeri, il ragazzo ha scelto la Juventus per fare il salto di qualità, dopo aver già vestito la maglia della Primavera. Mai si sarebbe aspettato, però, di non vedere il campo, soprattutto con Caceres spesso out e Chiellini che non sembra essere più il marcatore infallibile di un tempo.

Nei giorni scorsi, il suo agente ha dichiarato senza mezzi termini che a dicembre si valuterà la situazione e si deciderà il da farsi, ma a questo punto l’addio è dietro l’angolo. Oggi è il quotidiano ‘Il Mattino’ a ricostruire quanto sta accadendo attorno a Rugani, confermando che Beppe Marotta starebbe trattando la cessione in prestito secco a gennaio alla Sampdoria, in modo da ottenere una prelazione per Roberto Soriano a giugno. Il giocatore, però, vorrebbe tornare alle dipendenze di Maurizio Sarri, che lo voleva al Napoli già dalla scorsa estate: in questo caso, però, si tratterebbe di prestito con diritto di riscatto o cessione a titolo definitivo. Una soluzione che in chiave presente-futuro, non pare proprio convenire alla Juve, ma per la quale spingerebbe il ct Antonio Conte, che gli avrebbe consigliato di cambiare aria per potersi giocare così un posto ai prossimi Europei.

6 commenti

  1. Speriamo siano solo voci, altrimenti anche questa sarebbe da annoverare tra le minchiate del secolo in casa bianconera. Visti i precedenti non ci sarebbe a da stupirsi……….

  2. triade_forever

    Rugani no!!!! Gli abbiamo già regalato Gabbiadini (per tenerci…Zaza!!)

  3. Abbiamo Barzagli ed Evrà in età da prepensionamento…..Chiellini che fà una papera dietro l’altra…..Caceres che si ubriaca……..e prendiamo gol al primo tiro in porta

    vorrei davvero sapere per quale motivo Rugani non trova spazio.

    • Esattamente. Una volta ceduto Rugani, l’anno prossimo, per forza di cose, dovremmo acquistare più di un giocatore in difesa data l’età media altissima; avendo Rugani che mi sembra un grande difensore, non avrebbe senso cederlo per comprare successivamente due difensori spendendo chissà quale cifra; tra l’altro Rugani conosce bene l’ambiente juventino, altri si dovrebbero adattare anche in quel senso.

  4. Credo che abbiamo gia’ fatto abbastanza beneficenza per quest’anno. Regalati Pirlo, Tevez, Giovinco, LLorente, Isla, De Ceglie, Sturaro, Pepe. E taccio “dell’affare” Profeta. La dirigenza deve fare gli interessi della Juventus F.C. non gli interessi personali dei singoli giocatori o tantomeno del C.T. Ergo se Rugani non’e’ ritenuto utile, si venda e bene all’estero altrimenti che continui ad ammirare ed imparare da …Chiellini.

  5. andrea il nonno

    Facciamo ancora una ” minchiata ” Ma da quando la juve lascia andare un suo giocatore a rinforzare la concorrenza. Se si fa , per il bene di Rugani , meglio la sampdoria che il Napoli.

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi