Roma-Juventus 1-1: padroni per un’ora

Roma-Juventus 1-1: padroni per un’ora

Roma-Juventus 1-1: padroni per un’ora

Niente carri per carità. Roma-Juventus è stata una partita noiosa. La Juve ci teneva troppo a non perdere. Loro se gli togli la possibilità di giocare di rimessa, sono nulla. Altro che la squadra “mejo der monno” come tanti addetti ai lavori avevano dipinto con troppa fretta. Allegri ha schierato una squadra intelligente che ha …

Niente carri per carità. Roma-Juventus è stata una partita noiosa. La Juve ci teneva troppo a non perdere. Loro se gli togli la possibilità di giocare di rimessa, sono nulla. Altro che la squadra “mejo der monno” come tanti addetti ai lavori avevano dipinto con troppa fretta. Allegri ha schierato una squadra intelligente che ha costretto loro al tiki taka più brutto, inutile e assurdo che si sia mai visto sulla faccia della terra. Il ritmo poi: da pensionati. Peccato sia mancato il killer instinct della classica squadra contropiedista che evidentemente non siamo. Fossimo stati una squadra di Mourinho avremmo finito il primo tempo 2-0 per noi col minimo sforzo e il massimo profitto. Comunque per un’ora siamo stati assolutamente padroni del risultato della partita. Loro il primo tiro in porta lo hanno effettuato verso il 60mo e dovevano essere già in 10 dal 30mo del primo tempo quando Orsato si decide finalmente ad ammonire De Rossi risparmiato come Totti già nei minuti iniziali. Poi la Juve trova il gol con una punizione magistrale di Tevez.

A questo punto Allegri perde il bandolo della matassa. Dovrebbe far uscire un Morata spento e far entrare il più veloce Coman che potrebbe andare a nozze fra gli spazi larghi della difesa della Roma. Coman che potrebbe costringere addirittura la Roma in 9 puntando i difensori avversari tutti ammoniti. Allegri effettuerà il cambio 5 minuti dopo aver preso il gol del pari continuando per svariati minuti un teatrino stupido con Morata della serie: “Guarda che ti tolgo, guarda che ti tolgo”. E fallo no? È una cosa che ho notato ad Allegri riesce particolarmente bene, quella di fare i cambi quando ormai ci hanno pareggiato. Dal canto suo Garcia non è da meno e corregge l’errore grossolano di formazione fatto all’inizio, ovvero quello di tenere fuori Naingollan, solo quando è in 10 e sotto di un gol. Pareggeranno grazie all’ennesimo regalo di Chiellini che casca in un plateale invito a farsi fare fallo di Iturbe che simula oltretutto un contatto che non c’è (ma l ‘intervento di Chiello è stupido) e grazie a un colpo di testa di Keita che spinge probabilmente a terra Caceres prima di colpire la palla e che ovviamente alla moviola non vi faranno vedere perché quando è per la Juve va bene così.

L’impressione è che la Juve potesse vincere ma che si sia interessata più che altro di non perdere. È una gestione delle cose che se ti riesce sei un furbo ma se ti va male fai la figura dello stronzo. In una partita così con un arbitro così non oso pensare cosa sarebbe potuto accadere se passavano in vantaggio loro e quindi poi bisognava venire fuori per forza. Peccato per l’assenza di Pirlo si è giocato a un ritmo a lui congeniale e lui con i suoi lanci avrebbe potuto mandare in porta facilmente i nostri terminali. Peccato per l’autogol di Marchisio. Giocatore che sta disputando una stagione straordinaria e che anche ieri è stato fra i migliori. Bene anche Vidal più a suo agio nel ruolo di mezzala che in quella di trequartista lo stesso dicasi per Pereyra. Ottimo Tevez come al solito ma è consuetudine. A conti fatti può andare bene così. Da ieri siamo a +9 e un po’. Col vantaggio degli scontri diretti a favore che ci consente di essere primi anche qualora arrivassimo a pari punti. L’importante è che nessuno pensi che lo scudetto è già vinto. Noi non siamo Garcia.

12 commenti

  1. ciao Ale!
    ottimo articolo come sempre. Io ho visto la partita e ovviamente dovevamo metterli sotto alla grande…abbiamo avuto troppe chance per finire poi 1-1 e rischiare di perderla nel finale. Bisogna giocare continuamente come le europee fino al 90esimo. non possiamo fare sempre 5-0 ma dobbiamo provare ad allargare il divario per stare tranquilli e legittimare le nostre vittorie…
    Qualche osservazione la faccio anche io. Vidal: quest’anno non sta giocando bene, complice il recupero lento dall’infortunio; ma sicuri sia solo questo? A me sulla trequarti non piace, non è il suo ruolo, infatti contro la roma ha giocato in mediana. Pereyra, lo ripeto, è il più trequartista di tutti e se vogliamo giocare con questo modulo allora diamogli fiducia perchè sa anche saltare l’uomo.
    La cosa che non mi spiego è perchè non riusciamo a sfruttare meglio i contropiedi. Nelle ultime uscite abbiamo avuto ottime occasioni sprecate però per mancanza del velocista che arrivi in porta e segni. Paradossalmente aspettiamo sempre che si chiudano le difese prima di arrivare in porta…
    Coman: meriterebbe più considerazione, più minuti. Sto ragazzo fa impazzire le difese avversarie, in una partita di rimessa, come quella contro la roma e come sarà contro il borussia, la sua velocità e capacità di saltare l’uomo è fondamentale e devastante. Io non lo darei in prestito l’anno prossimo, ma troverei il modo di usarlo più spesso…Spero che domani sera faccia un partitone così da guadagnare gradimento…
    per il resto +12 sarebbe stato meglio, un bel colpo psicologico a quella squadretta da quattro soldi…però tutto sommato siamo a 9 e non è male…
    La cosa che mi piace sottolineare è questa qui: alla juve, sia che si vinca, che si perda che si pareggi, tutti vanno in tv a fare il mea culpa per gli errori e a dire che bisogna migliorare e stare attenti. Le altre squadre vanno a cercare alibi con gli infortuni, la stanchezza, la dea, la sfortuna, gli arbitri, gli avversari, l’erbetta del campo, la pasta del pranzo, le linee…questo credo sia grande motivo di orgoglio per noi e il motivo per cui si domini e si stia antipatici. Ed è anche un grande merito

  2. ciao Alessandro ,bell’articolo come sempre
    Sulla partita dirò soltanto che un pari a Roma è un risultato migliore per noi che per loro, del resto siamo andati per non giocare, la nota positiva l’ha suonata Vidal

    Sui difensori hai perfettamente ragione anch’io credo che Obgonna meriterebbe più spazio , purtroppo visto che è mancino non lo si vuole fare giocare a destra e a Sinistra è chiuso da Chiellini…….Caceres invece è perfetto per la fascia destra come lichstainer (anche se Conte non lo vedeva) ma nella difesa a 3 mi pare un errore ,ci fosse stato Barzagli non si faceva mettere sotto così da Keità.

    Saluti e Forza Juve

  3. Grandissimo, come sempre, Alessandro Magno, autentico juventino ed orgoglio di tutti noi. D’accordo su tutta la linea, speriamo che allegri azzecchi formazione prima e cambi a gara in corso a dortmund, partita decisiva da non sbagliare assolutamente.

  4. Condivido la sua opinione, ma non le sembra( gia da l’altr’anno) che la juve soffra le squadre
    che anno velocisti (quadrado, gervigho iturbe, defrel,podolsky ecc.)perche non abbiamo difensori all’altezza?

    • Ciano andrea dammi pure del tu. non credo che non abbiamo difensori all’altezza abbiamo degli ottimi difensori secondo me solo che non sono portati al catenaccio cioè non sono quei difensori insuperabili. ti dico nello specifico come la penso

      barzagli era il migliorei n assoluto che avevamo quello che sbagliava meno spero sempre possa giocare prima o poi
      bonucci è bravissimo nell’impostare ma se puntato è un guaoi purtroppo questo è un centrocampista che è diventato col tempo difensore e purtroppo si vede. lui in fase difensiva qualche cazzata sempre la fa

      chiellini. personalmente lo riotengo un tezino oppure un centrale ma solo nella difesa a 3. nella difesa a 4 come centale per me non va bene perchè è sempre portato al fallo

      ogbonna secondo me come centrale nella difesa a 4 è piu’ bravo di chiellini mentre è meno bravo nella difesa a 3 probabilmente non ci ha mai giocato in vita sua a tre tranne lo scorso anno e aveva bisogno di amalgamarsi di piu ma siccome ha sbagliato malcune partite non gli si è dato tempo e lo si becca un po.

      cacers secondo me è il miglior terzino che abbiamo dove abbina una buona fase difensiva a quella offensiva secondo me dovrebbe giocare di piu’ anche perchè a differenza di lichtsteiner sa crossare

      lichtsteiner bravo come treno ma i piedi sono quelli che sono e quest’anno sta rendendo meno del solito è un terzino e non è un ala

      evrà non l’avrei mai preso è un giocatore finito secondo me. se la sta scavallando ma bo gli preferisco Padoin

      Padoin nasce mezzala ma da noi si è adattato a fare ilt erzino fra le tante cose lo preferisco ad Evrà

      De Ceglie. va be è un buon rincalzo bravo a spingere ma non è molto bravo a difendere

      Asamoah non è un terzino è una mezz’ala . Con conte si è adattato a fare il terzino nel 3-5-2 e devo dire anche abbastanza bene non so come si puo’ trocare con la difesa a 4 ho dei dubbi che possa giocare terzino puro.

      • La mia domanda era proprio sulla velocita , non abbiamo un difensore che puo star dietro ad un iturbe di turno e cosi siamo costretti ad abbassare il baricentro snaturando un po il nostro gioco.

        • Alessandro Magno

          Non credo sia un problema questo. Sulle fasce siamo veloci il giusto in mezzo abbiamo difensori centrali classici. Se un difensore ha senso della posizione e anticipo può anche non essere velocissimo. Mi pate invece ci siano piu problemi sulle palle in attive. Credo che abbiamo preso meta dei gol su queste

  5. Ciao Ale. Condivido la tua analisi ed il fatto che dovevano restare in 10 ancora nel primo tempo visto il fallaccio di Totti. Ma si sa lui è un campione e quindi non si può espellerlo. Peccato per il gol preso: ne prendiamo un po’ troppi su calcio d’angolo.
    Comunque i 9 punti di differenza dopo la partita di ieri sera ci stanno tutti. Poi noi abbiamo un campione straordinario che si chiama Tevez, grandissimo ed umile nel contempo: speriamo che resti con noi il più a lungo possibile perchè lui è il nostro vero unico top player.
    Tornando alla gara l’impressione che ho è che nell’ultimo mese appena facciamo un gol o anche se restiamo 11 contro 10 ci chiudiamo subito tutti dietro correndo rischi inutili e purtroppo subendo spesso gol. Questa è una cosa che non mi piace. Mi piace invece il fatto che almeno quest’anno sfruttiamo un po’ di più i contropiedi, anche se in questa gara specifica non è successo. Con Conte mai che si realizzase un contropiede, anzi si rallentava il gioco e poi l’altra squadra aveva il tempo di riorganizzarsi. Certo che con il Borussia non possiamo giocare 70 minuti e poi dormire gli altri 20 perchè ci buttano fuori subito. Chiellini deve smetterla di fare certi errori, perchè in Europa non ti perdonano. Comunque vediamo il bicchiere mezzo pieno: vantaggio invariato e scontri diretti a nostro favore.
    Per i cambi hai ragione: ci vorrebbe più coraggio da parte di Allegri. Lippi era un maestro nei cambi, con una visione della partita che raramente ho visto in altri allenatori. Inoltre bisogna pensare anche ad un po’ di turnover perchè gli impegni sono tanti.
    Infine ieri sera ascoltando la telecronaca di Piccinini e Aldo Serena ho notato che all’inizio si sono zittiti per far ascoltare l’inno della Roma: all’andata invece continuarono a parlare durante l’esecuzione dell’inno della Juve? Che strano vero?

Commenta

Questo sito utilizza cookies di terze parti. Per saperne di più o bloccare tutti o alcuni cookie leggi l'Informativa. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi